Come fare a maglia un cappotto per gatti

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nel periodo invernale alcune razze canine in particolare ed alcuni gatti, soffrono molto il freddo, ciò a causa della loro esile costituzione e dello scarso grasso adiposo che si deposita sul corpo. In altri casi, come ad esempio nei barboncini, può rendersi necessaria una toelettatura che sottoporrà il cagnolino, al rigido freddo invernale. Ecco che diventa utile acquistare o fare, un cappotto a maglia. Vediamo come fare un cappotto a maglia per i gatti.

26

Occorrente

  • Lana - ferri od uncinetto
  • Misure del gatto
36

Acquistate dei gomitoli di lana del colore preferito o, se preferite, utilizzate alcune rimanenze che avete in casa, creando un cappotto a più colori. Darvi delle misure è impossibile, ciò dipenderà dalla dimensione del gatto (o cane), vi consiglio di misurare il vostro cucciolo prima di procedere all'esecuzione del lavoro, per potervi regolare. Iniziate una catenella di base o, se utilizzate i ferri, eseguite le maglie di avvio lavoro. Personalmente vi consiglio di iniziare proprio dal collo dando vita ad un anello circolare che andrete a chiudere. Lavorate l'anello a maglia bassa o alta (come preferite) fino a coprire il collo e una parte del torace. Dovrete creare i due fori per le gambe anteriori e per farli, chiuderete dei punti con l'uncinetto o con i ferri (maglia bassa). Continuate aumentando ogni giro qualche maglia, considerando che il torace tende ad allargarsi e con esso il vostro lavoro (lo schema in foto è puramente indicativo in quanto la misura dipende dal vostro animale).

46

Quando avete superato tutta la zona del torace e vi state orientando per la parte posteriore del lavoro, cominciate a chiudere un po' di maglie nel sottopancia, lasciando liberi gli arti inferiori, mentre proseguite il lavoro sulla parte superiore, fino ad arrivare all'inizio della coda. Non inserite lacci ne bottoni che potrebbero impigliarsi e diventare pericolosi, inoltre, non servono a nulla, potrete infilare il cappotto al vostro gatto, così come si fa con un maglione, senza alcun problema e il vostro amico sarà più comodo caldo e riconoscente.

Continua la lettura
56

Per realizzare un bel cappotto, dovremo procurarci del filato in lana, più caldo del cotone e dei ferri da calza o un uncinetto: nulla vieta di effettuare questo indumento utilizzando proprio questo strumento, la scelta sarà soggettiva e, in ambo i casi, il lavoro sarà caldo e gradevole. Nella realizzazione del lavoro dovremo tener conto che sarà necessario lasciare due fori sulla parte davanti ove inserire le zampette del nostro amico, mentre lo scollo per la testa dovrà essere abbastanza ampio per poterlo infilare e sfilare agevolmente. Meglio evitare i legacci che passano nella parte posteriore e sotto la coda che tendono a infastidire l'animale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come creare un cappotto a maglia

Realizzare capi di abbigliamento con le proprie mani è sempre una soddisfazione. Inizialmente potrebbe sembrare un'impresa davvero ardua, ma se avete un po' di dimestichezza con i ferri, tanta pazienza e volontà, potrete riuscire a portare a termine...
Cucito

Come cambiare la fodera a un cappotto

Con l'andare del tempo può succedere che la fodera del nostro cappotto preferito subisca qualche danno. Specie se sfruttato quotidianamente, il nostro cappotto potrebbe riportare qualche buco all'interno della fodera. Quante volte ci è successo di perdere...
Cucito

Come cucire un cappotto invernale

Cucire un cappotto invernale è molto semplice, soprattutto se si è degli esperti nella tecnica dell'uncinetto o nella lavorazione ai ferri. Un cappotto invernale, può essere realizzato con la lana oppure con una stoffa pensante. In questa guida sarà...
Cucito

Come realizzare un cappotto di lana

All'interno di questa guida, andremo a parlare di abbigliamento. Nello specifico, in questo caso, ci dedicheremo alla realizzazione di un cappotto di lana. Cercheremo di rispondere a quest'interrogativo: come si fa a realizzare un cappotto di lana?Vi...
Cucito

Come realizzare un cappotto in lana per bambina

I bambini crescono in fretta e il vestiario va cambiato annualmente. Questo comporta una continua ricerca di abbigliamento di vario tipo. Inoltre occorre affrontare costi non indifferenti, che influiscono notevolmente a livello economico. Per gestire...
Cucito

Come realizzare un cappotto per neonati

Quando in famiglia si aspetta l'arrivo di un nuovo bambino, di solito c'è grande fermento e sono tutti impazienti di conoscerlo. Nell'attesa del tanto sospirato evento, si preparano tante cose carine per il bebè: tutine, scarpette, bavaglini, cappellini...
Cucito

Come riparare una bruciatura su un cappotto di cammello

Il cappotto di cammello è un capo di abbigliamento dal tipico colore beige che viene utilizzato da anni senza mai apparire fuori moda. Ha la caratteristica di essere molto morbido e caldo proprio grazie ai peli presenti. Inizialmente venivano realizzati...
Cucito

Come cucire un cappotto autunnale

Provare a realizzare a mano i propri capi d'abbigliamento è una soddisfazione riservata a pochi. Continuate a leggere questo interessante articolo e, scoprirete come cucire un cappotto autunnale. Tuttavia, realizzare questo capo non è certo facile,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.