Come fabbricare un tessuto ignifugo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Da qualche anno a questa parte sta impazzando la moda per il fai-da-te, che permette di realizzare oggetti partendo da piccole cose e, fino a cimentarsi in lavori più importanti di un certo livello. La soddisfazione di vedere la propria creazione finita è davvero tanta! L'allume è una sostanza dalle proprietà pressoché infinite. Per le sue proprietà è largamente utilizzato per la conservazione delle pelli; mentre in ambito medico, è impiegato come astringente o come caustico. Tuttavia ha la capacità di rendere i materiali ignifughi, repellenti al fuoco. Fattore determinante per chi è a contatto con materie infiammabili. Attraverso le utili informazioni di questa guida scoprirete come poter fabbricare anche a casa un tessuto ignifugo.

27

Occorrente

  • allume
  • acqua calda
  • tessuto da rendere ignifugo
  • un paio di guanti
  • mascherina
37

Preparate la soluzione

Come anticipato nel passo precedente, gli usi più affascinanti dell'allume è proprio quello di rendere i materiali ignifughi, ovvero non attaccabili dal fuoco. Questo aspetto può essere molto utile in tantissimi casi, perfino se, ad esempio, desiderate evitare che una tovaglia corra il rischio di prendere fuoco. L'allume infatti funziona con qualsiasi tessuto poroso, ma ricordiamo che, non è un procedimento da sottovalutare, per cui vi conviene prima fare pratica con alcuni stracci. Detto ciò, per cominciare preparate una soluzione di mezzo chilo di polvere di allume (solfato di alluminio e potassio dodecaidrato) e mezzo litro di acqua precedentemente riscaldata.

47

Immergete il tessuto da trattare nella soluzione

Portate il tutto all'esterno della vostra casa, in modo da evitare esalazioni pericolose e di avere più spazio a disposizione. Adesso prendete il tessuto da trattare e poi, immergetelo interamente all'interno della soluzione preparata, assicurandovi che risulti esserne completamente ricoperto; non vorrete certo che alcuni punti possano prendere fuoco e altri no! Ricordate, inoltre, che durante tutti i procedimenti, e in particolare questo, è consigliabile indossare dei guanti, al fine di proteggere la cute da eventuali irritazioni. Inoltre non avvicinate troppo la testa alla soluzione, indossate una mascherina per le esalazioni.

Continua la lettura
57

Mettetelo ad asciugare

Non lasciatelo troppo in ammollo ma, toglietelo quindi subito e, mettetelo ad asciugare senza farlo gocciolare su altri tessuti. Non preoccupatevi se ci dovesse piovere sopra, non si rovinerà. Una volta asciutto, il tessuto dovrebbe presentarsi leggermente più rigido. Adesso provate a dargli fuoco: uno straccio non trattato potrà bruciare completamente in circa venti secondi, mentre quello allumato non avrà nemmeno preso fuoco!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non avvicinate troppo la testa alla soluzione, indossate una mascherina per le esalazioni.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come acquistare un tessuto ricamato di qualità

L'attività artigianale mediante la quale, tramite l'utilizzo di tessuti disegnati secondo svariate fantasie, sui quali vengono operati degli appositi punti con ago e filo bianco o colorato, viene denominata "ricamo". Si tratta di un'arte antichissima,...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere cere e sostanze base per fare candele

Realizzare delle preziose candele profumate personalizzate in casa può essere una splendida idea, mescolando creativamente odori e profumi di oli essenziali fino a trovarne di unici. Ma per realizzare delle candele di buona qualità è importante scegliere,...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un telaio per tessitura

La tessitura è un'attività artigianale che unisce profonde radici storiche, che sconfinano nel mito, all'incanto della creazione. Racconta la storia dei luoghi in cui si pratica. Permette di realizzare a mano tappeti, sciarpe, borse, coperte o maglie....
Materiali e Attrezzi

Come impermeabilizzare un gazebo

In questo articolo vogliamo aiutare tutti voi i a capire ed imparare come poter impermeabilizzare, nella maniera più semplice e corretta possibile, un gazebo. Eseguiremo tutto grazie al metodo del fai da te, che non ci lascia mai da soli e che ci aiuta...
Materiali e Attrezzi

Guida alle caratteristiche dell'ecopelle

Il rispetto e la cura per l'ambiente e per gli animali sta diventando, negli ultimi anni, un elemento sempre più importante per moltissime persone. In questo modo elementi come tessuti naturali e riciclo stanno diventando una priorità. In questa guida...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un coprisedile in similpelle

Quante volte avete visto l'auto di un amico o parente invidiandogli gli interni in pelle che rendevano il veicolo così elegante e con un tocco di classe? Cambiare l'intera tappezzeria dell'auto può essere molto costoso, soprattutto se si sceglie un...
Materiali e Attrezzi

Come usare la colla spray per tessuti

I tessuti si possono trattare in vari modi. Confezionandoli in maniera tradizionale, oppure con dei prodotti che velocizzano alcuni passaggi. La colla spray per tessuti è una valida alternativa. Oltretutto, risulta utile per realizzare parecchi lavoretti...
Materiali e Attrezzi

Materiali e soluzioni per l'isolamento acustico

Se la nostra casa è soggetta a rumori molesti, perché si trova in una zona ad alta densità di traffico, è possibile ridimensionare il problema, utilizzando materiali ideali per un risultato soddisfacente, per quanto riguarda l'isolamento acustico....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.