Come fare concime organico

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questa guida ci occuperemo di come realizzare il concime organico in maniera molto semplice e pratica. La distribuzione del concime organico sull'orto e sui propri giardini, è la migliore soluzione per garantire una crescita sana, naturale e vigorosa delle colture. Inoltre l'uso del concime organico non è altro che "restituire alla terra ciò che ci ha dato precedentemente". In questa guida quindi ci occuperemo di scoprire come fare il concime organico direttamente in casa e in maniera assolutamente semplice. Basta solo una compostiera, acquistata o realizzata con la tecnica "fai da te" e i rimasugli della spesa. Leggete la guida per saperne di più.

27

Occorrente

  • compostiera
  • residui alimentari
37

Per la realizzazione di questo progetto bisogna prima di tutto specificare alcune importanti nozioni: il composto organico si può realizzare con la tecnica del fai da te, a patto che vi sia un certo spazio a disposizione fuori di casa. Se, per esempio abitate in campagna e avete a disposizione grandi spazi verdi, allora potete scegliere di realizzare il compost direttamente in giardino con la tecnica chiamata "a cumulo". Se invece avete a disposizione un certo spazio esterno alla casa nonostante abitate in città, allora potete adoperare la compostiera, purché essa sia tenuta all'esterno.

47

Come già spiegato nel passo precedente, se avete a disposizione un grande spazio all'aperto nel vostro terreno e ben lontano da casa, ecco che potete procedere con la tecnica a cumulo. Prima di tutto bisogna realizzare una base drenante formata da foglie secche, rametti e sterpaglie: questo è fondamentale per evitare che l'acqua ristagni; è consigliabile creare una sorta di recinto così da accumulare tutto il materiale in un unico punto. Una volta che avete trovato e organizzato il punto giusto in cui organizzare il cumulo, potete cominciare a versare al suo interno tutto ciò che è idoneo per la creazione del compost: residui alimentari, carta non stampata, gusci di uova, insalata, erba secca, rametti, bucce di frutta, stoppini di caffè e altro ancora.

Continua la lettura
57

Nel caso in cui decidete di adoperare la compostiera, obbligatoria in città e facoltativa in campagna, basterà seguire esattamente lo stesso procedimento. In pratica, per ottenere un concime organico ottimale bisogna attendere un bel po' di mesi (circa sei). Ma è fondamentale che la quantità di materiale secco e quello umido rispettino determinate proporzioni (due di umido e uno di secco). Nel caso in cui nonostante le giuste proporzioni la parte secca aumenti, è necessario bagnare, di tanto in tanto, con della semplice acqua. Poi basta attendere ed ecco il composto organico pronto per l'uso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Informarsi a priori quali materiali di scarto usare per formare il compostaggio.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come realizzare del concime

Nella seguente guida vi sarà spiegato come poter realizzare, con le vostre mani, del concime per le vostre piante, in modo che crescano sane e rigogliose, utilizzando solo ed esclusivamente degli ingredienti del tutto naturali e semplici. Dovete infatti...
Giardinaggio

Come fare il concime

Chi ama io giardinaggio e ha il pollice verde sa bene quanto sia importante prendersi cura delle proprie piante. Qualora alcune di queste venissero utilizzate per fini alimentari, sarebbe bene prendersene cura in maniera più attenta e speciale. Un modo...
Giardinaggio

Come ricavare dell'ottimo concime

Le piante, specie quelle quelle da appartamento, che non hanno un ricambio di terra, soffrono perché con il passare del tempo la terra stenta a fornire loro un adeguato apporto alimentare. Per questo le piante generalmente vengono concimate ed esistono...
Giardinaggio

Come Utilizzare La Cenere Come Concime

Tutti conosciamo il potere sbiancante delle ceneri, se usate per il bucato dei capi delicati, ma non tutti sappiamo che, questo elemento naturale, può diventare un ottimo alleato nella cura delle nostre piante. Se durante l'inverno e la primavera (per...
Giardinaggio

Come si spargono i concimi

Il concime è l'elemento essenziale per conferire al terreno delle nostre piante tutti gli elementi nutritivi di cui necessitano. Come si spargono quindi i concimi? Questa guida andrà a spiegare tutti i processi della concimazione, come vanno sparsi...
Giardinaggio

Come coltivare la viola

La viola, è una delle bellissime piante con fiori colorati, romantici ed estremamente profumati. Tra le sue varietà, c'è quella molto colorata, cosiddetta"viola del pensiero," perché è un tipo di fiore che ci collega alla nostalgia del passato. Le...
Giardinaggio

Come coltivare La Speronella

Le varietà di piante messe a disposizione da madre natura sono davvero numerose. Le associazioni di forme e colori che si possono racchiudere in un giardino lasciano l'imbarazzo della selezione. Qualora si voglia impreziosire un angolo di paradiso con...
Giardinaggio

Come coltivare la diervilla lonicera

Fra tutte le piante ornamentali adatte a donare al nostro giardino una nota di eleganza, una in particolare spicca su tutte. Stiamo parlando della diervilla lonicera, una pianta elegante e di rara bellezza, appartenente alla famiglia delle caprifogliacee....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.