Come fare dei gufetti con le foglie secche

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'autunno sta quasi per arrivare ed il clima freddo, i panorami ricchi di foglie dai colori arancioni e dorati fanno venir voglia di creare qualche piccolo lavoretto in casa con il metodo fai da te, magari anche in compagnia dei propri piccoli. Se si ha voglia di cimentarsi in una composizione abbastanza semplice da creare con i bambini sfruttando le foglie secche dell'autunno basta leggere questo tutorial. Infatti, di seguito vengono dati alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come fare dei gufetti utilizzando le foglie secche cadute dagli alberi.

26

Occorrente

  • Foglie secche, forbice, colla vinilica, cartoncino nero e verde.
36

I lavori che si possono realizzare in autunno con le foglie secche degli alberi sono veramente tantissimi. Si possono realizzare composizioni di foglie diverse, quadri con fiori secchi e foglie, segnaposto, orecchini, segnalibri ecc. Però per creare qualcosa che piace anche ai piccoli di casa bisogna inventarsi un lavoretto abbastanza divertente e che può essere realizzato insieme. Nella guida vengono dati dei suggerimenti su come realizzare dei simpaticissimi gufetti, ma è opportuno sapere che gli animali che si possono creare solo con l'utilizzo di foglie secche e qualche altro strumento sono davvero tanti.

46

All'inizio bisogna scegliere le foglie che si vogliono trasformare in gufi. Le foglie degli alberi che cadono in autunno sono moltissime e differenti, ma è consigliabile scegliere quelle del Liriolendro che sono originali e colorate. Infatti, esse nel periodo autunnale hanno un colore tendente al giallo con qualche sfumatura marroncina. Queste foglie sono perfette per la realizzazione dell'animaletto.
Dopo aver scelto le foglie che si preferiscono bisogna lavarle con molta cura ed asciugarle con un panno; in seguito occorre procurarsi dei cartoncini per creare gli occhi.

Continua la lettura
56

A questo punto bisogna ritagliare con delle forbici dalle punte arrotondate 2 cerchi di cartoncino neri piccoli come una caramella ed altri 2 leggermente più grandi di colore verde intenso. In seguito bisogna incollare un cerchietto nero sul cerchio verde per realizzare la pupilla del gufetto (è opportuno adattare l'occhio alle dimensioni della foglia scelta). Poi, si prende della colla trasparente oppure vinilica e si incollano gli occhi del gufo sulla foglia che costituisce il corpicino del gufo. Il lavoro è completato; esso è semplicissimo e si può eseguire anche con i bambini piccoli. Le foglie del Liriolendro hanno un picciolo abbastanza lungo per cui è facile tenere in mano il gufetto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lavorate insieme ai vostri piccoli per realizzare il lavoretto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare delle rose con le foglie secche

In questa semplice ma esauriente guida vi spiegheremo come realizzare delle rose con delle normalissime foglie secche. Leggendo i passaggi di questo tutorial, potrete vedere che tutto questo rappresenta un'operazione abbastanza agevole da mettere in atto,...
Altri Hobby

Come creare una lampada con foglie secche

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di voler acquistare un nuovo oggetto per poter arredare la nostra abitazione o per fare un regalo ai nostri amici e parenti. Tuttavia la maggior parte delle volte non è mai un'impresa semplice riuscire...
Altri Hobby

Come dipingere sulle foglie

Con l'avvento della stagione autunnale, ogni strada si ricopre di foglie secche. Spesso e volentieri ci è capitato, in passato, di prendere in mano una foglia e di aver pensato che fosse un peccato che debba marcire. Tuttavia, ogni foglia caduta dall'albero...
Altri Hobby

Come decorare la casa con foglie autunnali

L'autunno è una stagione che molti non apprezzano come dovrebbero perché le sue giornate sono corte e spesso uggiose ma i colori che regala l'autunno sono particolari e non si possono paragonare a nessun'altra stagione. Se pensiamo alle foglie cadute...
Altri Hobby

Come fare una ghirlanda di ortensie secche

Le ortensie sono dei fiori veramente stupendi, particolarmente adatti anche come ornamento per la propria abitazione. Si tratta di un fiore delicato la cui particolarità è la forma. Precisamente, sono costituiti da tanti piccoli fiorellini, uniti insieme...
Altri Hobby

Come fare dei lavoretti con le foglie

L'arte del fai da te è certamente uno dei modi migliori e più prolifici per realizzare oggetti di decoro ed arte con ciò che troviamo in casa, dando nuovamente vita ad oggetti ormai in disuso da tempo e che si prestano bene per altri usi. È arrivato...
Altri Hobby

Come decorare con le foglie

La cosa più bella dell'autunno è che per decorare la casa il materiale è possibile trovarlo anche fuori la porta. L'arredamento autunnale ruota intorno alla raccolta dei doni che offre la natura, specialmente per chi ha la fortuna di vivere in un luogo...
Altri Hobby

Come creare un centrotavola con le foglie autunnali

Se sei un amante del fai da te e desideri scoprire come sia possibile creare un centrotavola con originali foglie autunnali, ti consiglio di leggere le istruzioni presenti nel corso di questo tutorial, in quanto ti indicherò passo dopo passo come creare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.