Come fare dei cuscini per la meditazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La scelta del corretto cuscino per la meditazione dipende da alcuni criteri, tra cui la posizione della meditazione, il corretto allineamento, il comfort e il materiale con cui è fatto il cuscino. Il corpo umano, infatti, non è né piatto né curvo e senza un adeguato sostegno può soccombere alla forma della superficie su cui poggia. Questo fa sì che le gambe, i fianchi, la schiena, le spalle e la testa possono disallinearsi causando un notevole disagio. Quindi, oggetti come i cuscini per la meditazione, le coperte e i capezzali per lo yoga ed altri oggetti simili possono notevolmente migliorare la postura e il livello di comfort durante la meditazione. Come per qualsiasi pratica, anche la meditazione richiede l'utilizzo di strumenti adeguati per garantire una pratica salubre ed efficace.  

25

Provate a pensare alla realizzazione fai da te del vostro cuscino come ad una sorta di meditazione. Procuratevi quindi due pezzi di tessuto circolari con un diametro di 30 centimetri, scegliendo il velluto a coste o il cotone perché non sono tessuti scivolosi, e una striscia di tessuto di 150 centimetri di lunghezza; l'altezza, invece, dipende dalla statura della persona che utilizzerà il cuscino e può variare dai 15 ai 23 centimetri.

35

Per prima cosa prendete la striscia lunga di tessuto, formate ed imbastite in parallelo delle pieghe lungo i due lati della stoffa. Le pieghe devono essere ciascuna di circa 1 o massimo 2 cm, separate da circa 5 cm. Lasciate 1 cm di orlo per ogni lato e un risvolto di 8 cm di stoffa senza piega alla fine. Posizionate o Imbastite, quindi, la striscia di stoffa lungo il perimetro dei due pezzi circolari, lasciando 1 cm di margine interno sulla stoffa. Fatto questo potete procedere con la cucitura, ricordando che va fatta al rovescio. È importante che la sovrapposizione tra inizio e fine del nastro sia di dimensioni simili a quelle di una piega. Togliere le imbastiture, rivoltare lo zafu e riempirlo con il kapok. Il cuscino va riempito il più possibile, e, in maniera uniforme, in modo da mantenere la sua forma anche dopo il suo utilizzo. Infine, completare la cucitura.

Continua la lettura
45

Per personalizzarlo ulteriormente, sul fianco, in verticale potete apporre una striscia di cotone, sulla quale scriverete il vostro nome. Ognuno potrà realizzarlo in base ai propri gusti personali, con stoffe colorate e fantasie, oppure applicando una maniglia laterale per facilitarne la presa.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • È una buona idea ripassare le cuciture a macchina per una tenuta più duratura e resistente
  • L'altezza dello zafu va regolata in proporzione alla statura della persona che lo usa
  • Poiché con l'uso tenderà ad appiattirsi sarà necessario aggiungere il kapok dopo qualche tempo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare cuscini con lo spago

I cuscini oltre ad arredare allo stesso tempo sono molto utili per salvaguardare le nostre sedie. In commercio si trovano cuscini di ogni genere e per ogni gusto. In questa guida invece andremo a spiegare come poter realizzare dei cuscini con lo spago...
Altri Hobby

Come realizzare dei cuscini per la cervicale

La cervicale è un tratto della colonna vertebrale che si trova in prossimità della testa e quindi in luogo molto delicato, spesso soggetto a dolori o infiammazioni. Ecco perché risulta fondamentale riposare nel modo più appropriato, utilizzando un...
Altri Hobby

Come riutilizzare un materassino

Senza dubbio il miglior modo di riutilizzare un vecchio materasso è riciclarlo. Oggi con la crisi che incombe incessante sulle nostre tasche, non si butta via niente, anzi ci si pone il problema di come potere riutilizzare qualsiasi oggetto che per tanti...
Altri Hobby

Come realizzare un cuscino con pula di farro

I cuscini sono comodi e arredano, dando alla casa un tocco di colore in più. Ma cosa c'è di meglio che realizzarne uno con le proprie mani esprimendo estro creativo sia nella scelta dei materiali che nell'abilità manuale? In questa guida vedremo come...
Altri Hobby

Come realizzare un gatto con stoffa riciclata

Con la stoffa si possono realizzare tantissimi oggetti decorativi per la casa, da semplici presine per la cucina a veri e propri cuscini o peluches. Abbiamo delle porzioni di stoffa inutilizzata? Facciamoci un gatto! In questa guida vediamo come realizzare...
Altri Hobby

Come cucire i cordoncini decorativi

I cordoncini decorativi sono molto utilizzati per decorare vestiti, cuscini, tende e tante altri tessuti. Questi si applicano in modo molto semplice ed assolvono un ruolo estetico molto importante. Tuttavia, qualche piccolo problema può sorgere quando...
Altri Hobby

Idee per riciclare la juta

La juta è una fibra tessile che si ricava da una pianta che si chiama Corchorus. La sua natura ruvida, resistente ma al tempo stesso abbastanza malleabile, la rende il tessuto ideale per costruire graziosi oggetti. Infatti, una volta utilizzata, perché...
Altri Hobby

Come realizzare una campana tibetana

La campana tibetana trova le sue origini nella cultura buddista dell'antico Tibet, ed è ancora oggi utilizzata in tutto il mondo come strumento di meditazione e concentrazione. Oggi il maggior centro di produzione si trova in India, terra che ha visto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.