Come fare crescere il glicine sul balcone

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Sono sicuro che c'è una parte di voi che farebbe di tutto per fare crescere il glicine sul balcone.
Il glicine è una pianta straordinaria. E il vostro sogno sarà sicuramente quello di una vecchia casa in campagna con glicine che cresce sul balcone. Fate attenzione però, il glicine non è in realtà una vera e propria pianta da balcone. Più che altro bisognerebbe piantarla in giardino e poi direzionarla a crescere verso l'alto, in corrispondenza del balcone. Si deve piantare quando la casa viene appena costruita, date le dimensioni e la larghezza del tronco. Bisogna addestrare il glicine con attenzione. Inoltre i rami devono periodicamente sostenere il loro peso sotto con i lunghi balconi stessi. Ecco quindi come fare crescere il glicine sul balcone.

25

Occorrente

  • Balcone
  • Glicine
35

Mantenere il peso

Il glicine si può piantare in contenitori. Ma il contenitore che col tempo conterrà la glicina che cresce potrebbe presto rivelarsi troppo pesante per il balcone. Se avete un balcone e ve ne intendete di giardinaggio, ecco cosa fare. Utilizzate dei grandi contenitori. Vale la pena di scoprire quanto peso è capace di sostenere il vostro balcone. Quanto è in grado di supportare? Secondo un sondaggio, diversi architetti hanno risposto nel seguente modo. Dipende dal tipo di balcone che avete, il quale deve pesare intorno a 250-300 chilogrammi per piede quadrato. Ricordate però che è necessario per consentire il peso delle persone che potrebbero stare in piedi sul balcone per tanto tempo. Non sono solo i contenitori.

45

Controllare il tempo

il glicine richiede fino a 20 anni per fiorire se originato da sementi. Alcuni addirittura in alcuni siti suggeriscono 4-5 anni in più. Questo se cresciuto partendo dalla talea. Anche se avrete la pazienza di aspettare, le limitazioni dello spazio sul balcone significano molto. Ad esempio che si potrebbe desiderare di avere un impianto non fiorito in giro così a lungo. Infatti, dovrete considerare che starete per circa 15 anni col balcone mezzo incolto. Dovrete avere la pazienza di aspettare che il glicine cresca a dovere. Ma l'attesa ne varrà la sorpresa. Infatti, quando finalmente crescerà avrete un eccellente composizione floreale per un paio di settimane in primavera e poi tutto lo spazio del balcone colorato per il resto dell'anno. Ricordate però che in primo luogo per la formazione del glicine serve uno standard.

Continua la lettura
55

Dare la forma

Inoltre, per fare crescere il glicine sul balcone, dovrete dargli una forma. La forma deve adattarsi al vostro balcone. Potreste coltivare il glicine come se fosse bonsai. Se non vi appassionate di bonsai, fate eseguire il lavoro ad un esperto nel settore del giardinaggio. Scegliete una forma sobria che non risalti troppo, ma che risulti essere affascinante e riposante per la vista.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come avere una pianta di glicine con diversi colori

Per abbellire la vostra abitazione, il vostro balcone o più semplicemente il vostro giardino il glicine è una pianta davvero sensazionale e perfetta. Profumatissimo e coloratissimo il fiore del glicine è in grado di conquistare le persone grazie al...
Giardinaggio

Come far germogliare i semi di glicine secchi

Il glicine, altrimenti conosciuto sotto il nome di "Wisteria", è una pianta dal bel colorito violaceo, che risulta perfetta per pergolati robusti a cui farla aggrappare, è adornare così il vostro balcone, terrazzo o il giardino. Ovviamente, è possibile...
Giardinaggio

Come coltivare il glicine

La Wisteria, o più conosciuta come glicine, è una pianta rampicante che, grazie alla sua vistosa e profumata fioritura primaverile, si rende perfetta come ornamento grazie anche alla sua capacita di arrampicasi su praticamente qualsiasi supporto che...
Giardinaggio

Come coltivare il glicine in giardino

Il glicine è una bellissima pianta rampicante, la quale proviene generalmente dal Giappone e della Cina. Lungo gli steli del glicine, si formano dei bellissimi e profumati fiori. Questa particolare pianta viene generalmente utilizzata per abbellire maggiormente...
Giardinaggio

La potatura del glicine: perchè e come eseguirla

Dopo i lunghi mesi invernali, i primi tepori risvegliano dolcemente le piante dormienti. I rami tornano a imperlarsi di teneri boccioli, mentre i primi timidi fiori fanno capolino dal terreno. In questo delicato rifiorire, la suggestiva bellezza del glicine...
Giardinaggio

Come curare e potare il glicine

La pianta di glicine possiede dei fusti erbacei, delle foglie alterne ed appartiene alla famiglia delle Papilionaceae. Si tratta di una specie asiatica che viene maggiormente coltivata per il suo profumo intenso e caratteristico, ma anche per la sua bellezza...
Giardinaggio

Come eseguire l'innesto a cuneo apicale del Glicine

Generalmente si ricorre all'innesto per poter dar vita ad una nuova e più forte pianta dalla pianta che già esiste. Per rendere più solido e dunque efficace ogni innesto generalmente dci si avvale dell'uso della rafia che consente di legare le due...
Giardinaggio

5 piante per un balcone in ombra

Crescere delle piante e dei fiori nel proprio balcone può essere proibitivo per molte persone. Talvolta a creare seri problemi è la disponibilità di spazio. Non tutti, infatti, ne hanno a sufficienza. Le piante, inoltre, possono avere diversi bisogni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.