Come far rinascere Una Pianta Di Primula

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Oggigiorno diviene sempre più difficile trovare del tenpo da dedicare ad un passatempo o ad uno svago che ci permetta di fuggire via dalla routine quotidiana di impegno lavorativi e familiari. Per tutti coloro che possiedono una casa con giardino o un appartamento provvisto di ampio spazio è possibile dedicare questi momenti di riposo al giardinaggio. Non per forza è necessario possedere il "pollice verde", potreste riscoprirvi amanti della natura senza saperlo. Proprio per questo motivo il mio consiglio è di spingervi in questa direzione provando il giardinaggio come passatempo, a cui però bisogna semore dedicare le giuste attenzioni e mai tralasciare gli impegni presi. Le piante come gli animali necessitano di cure costanti, quindi il vostro impegno sarà di lungo termine anche se con difficoltà ridotte rispetto alla cura e alle attenzioni che richiede un animale domestico. In questa occasione vedremo come far rinascere una pianta di primula, provvedendo a ridonarle colore e vigore in breve tempo. Detto ciò non mi rimane che augurarvi buona lettura e buon lavoro!

26

Occorrente

  • Primula
36

La prima cosa, ovvia e da tenere presente è di tenere all'interno dell'abitazione la piantina, altrimenti morirà di freddo nel giro di pochi giorni o poche ore. I segni per capire che la pianta deve essere rimessa in sesto possono essere la caduta dei fiori, il loro appassimento, l'ingiallimento delle foglie o tutti questi fattori insieme. Se ne notate uno o più di uno, allora è il momento di intervenire. Per prima cosa, togliete delicatamente, con le mani, le foglie ingiallite, che sono ormai irrecuperabili e, se ci sono, i fiori appassiti.

46

Il luogo in cui avete messo la primula è importantissimo. Non mettetela su una finestra nè per terra, in entrambi i casi può soffrire il freddo a causa degli spifferi che s'insinuano nel telaio della finestra o dagli sfiati per il gas. Trovate un luogo sopraelevato per il vaso, come una mensola, l'importante è che stia lontano dal freddo. Durante il giorno, spostate il vaso con la piantina al sole, in modo che possa essere esposta al calore dei raggi per alcune ore, poi rimettetela a posto.

Continua la lettura
56

Ricordatevi di controllare l'acqua. A volte quando si comprano i fiori e le piante la terra del vaso è completamente secca. Se è questo il caso, la prima volta bagnate bene la terra, nei giorni successivi controllate che il terriccio non sia mai del tutto asciutto e bagnate un po' ogni giorno. Se la pianta è stata esposta al freddo, provate questo trucco. Se avete in casa un focolare a legna, appoggiate la piantina su una sedia o un supporto accanto allo stesso, non troppo vicina ma abbastanza da esserne riscaldata. Così facendo dovrebbe riprendersi in una mezz'ora circa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come riconoscere la pianta del castagno

Il castagno è una bellissima pianta. I suoi frutti, le buonissime ed autunnali castagne, sono una gioia per il palato di molti. Un castagno è il simbolo dell'autunno, dei suoi colori caldi e dei suoi profumi accoglienti. Un castagno è una pianta davvero...
Giardinaggio

Come eliminare i parassiti dalla pianta di limone

La pianta di limone, oltre a essere una straordinaria pianta da esterno dove ci sono climi miti e ad emanare anche un buon odore, produce dei frutti buonissimi, quindi è opportuno curarla con attenzione e darle le cure dovute. Può accadere che la pianta...
Giardinaggio

Come coltivare la pianta di ciclamino

Il ciclamino è una pianta a fiori, di piccole dimensioni, adeguata infatti non solo per ambienti come il giardino ma anche per interni. Come lo stesso nome richiama, si tratta di una pianta a fiori dai colori che variano come il bianco, il rosa ed i...
Giardinaggio

Come Curare Un Fusto Danneggiato Di Una Pianta

Può capitare spesso di “ferire” una pianta, magari durante le operazioni di potatura graffiando in modo profondo la corteccia, oppure possono capitare rotture accidentali di rami. Dopo questi eventi traumatici il sistema di difesa della pianta agisce...
Giardinaggio

Come coltivare e utilizzare la pianta delle giuggiole

Se avete il desiderio di acquistare una pianta per il vostro appartamento, dovrete innanzitutto verificare le vostre abilità di coltivatori. La coltivazione, infatti, risulterà fondamentale per far sì che la pianta in questione cresca sana e forte;...
Giardinaggio

Come propagare una pianta di mirtilli

Nero, rosso, selvatico, terapeutico, il mirtillo è, tra i piccoli frutti, quello sicuramente più conosciuto, di cui ne esistono numerose varietà. Oltre che per i gustosi frutti, la pianta dei mirtilli è particolarmente adatta anche per adornare gli...
Giardinaggio

Come rinvasare una pianta di aloe

L'aloe, o aloe vera, è una pianta grassa perenne che viene utilizzata per diversi scopi, come il trattamento delle ustioni, le punture di insetti e piccoli tagli superficiali. Inoltre, può anche essere consumata sotto forma di tè grazie ai suoi benefici...
Giardinaggio

Come coltivare una pianta antibatterica come l'Areca

Al mondo esistono una quantità infinita di piante, ed ognuna di esse possiede delle caratteristiche particolari. Alcune sono curative, altre solo decorative, studiarle per comprenderne le potenzialità potrebbe rivelarsi particolarmente utile. L'Areca...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.