Come fare a casa un impregnante colorato per legno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se siete degli appassionati del bricolage e del fai da te sicuramente vi sarà capitato di lavorare il legno. Quando costruite oggetti, mobiletti o altro in legno se non passate l'impregnante il legno rimarrà naturale e nel tempo potrebbe rovinarsi. Se invece volete donargli un aspetto più lucido e volete dargli anche un tocco di colore dovrete passare l'impregnante colorato. Se non avete voglia di comprare un impregnante colorato potete provare a farlo da soli. In questa guida vi spiegheremo dunque come fare a casa un impregnante colorato per il legno.

24

Impregnante trasparente

Il primo metodo che vi spieghiamo è quello più semplice e adatto a quelle persone che possiedono già in casa un impregnante trasparente e non hanno voglia di comprarne uno colorato. Partendo dall'impregnate trasparente non dovrete far altro che aggiungere dei pigmenti e miscelare per bene. Per farlo potrete servirvi di una tavolozza impermeabile su cui versare l'impregnante trasparente. Aggiungete poi il pigmento desiderato e mescolate con l'aiuto di una spatolina. Mescolate fino a quando tutto il colore non sarà completamente amalgamato e non ci saranno più grumi.

34

Rolla

Il secondo metodo che vi proponiamo è quello che prevede l'utilizzo di un materiale del tutto naturale: la rolla. La rolla è una sostanza che si ottiene dal mallo di noci, ossia la protezione esterna che protegge le noci. Quando le noci sono mature il mallo passa da una colorazione verde a una nera e una volta secco tenderà a sbriciolarsi. Quindi dovrete lasciar essiccare delle noci e una volta essicate sbriciolate il mallo. Poi fate bollire per mezz'ora la rolla in polvere con dell'acqua all'interno di un pentolino. Quindi lasciate raffreddare l'impregnante a base di rolla e poi sarà pronto per essere utilizzato. Questo impregnante è perfetto se volete ottenere un color legno scuro.

Continua la lettura
44

Olii naturali

In ultimo vi spieghiamo come ottenere un impregnante a base di olii: olio di lino crudo, olio di tung, olio di camelia, olio di cocco e trementina. Fate scaldare in un vasetto a bagnomaria l’olio di cocco e l’olio di camelia. Fare scaldare fino al raggiungimento di una temperatura di circa 50°C, servitevi di un termometro, anche quello da cucina andrà bene. Versare l'insieme di questi olii in una terrina o in un recipiente. Con le stesse modalità, riscaldate a bagnomaria l’olio di lino crudo e quello di tung, fino alla temperatura compresa fra i 50 e i 60°C. Quindi unite le due miscele di olio e mescolate bene.
Avrete ottenuto così il vostro impregnante trasparente. Adesso potrete aggiungere del pigmento per colorarlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come fare il sale colorato

Non c'è niente di meglio alla fine di una giornata pesante di immergersi in un delizioso bagno caldo, in modo da alleviare lo stress accumulato. Il sale marino, il salgemma e il sale da tavola, vengono mescolati in tinture, o in coloranti per creare...
Materiali e Attrezzi

Come fare lo stucco colorato

Lo stucco è molto utile per tappare buchi e copre le imperfezioni sui vostri mobili. È una soluzione molto economica e soprattutto molto adatta, seppur con qualche piccolo limite. Limite perché sfortunatamente non sempre è possibile trovare lo stucco...
Materiali e Attrezzi

Come Usare Il Mastice Legno O Legno Fluido

Chi ama dedicarsi ai lavori di bricolage e, in particolare quelli che prevedono l'utilizzo del legno, sicuramente conosce il mastice di legno o legno fluido: un preparato ottenuto impastando della finissima segatura ad un legante (come olio di lino, colla...
Materiali e Attrezzi

Tecniche per proteggere il legno dalla pioggia

Forse non tutti sono a conoscenza del fatto che la durata di porte, infissi steccati ecc, di casa nostra realizzati in legno, sta proprio nel tipo di materiale utilizzato e la sua successiva lavorazione. Un ruolo chiave viene giocato anche dai prodotti...
Materiali e Attrezzi

Come rifinire un pavimento in legno

Uno degli elementi più importanti e che rifinisce in maniera decisiva l'interno di ogni casa è senza dubbio il pavimento. Ne esistono di moltissimi modelli e finiture, ma nulla batte un bel pavimento in legno. Esso può avere diverse rifiniture, tutto...
Materiali e Attrezzi

Legno lamellare: consigli per la scelta

Il legno lamellare è un materiale speciale che si presta a numerosissimi utilizzi creativi e di design nel campo dell'arredamento e della costruzione di mobili, oggetti e forniture fai da te. Il legno lamellare rappresenta una tipologia particolare di...
Materiali e Attrezzi

Pregi e difetti del legno lamellare

Quando si parla di legno lamellare ci si riferisce a un tipo di materiale strutturale abbastanza solido e e resistente. Questo genere di materiale si ottiene incollando tra di loro delle tavole di legno che seguono a loro volta dei criteri di classificazione...
Materiali e Attrezzi

Come eliminare una bruciatura dal legno

Il legno è un materiale che non manca mai nelle nostre case. Tutti noi nelle proprie abitazioni abbiamo almeno un mobile antico, o una porta di legno, o il pavimento in parquet, o un tavolo di legno, o un piano di lavoro in cucina e tantissime altre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.