Come fare gli orecchini in Fimo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quanto è bello realizzare da soli piccoli oggetti? Se puoi questi oggetti sono gioielli, ancora meglio! Fra i materiali più usati per realizzare collane e orecchini c'è il fimo. Si tratta di una pasta morbida, facile da modellare. Una volta realizzata la forma, basta cuocerla in forno per renderla un ciondolo perfetto. Il fimo si trova facilmente nelle cartolerie e nei negozi di bricolage. È disponibile in moltissimi colori, anche metallizzati e glitter! Non avrete che l'imbarazzo della scelta per i vostri orecchini! Bene, che dire? Iniziamo a vedere come fare!

27

Occorrente

  • Fimo
  • Piano di lavoro
  • Pinze
  • Perline, gancetti e gli accessori che preferiamo
  • Filo di ferro o ago
  • Forno elettrico
  • Utensili per fimo
  • Spatolina
37

Il disegno

Innanzitutto occorre scegliere il colore, la forma e lo stile che si cercano e si adattano al proprio gusto. Meglio realizzare un piccolo schizzo su di un foglio per avere un quadro generale. Tenetetutti gli accessori a portata di mano come perline, gancetti, filo di ferro e tutto il necessario. Tutto deve essere perfettamente pulito ed in ordine, come il piano da lavoro e le mani. Anche un granello di polvere potrebbe compromettere la buona riuscita della realizzazione.

47

La creazione

Lavorate bene la pasta fimo con le mani. Con il calore del corpo questa si ammorbidisce e diventa più semplice modellarla. Realizzare così i due orecchini o soltanto uno. Devono essere perfettamente identici. Realizzare anche i forellini per unire le altre componenti aiutandosi con un ago o uno stuzzicadenti. Occorre fare molta attenzione a non esagerare altrimenti l'aspetto estetico non sarà dei migliori.

Continua la lettura
57

La cottura

Mettere a cuocere il corpo dei vostri orecchini nel forno a 110°C per 30 minuti circa. Anche nella cottura dovete fare molta attenzione perché potrebbe variare per diversi motivi. Primo fra tutti c'è la grandezza degli oggetti, più sono piccoli minore è il tempo di cottura. Va considerato poi il tipo di forno e la forma dei lavori. Appena il colore degli oggetti inizia a scurirsi toglierli perché vuol dire che sono cotti.
Fare raffreddare gli oggettini così creati e montate gli orecchini. Se si vuole si può anche lucidarli con una vernice apposita. Nel montaggio la cosa a cui si deve stare più attenti è il verso del gancetto che va infilato nell'orecchio. Potrebbe infatti succedere che ci si accorge, solo dopo averli indossati, che gli orecchini siano storti. Per stare tranquille si possono avvicinargli ad altri orecchini già fatti, o provarli prima di deporli nel portagioie ed in caso, modificarli. Bene, ora non vi resta che indossare i vostri splendidi orecchini! Attenzione: le vostre amiche potrebbero chiederveli in prestito!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete creare moltissime forme e giochi di colore, lasciate ampio spazio alla fantasia!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Iniziare a lavorare il fimo

Il fimo, conosciuto anche come pasta fimo, non è altro che una pasta modellabile di materiale sintetico. Si tratta quindi di un tipo di pasta che consente la modellazione di moltissime cose: la sua natura consente di lavorare anche gli oggetti più piccoli...
Bricolage

Come cuocere correttamente gli oggetti realizzati in fimo

Nel mondo del fai-da-te c'è grande spazio per la creatività e l'inventiva. I piccoli oggetti decorativi sono tra i primi lavori che un principiante impara a creare. Piccoli ciondoli, charms, orecchini e bracciali sono tra i lavori più frequenti. E...
Bricolage

Come trasferire le immagini sul fimo con la tecnica laser

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori che sono dei veri e propri appassionati del bricolage, a capire come poter trasferire le immagini sul fimo, con la tecnica del laser. Sono davvero in tanti coloro che decidono d'imparare ad utilizzare...
Bricolage

Come cuocere a bagnomaria il fimo

Il fimo è una pasta modellabile sintetica derivata dal petrolio che non secca all'aria ma necessita della cottura per indurirsi. Normalmente si cuoce in forno (a 110° per 30 minuti), ma non può essere utilizzato un forno che si usa anche per il cibo...
Bricolage

Come creare gli stampi per il fimo

Il fimo consiste in una morbida pasta polimerica, nata alla fine del 1800 per sostituire la costosa e fragile porcellana delle bambole. Al giorno d'oggi viene principalmente utilizzata nella produzione artigianale di piccoli soprammobili. In particolar...
Bricolage

Come Riparare Gli Oggetti In Fimo Rotti

Il fimo è un materiale sintetico che si può modellare abbastanza facilmente. Esso viene utilizzato per la realizzazione di piccoli oggetti che si solidificano attraverso le proprietà termoindurente di cui gode. Il fimo ha una consistenza tale che dà...
Bricolage

Come Realizzare Murrine In Fimo

Le murrine sono dei graziosi e preziosi oggetti in vetro, come ad esempio soprammobili, fermacarte, gioielli, tutti coloratissimi ed artigianali. È possibile ispirarsi a queste bellissime creazioni e realizzare qualcosa di simile e di altrettanto aggraziato...
Bricolage

Come fare la panna finta, per dolcetti in fimo

Sei un'amante dell'handmade, cioè del lavoro artigianale? Lavori il fimo e non sai come realizzare l'effetto panna? Per evitare di adoperare il classico silicone bianco che, purtroppo, non è un gran che per quel che concerne le creazioni in fimo, è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.