Come fare dei portachiavi per bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Molto spesso capita che i bambini, anche i più piccoli, vogliano assomigliare ai genitori non solo nel carattere ma anche nei comportamenti e nei modi di fare. Per questo motivo vogliono possedere degli accessori di cui potrebbero anche fare a meno. Uno di questi è sicuramente il portachiavi. Forse deriva anche dall’abitudine del bambino a giocare fin da quando si trova nella culla, con le grosse chiavi di plastica che fanno da sonaglio. In questa guida sarà spiegato come fare dei portachiavi per bambini, così che possano divertirsi con questo “gadget” in tutta tranquillità.

25

Occorrente

  • Gancini per portachiavi
  • Stoffa, cartoncino, spugna, etc.
  • Forbici, colla
  • Pasta polimerica non tossica
35

La prima attenzione da avere è senza dubbio relativa alla sicurezza! Il portachiavi deve infatti essere costruito con dei materiali non tossici, che non possano graffiare e con dimensioni tali da non poter essere ingoiati. Per la costruzione del portachiavi possono anche essere utilizzati oggetti di uso comune senza dover spendere nemmeno un euro. L’unica cosa che ci si dovrà procurare è il gancino di ferro o di plastica a cui attaccare le chiavi. Il primo metodo suggerito per la costruzione di un portachiavi è attraverso l’utilizzo di tappi di plastica delle bottiglie. Prendere quindi un tappo di una bottiglia vuota, passare una spatola sulla parte inferiore, così da eliminare eventuali bave lasciate dal sigillo di sicurezza.

45

Un secondo metodo, altrettanto semplice, è di utilizzare una spugna. Prendere una spugna colorata, ritagliarla delle dimensioni e della forma volute, decorarla con del cartoncino o con pennarelli non tossici ed inserire il gancino forandola direttamente con la parte appuntita del gancio. Anche il cartoncino è un ottimo materiale per la creazione di portachiavi. In questo caso è meglio utilizzare un cartoncino resistente, con spessore pari ad almeno 0,5 mm e ritagliarlo con forme arrotondate, evitando così gli spigoli che potrebbero accidentalmente finire negli occhi del bambino. Nello stesso modo, è possibile utilizzare dei tessuti. Prendere ad esempio un pezzo di stoffa di cotone, lavarla e stirarla. Ritagliare poi due figure speculari della forma preferita. Cucire con del filo le due forme lasciando una specie di “tasca” in cui poter inserire l’imbottitura. Per l’imbottitura è possibile utilizzare del cotone o della lana.

Continua la lettura
55

L’ultimo metodo descritto per la costruzione di un portachiavi richiede l’utilizzo di una pasta polimerica che si può acquistare in colorificio o in cartoleria. Prendere quindi la pasta, stenderla su di un tavolo e lavorarla donandogli la forma preferita. In questo modo possono essere creati dei palloni da calcio, degli animali, delle forme geometriche e tutto quello che la fantasia potrà suggerire.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

5 idee per realizzare portachiavi fai da te

I portachiavi possono essere un modo divertente e originale per personalizzare degli oggetti di uso comune. Spesso, inoltre, un portachiavi può diventare un'idea regalo carina e poco impegnativa, ma non è facile riuscire a colpire l'animo di chi lo...
Altri Hobby

Come creare un portachiavi in legno

L'arte del fai da te permette davvero di sfruttare le proprie abilità manuali e pratiche per realizzare degli oggetti fantastici con le proprie mani. Attraverso l'utilizzo di materiali comuni e reperibili, senza alcun problena, nei negozi od anche nella...
Altri Hobby

Come realizzare un portachiavi in pannolenci

Ogni volta che usciamo di casa portare con noi le chiavi è certamente importante. Spesso e volentieri le infiliamo in borsa, senza riuscire a trovarle agevolmente. Le chiavi sono quasi sempre di piccole dimensioni, perciò è facile perderle di vista....
Altri Hobby

Come creare un portachiavi di stoffa

Creare un portachiavi personalizzato, realizzato grazie all'ausilio di una buona dose di fantasia e delle nostre mani, può dar vita a grandi soddisfazioni e alla costruzione di piacevoli oggetti da indossare o regalare. Sempre graditi, e adatti a...
Altri Hobby

5 modi per realizzare un portachiavi

State cercando cinque modi diversi per realizzare un portachiavi? Se così fosse siete nel posto giusto, dato che vi spiegherò passo per passo, come riuscirci con il minimo sforzo. Il tempo a  disposizione è sempre poco, quindi ho voluto proporvi qualcosa...
Altri Hobby

Come creare un portachiavi di corda

L'arte del fai da te è un hobby che ai giorni nostri sta spopolando sempre più, soprattutto tra i giovanissimi. Si tratta di un passatempo che consiste nel creare con le proprie mani degli oggetti, in modo del tutto artigianale. Se vi ritenete anche...
Altri Hobby

Come realizzare un portachiavi portafortuna

Per realizzare un simpatico portachiavi portafortuna con le stesse vostre mani, vi sarà sufficiente avere un po' di manualità e moltissima fantasia. Per crearlo, potrete usufruire del DAS, una pasta modellabile facilmente reperibile che si indurisce...
Altri Hobby

Come realizzare un portachiavi a forma di borsetta in fimo

Un gadget molto carino da indossare con un bel paio di jeans è il portachiavi a forma di borsetta, fatta con le nostre mani aiutandoci con il fimo. Questo materiale ha un'ottima elasticità e ci permette di decorare e lavorare numerose varietà di borse....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.