Come fare i gradini di legno e di ghiaia

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Quando si possiede un giardino che si sviluppa anche in altezza, potremmo prendere in considerazione l'idea di realizzare dei gradini, così da facilitare meglio l'accesso ai diversi livelli. Contrariamente a quanto si possa pensare questo genere di lavoro non richiede particolari abilità e conoscenze specifiche. Quello che andremo a vedere principalmente in questa guida è una tipologia di gradini davvero insolita, ma non per questo meno efficace. Vedremo infatti, con efficaci e semplicissimi passaggi, come poter fare i gradini di legno e di ghiaia in maniera ottimale. Basta un po' di pazienza e un po' di manualità per ottenere un risultato più che soddisfacente.

25

Misurare la distanza dal suolo verso la cima, ovvero l'aumento della vostra scala. Iniziate quindi a scavare, in base alla larghezza ed alla profondità dei gradini che volete. Successivamente con una o due traversine in legno, bisogna costruire l'alzata.. L'altezza massima consentita alle alzate degli scalini è di circa diciannove centimetri.
Un consiglio: se il giardino presenta delle pendenze lievi, i gradini dovranno essere di larga pedata e bassa alzata.
La pedata deve essere profonda almeno trenta centimetri, mentre invece per la traversina dovete scavare un livello di base più in basso e usare come fondamento dei frammenti di sabbia oppure di asfalto.

35

Costipate bene il fondamento, fino al punto in cui arriverete all'altezza di circa cinque centimetri sotto il suolo. Munitevi di un trapano, e con esso effettuate dei buchi su ogni lato, larghi abbastanza per i chiodi, profondi dieci centimetri. Ponete il primo livello di traversine sul fondamento e fissatelo con i chiodi.

Continua la lettura
45

In prossimità di ciascuna estremità della prima traversina, posizionare altre traversine ad angolo retto, formando così i lati della struttura ed in modo da contenere la ghiaia. Collocare l'alzata successiva orizzontalmente rispetto alle estremità delle due traversine laterali e fissarla ad esse con i chiodi. Ripetere la procedura per ogni livello, poi riempire i livelli con dei detriti, compattarli e alla fine aggiungere della ghiaia.

55

Una volta costruita la vostra rampa di scale, dovete sapere che la manutenzione è molto importante.
Infatti, se sbagliata, potrebbe rendere la superficie dei gradini scivolosa.
Prima di pulirli, eliminate gli accumuli di polvere partendo dal primo scalino fino a quello più in basso, e successivamente, con un secchio pieno d'acqua, lavateli. Non rimane altro da fare che cimentarsi in questa realizzazione davvero molto interessante. Vi auguro quindi buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una pavimentazione in ghiaia

Tante volte, capita spesso che al di fuori della propria proprietà, non vi sia la strada asfaltata. Questo comporta ovviamente, un aumento della polvere, poiché ogni mezzo che potrebbe passare, ne alzerà in grandi quantità. Ma soprattutto, ne risente...
Bricolage

Come completare la costruzione di gradini di pietra

In questo tutorial, cercheremo in modi vari, di aiutarvi passo dopo passo, a comprendere, come completare la costruzione di gradini di pietra. Effettivamente, ringraziando un caro amato amico di bricolage, potrete ottenere anche voi un ottimo risultato....
Bricolage

Come costruire una scala in legno per esterni

Se avete una villetta con annesso giardino, potreste avere la necessità di dover salire sul tetto della vostra abitazione per aggiustare l'antenna, pulire le tegole dalle foglie secche, oppure restarci se si tratta di una superficie calpestabile, come...
Bricolage

Come realizzare un vialetto pedonabile in legno

Quando si ha un cortile o un giardino è una gran fortuna in quanto si può anche realizzare un vialetto. Alcune persone lasciano il proprio giardino poco curato non essendo in grado di prendersene cura. Se si ha buona volontà ed entusiasmo con il metodo...
Bricolage

Come costruire una panchina in pietra e in legno

La panchina rappresenta senza dubbio un utile elemento di arredo che si contraddistingue anche per la sua funzionalità. Posta all'interno di un giardino o di un terrazzo, ad esempio, è in grado di garantire il giusto comfort e di essere anche un accessorio...
Bricolage

Come costruire una scaletta in legno

Una scaletta, all'interno di un'abitazione è sempre utile per sbrigare le faccende di casa che nell'arco dell'anno si devono affrontare, come ad esempio verniciare il soffitto o le pareti alte, per spolverare le zone alte della casa, come ad esempio...
Bricolage

Consigli utili per cominciare a intagliare il legno

L'arte del legno affascina gli uomini da sempre. Il legno è un materiale vivo che si lavora con facilità, basta avere una buona manualità. Molti hobby infatti riguardano proprio il legno, tra cui il bricolage ed il "fai da te". Chi da bambino non ha...
Bricolage

Come Creare Una Luna Di Legno Con Nuvola E Stelle

Il legno è sicuramente un materiale molto bello da lavorare ed è un materiale con cui si possono produrre numerosi oggetti ed accessori. Con il legno possiamo creare anche dei meravigliosi mobili e delle piccole sculture per i nostri bambini, come per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.