Come far durare a lungo un mazzo di fiori

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

A chi non è capitato di ricevere per il proprio compleanno un bel mazzo di fiori direttamente a domicilio con in allegato un dolce biglietto di auguri da parte di una persona che non vi sareste mai aspettati ma che soprattutto speravate potesse accorgersi prima o poi del vostro interesse nei suoi confronti? Nella maggior parte dei casi, tuttavia, pur apprezzando notevolmente il pensiero, saremo anche consci del fatto che tali regali floreali saranno destinati ad avere vita alquanto breve poiché, anche se splendidi, appassiranno nel giro di pochissimi giorni. Ma allora come fare a far durare a lungo un mazzo di fiori recisi? All'interno di questa guida tenteremo di darvi dei consigli utili al fine di non ritrovarvi già l'indomani con i fiori appassiti.

25

Occorrente

  • Fiori
  • Acqua
  • Vaso
  • Coltello
  • Cubetti di ghiaccio
  • Sacchetti di sali
  • Lacca
  • Candeggina
  • Sale e Zucchero
35

Prima di trovare un vaso idoneo a poterli contenere, tagliate con un coltello un pezzo di stelo ed eliminate anche le foglie più basse. L'operazione relativa al taglio di circa 1 cm di stelo, dovrà essere compiuta ogni giorno, prima di immergere i fiori nell'acqua. Questa deve essere sempre pulita e della quantità sufficiente (almeno il 40% dell'altezza del fiore). Le foglie non devono venire a contatto con l'acqua onde evitare che la inquinino, riducendo così la durata dei fiori.

45

Aggiungete nel vaso colmo d'acqua dei cubetti di ghiaccio la mattina e la sera, poiché il freddo contribuirà a far durare di più i fiori. Versate anche gli appositi sacchetti di sali vendibili nei fiorai e nei supermercati. Se si tratta di margherite o di fiori con foglie delicate, eliminate il maggior numero di foglie ed aggiungete nell'acqua del vaso un pizzico di sale e uno di zucchero. Spruzzate della lacca per capelli sui fiori, tenendo il vaporizzatore a una decina di centimetri sotto la corolla e spruzzando verso l'alto in modo che i petali non si pieghino: eviterete che essi cadano dopo pochi giorni.

Continua la lettura
55

Cercate di aggiungere una piccola quantità di acqua fresca ogni giorno e di cambiarla regolarmente una volta la settimana, in modo tale che sia sempre pulita. Per ritardare la formazione di batteri nell'acqua potete versarvi qualche goccia di candeggina pura non profumata poco zucchero oppure una barretta di rame. Il vaso, dovete cercare di tenerlo lontano sia dal termosifone, sia dai raggi del sole, perché il calore accellera l'evaporazione dell'acqua e il fiore non riesce a compensarla con l'aspirazione dell'acqua dal vaso, altrettanto velocemente.
Con questo terzo e ultimo passo chiudiamo qui la guida su come far durare a lungo un mazzo di fiori 

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Comporre Un Mazzo Di Fiori

Come ben si dice il modo migliore per dire le cose è con un fiore: allora perché non regalare in determinate occasioni un bel mazzo di fiori. Ebbene i fiori esprimono dei significati importanti e riceverli fanno sempre piacere. Una composizione da realizzare...
Giardinaggio

Come Far Durare A Lungo I Gigli Recisi

Se si è amanti dei fiori e si vogliono avere delle corrette informazioni sulla loro durata questo tutorial è l'ideale. Infatti, leggendo questa guida si possono avere degli utili consigli su come è possibile far durare a lungo i gigli recisi. Il giglio...
Giardinaggio

Come far durare di più i fiori recisi

Per conservare a lungo i fiori recisi, esistono diversi metodi, che possono essere applicati con molta facilità, in pochissimo tempo e spendendo pochi soldi (oppure senza nessun costo, se il materiale richiesto è già presente nella vostra casa). È...
Giardinaggio

Come conservare il più a lungo possibile i fiori recisi

I fiori sono senza dubbio meravigliosi, utili anche per dare colore e gioia alla casa, ma purtroppo se lasciati semplicemente in un vaso con dell'acqua, avranno una durata breve. Per farli durare più a lungo, si dovranno necessariamente mettere in pratica...
Giardinaggio

Come conservare i fiori più a lungo

Un fiore è sempre un dono ben accetto, simbolo di un regalo fatto col cuore da persone che amiamo o che ci stimano. I fiori, però hanno, purtroppo, una vita piuttosto breve. In questa guida vi daremo alcuni consigli su come conservare più a lungo i...
Giardinaggio

Come far durare un'orchidea

Se nel nostro giardino abbiamo provveduto alla semina di orchidee, è importante sapere che questo tipo di pianta di tipo erbacea, perenne e appartenente alla famiglia delle Orchidaceae, non richiede particolari interventi di manutenzione, se non delle...
Giardinaggio

Come far durare le rose

Le rose sono uno dei doni più belli che si possa ricevere, specialmente se il regalo viene fatto da una persona che si stima o che si ama. Quando si riceve un dono simile si vorrebbe che questi fiori non appassissero mai. Le rose sono dei fiori abbastanza...
Giardinaggio

Come far vivere il più a lungo possibile l'azalea

L' azalea è una delle piante fiorite che maggiormente si regala nelle feste, come in quella della mamma. È davvero bella grazie i suoi spettacolari fiori ricchi di colori e sfumature che arricchiscono e abbelliscono l'ambiente dove si decide di ubicarla....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.