Come far rifiorire la stella di natale per il periodo natalizio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Dopo che è trascorso il periodo natalizio la stella di Natale, che ci ha deliziato con il suo colore rosso intenso ed i suoi morbidi petali durante le festività, finisce quasi sempre irrimediabilmente nella pattumiera. Invece di buttarla si può anche avere la soddisfazione farla rifiorire ed utilizzarla anche l'anno successivo. Seguendo attentamente le indicazioni del tutorial si possono avere delle corrette indicazioni su come si può fare questa operazione.

25

All'inizio bisogna tagliare accuratamente i rametti della stella di natale quando i petali si sono disseccati. Questa operazione va fatta ad un palmo dall'attacco con gli altri rami, utilizzando una cesoia da giardiniere. Successivamente bisogna sospendere la concimazione e si deve mettere la pianta in un luogo molto luminoso (ad esempio le scale o la veranda della casa) per farla stare a riposo. È opportuno comunque dare la giusta dose di acqua.

35

Bisogna bagnarla con costanza ogni settimana in attesa che riprende la fase di crescita attiva. Non bisogna mai far seccare del tutto il terriccio in quanto si può danneggiare la corretta diramazione e le radici non vengono nutrite. È consigliabile tenere costantemente sotto controllo il colore delle foglie della stella di Natale. Infatti, il colore sta ad indicare la freschezza della piantina.

Continua la lettura
45

Nel mese di maggio bisogna riprendere la piantina, toglierla dal vaso ed eliminare il terriccio dalle radici. Queste ultime vanno lavate insieme al vaso con dell'acqua a temperatura ambiente. In seguito bisogna mettere la stella di Natale nel vaso pulito e con il nuovo terriccio leggermente umido. A questo punto si devono riprendere le innaffiature e la concimazione. Il concime deve essere bilanciato (10% di fosforo, 10% di potassio, 10% di azoto e il 15% di zolfo in polvere); si può comprare facilmente nei grandi supermercati oppure dal fiorista.

55

Ad ottobre bisogna mettere la piantina in un luogo caldo e luminoso. Si deve coprire con una busta di plastica trasparente; è opportuno utilizzare degli stecchi di legno per evitare che la parte verde della pianta tocca la plastica e marcisce. Così facendo la pianta rifiorisce velocemente ed è pronta per allietare di nuovo il Natale della famiglia. Se si deve acquistare una nuova stella di Natale in quanto non si è riusciti a conservarla è opportuno prenderne una con molti petali. Infine, è importante sapere che le radici si seccano per l'eccessivo freddo
.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come far rifiorire le orchidee

L'orchidea appartiene alla famiglia delle Orchidacee: tra le numerosissime specie molte sono quelle che crescono nei climi tropicali e subtropicali, particolarmente interessanti per la bellezza e la magnificenza dei loro fiori, sovente profumati e ricercati...
Giardinaggio

Come moltiplicare e far rifiorire la stella di Natale

La famosissima “Stella di Natale”, conosciuta anche come Poinsettia, è uno dei regali preferiti per il Natale. Purtroppo però, una volta trascorse le festività, la maggior parte delle Stelle di Natale cade nel dimenticatoio, diventando quasi un...
Giardinaggio

Come far rifiorire i ciclamini

Il ciclamino produce un bellissimo fiore colorato, per cui è presente in tantissimi giardini. Il nome di questa pianta deriva dal greco kyklos, che significa cerchio, il che ricorda la forma del fiore. Pochi sanno però che questa pianta è molto delicato...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare l'orchidea cymbidium in casa

Chi ama i fiori e la loro coltivazione è sicuramente interessato all'orchidea cymbidium. Si tratta di una pianta che vive tranquillamente nei vasi ed in genere si tiene in casa. Fa parte dei sempreverdi e, se curata a dovere, ripete la fioritura, anche...
Giardinaggio

Come coltivare l'aphelandra squarrosa

Purtroppo non tutti possiedono quella innata attitudine alla coltivazione e alla cure delle piante, cioè il pollice verde. In realtà comunque con le giuste conoscenze ed i giusti metodi applicati alla coltivazione, si possono ottenere risultati sorprendenti....
Giardinaggio

Come coltivare le primule in giardino

Nonostante il freddo intenso dell'inverno, alcune piante sono già in fiore. Nelle zone meridionali il gelsomino fa già sentire il suo profumo. Tra i primi fiori a sbocciare non si possono certo dimenticare il bucaneve e la rosa di natale. I fiori della...
Giardinaggio

Come coltivare la lavanda a casa

Tra i fiori più profumati che si possono trovare tranquillamente in Italia uno di questi è sicuramente la lavanda, pianta decorativa che viene all'occorrenza utilizzata per alcune ricette di cucine e nell'erboristeria, nonché per profumare gli ambienti...
Giardinaggio

Come coltivare il cymbidium

Se siete alla ricerca di una bella e particolare pianta fiorita che possa dare un tocco di stile alla vostra casa, potreste benissimo scegliere il cymbidium! Si tratta essenzialmente di una splendida variante delle orchidee, una pianta sempreverde che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.