Come far germogliare i noccioli dell'albicocca

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molti di noi si vantano di possedere il cosiddetto "pollice verde" e, con molta passione ed impegno, riescono a coltivare un fazzoletto di terreno con risultati davvero sorprendenti. Tuttavia anche chi non ha a disposizione un orticello, ma gode di spazi su un balcone o su un terrazzo, può avere la possibilità di effettuare delle coltivazioni prettamente casalinghe di ortaggi o di alberi da frutto. Infatti il desiderio di consumare prodotti altamente biologici, specie se nati dalle nostre mani, si va diffondendo sempre di più e gli esperimenti in tal senso sono tanti e non privi di soddisfazione. Per chi non lo sapesse, la possibilità di coltivare degli alberi da frutto in vaso, partendo dal nocciolo dello stesso frutto, è viva e reale. Esistono diversi tipi di piante da frutto che si prestano a questo tipo di coltivazione: l'avocado, il pesco, il ciliegio, il nespolo ed anche l'albicocco. Armandoci pertanto di tempo e di pazienza e procurandoci un terriccio di buona qualità ed i semi della pianta prescelta (meglio ancora estraendoli dalla frutta fresca appena consumata), la presente guida ci indicherà, nella fattispecie, come far germogliare i noccioli dell'albicocca.

26

Occorrente

  • Buon terriccio, noccioli di albicocca, vasi per piante.
36

La pianta dell’albicocco possiede un tronco dal colore scuro con fenditure in superficie che ne indicano l'età; ha foglie dentellate a forma di cuore acuminato e fiori ermafroditi, dalla corolla bianco rosata, che fanno bella mostra sulla pianta, riuniti in mazzetti. Il frutto è uno fra i doni più belli, gustosi e profumati di madre natura: succoso e polposo, viene infatti impiegato per la preparazione di marmellate, succhi da bere, sciroppi, dolci, conserve e via dicendo. Il nocciolo che si trova al suo interno non è commestibile, perché leggermente velenoso, ma è proprio da esso che avrà vita la nostra nuova pianta.

46

Consideriamo che dovremo iniziare la coltivazione nella stagione autunnale o in quella invernale, utilizzando un nocciolo intero o appena intaccato nella sua superficie. In questa prima fase, è consigliabile avvalerci di un vaso più piccolo, che ci consenta di gestire al meglio la delicata operazione dell'interramento del seme. Ricordiamo anche di utilizzare un solo nocciolo per ogni vaso usato.

Continua la lettura
56

Proseguiamo interrando il nocciolo dell'albicocca, che abbiamo estratto dal frutto, seminandolo alla profondità di circa cinque centimetri. Il terriccio dovrà essere ben drenato, leggermente alcalino, profondo e di medio impasto. Posizioniamo la pianta alla luce ed al sole ed innaffiamola ogni qual volta si renderà necessario, avendo cura di proteggerla dal vento, dal freddo e dall'umidità. In linea di massima, potremo notare la germinazione della pianta già nella successiva stagione primaverile. È quello infatti il momento adatto per trasferire la pianta in un vaso di dimensioni maggiori. Vedremo, con soddisfazione, nascere i primi frutti dopo circa quattro anni. I primi fiori della pianta sbocceranno a primavera e potremo gustare i frutti maturi già nel mese di giugno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Trucchi per far germogliare presto i semi

Se acquistiamo dei semi, ed intendiamo farli germogliare velocemente, ci sono alcuni trucchi da adottare per ottenere questa performance. Di fondamentale importanza sono tuttavia tre elementi: un contenitore, del terriccio e l'acqua. Nella lista che segue,...
Giardinaggio

Come far germogliare presto i semi

Per preparare i semi per la semina occorre farli germogliare. Per fare questa operazione non è necessario essere esperti del settore: si devono, infatti, seguire dei semplici passaggi e avere un po' di pazienza. Prima di avviare tale procediento è opportuno...
Giardinaggio

Come far germogliare i semi prima di piantarli

Come saprete, interrare i semi non è l'unica maniera per riuscire a far nascere una determinata pianta. Difatti esiste un metodo per far germogliare le sementi prima di piantarle, in modo da assicurarne e favorirne lo sviluppo. In questa guida affronteremo...
Giardinaggio

Come far germogliare i semi di lupino

I semi di lupino ovvero quelli ricavai dall’omonima pianta, oltre che commestibili si prestano anche per alcune particolari elaborazioni in erboristeria, e quindi usati per scopi medicali. La riproduzione è possibile ottenerla per seme e con essa...
Giardinaggio

Come far germogliare i semi

Seminare qualcosa è un atto che per molti significa qualcosa di importante. Far nascere una piccola pianta e poi farla crescere non è semplice. Bisogna tener conto di alcuni fattori e di alcune precauzioni importanti. Generalmente quando si semina,...
Giardinaggio

Come far germogliare il grano

Ultimamente va molto di moda un certo ritorno alle origini per quanto riguarda le nostre abitudini alimentari e quotidiane. Ricicliamo di più, cosa che fa bene all'ambiente, e si riutilizzano molte cose vecchie. Si prova a fare in casa di tutto, dagli...
Giardinaggio

Come Far Germogliare Un Fagiolo in un vaso di vetro

Uno dei primi esperimenti che vengono suggeriti ai bambini è il classico fagiolo nel vaso di vetro. Già dall'asilo i bambini vengono sottoposti a questi esperimenti per stimolare la loro curiosità scientifica. Tuttavia il far germogliare un fagiolo...
Giardinaggio

Come far germogliare i semi di glicine secchi

Il glicine, altrimenti conosciuto sotto il nome di "Wisteria", è una pianta dal bel colorito violaceo, che risulta perfetta per pergolati robusti a cui farla aggrappare, è adornare così il vostro balcone, terrazzo o il giardino. Ovviamente, è possibile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.