Come fare delle maniglie fai da te

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Attraverso questo tutorial vogliamo aiutarvi a capire in che modo è possibile fare delle maniglie fai da te, completamente con le nostre mani e con la nostra fantasia. Oramai il fai da te ci permette e ci aiuta a rendere reale ogni nostra idea, ma contribuisce anche a farci risparmiare dei soldi. Per esempio, nel caso in cui possedessimo un giardino e dovessimo fare qualche lavoro con il legno per abbellire o per nascondere gli attrezzi di lavoro, potremmo andare a realizzare delle antine in legno, con delle maniglie che si adattino bene al tutto. Ma come si costruiscono delle maniglie? Nei passi seguenti ci occuperemo proprio di illustrarvi come bisogna procedere per realizzare autonomamente delle maniglie per un qualsiasi vostro armadietto.

27

Occorrente

  • Piccole assi di legno
  • Carta vetrata
  • Trapano
  • Pittura
37

La prima cosa che dobbiamo sapere per realizzare queste maniglie, è quella di evitare di perdere del tempo nella scelta di maniglie che non ci convincono abbastanza soprattutto in relazione al materiale di cui sono fatte. Ci sono maniglie, infatti, che se vengono poste all'esterno con il passare del tempo potrebbero arrugginirsi del tutto, anche a causa delle intemperie e dell'umidità. È quindi importante optare per dei materiali resistenti e duraturi, oltre che esteticamente piacevoli da vedere.

47

Le maniglie possono essere costruite, per esempio, grazie all'uso del legno, magari proprio quello che ci è avanzato dalla costruzione delle ante del nostro mobile per riparare gli attrezzi di lavoro di giardinaggio. Quindi, quello che dobbiamo fare ora è andare a tagliare il legno della grandezza che necessaria per realizzare le maniglie. A questo punto le dobbiamo carteggiare per bene e per un po' di tempo. Qualora, dopo aver effettuato il carteggio e dopo aver provato la maniglia sull'anta, dovesse già andare bene, possiamo passare direttamente alla pittura del tutto. Dovremmo dipingere la maniglia utilizzando il colore del legno sottostante, oppure possiamo creare un contrasto scegliendo un altro colore che più ci piace. Una volta che il tutto sarà ben asciutto, non dobbiamo far altro che prendere il trapano e traforare l'anta del punto in cui desideriamo montare le maniglie appena fatte. Avvitiamo quindi il tutto con delle viti solide e robuste. Nel luogo in cui si dovrà aprire e chiudere la nostra anta, è buona norma metterci una vite con la capocchia rotonda.

Continua la lettura
57

Ed ecco che, finalmente, la nostra maniglia in legno è pronta per essere utilizzata. Sarà di certo una maniglia molto più duratura, se verrà trattata a dovere, e anche molto più economica rispetto a quelle che dovremmo andare ad acquistare in qualche ferramenta. A tutto questo, dobbiamo anche aggiungere che abbiamo realizzato il tutto da soli e con le nostre mani! Come avrete capito, il procedimento è semplicissimo e vi consentirà anche di realizzare altre maniglie, magari per i vostri mobili di casa, qualora voleste sostituirle e rendere più affini ai vostri gusti.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un armadio con la stoffa

Negli ultimi anni, l'arte del "fai da te" sembra risultare molto di tendenza. Sempre più di frequente la maggioranza delle persone non getta via niente con un po' di senso e fantasia. Questo è un aspetto davvero positivo, in quanto consente una soluzione...
Bricolage

Come aggiustare la maniglia di una porta

Per riparare nel modo corretto una maniglia, bisogna per prima cosa capirne il modello e come viene fissato il mandrino della porta. L'operazione potrebbe apparire un po' complicata ma, in realtà, è molto più facile di quanto sembri. Al tal proposito,...
Bricolage

Come fare un telaio per la chiusura del caminetto con il legno

Il caminetto è la forma più antica di riscaldamento utilizzata nelle abitazioniOggi viene soprattutto usato nella maggior parte delle case come complemento d'arredamento per donare un tocco di raffinatezza e di eleganza all'ambiente che lo accoglie....
Bricolage

Come tinteggiare i mobili in teak

I mobili in teak vengono utilizzati da chi ha deciso di regalare all'arredamento della propria abitazione uno stile etnico ed al contempo raffinato. Tuttavia, il teak è un tipo di legno utilizzato perlopiù per la realizzazione di mobili da esterno,...
Bricolage

Idee per personalizzare il passeggino

Il lieto evento è alle porte e nonostante tutto si avverte l'esigenza di uscire fuori dal coro. Il corredino del nascituro è già stato preparato mentre gli accessori, la culla, il passeggino sono lì, nella stanza, pronti per essere utilizzati. Eppure...
Bricolage

Come montare un chiavistello nuovo in una porta

Alcune volte potrebbe succedere di voler applicare un chiavistello alla porta di casa oppure di sostituire quello esistente all'interno della serratura. Il procedimento da seguire è piuttosto semplice in entrambe le situazioni. Praticamente basteranno...
Bricolage

Come sostituire la maniglia del forno

Al giorno d'oggi, gli elettrodomestici moderni sono presenti in quasi tutte le abitazioni, in particolar modo il frigorifero, il piano cottura, la lavatrice ed il forno. Questi apparati, possono essere soggetti a guasti o necessitare di piccole operazioni...
Bricolage

Come restaurare un mobile in stile shabby

Restaurare autonomamente tutto ciò che si trova in casa, è uno degli obiettivi più ambiti dalle persone, che si tratti di tavoli, sedie o mobili. Riferendoci a quest'ultima categoria, possiamo passare ad esaminare lo stile "shabby". Shabby, in italiano,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.