Come fare i trattamenti antiruggine

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La ruggine è una spiacevole presenza su inferriate, cancelli, ringhiere che ne rovina l'aspetto estetico e l'integrità strutturale. Sin dai primi segni di ossidazione è necessario quindi porre rimedio in modo opportuno e con i giusti prodotti. Nella seguente guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustreremo come fare i trattamenti antiruggine, fornendovi inoltre qualche utile suggerimento su come effettuare questa operazione nella maniera più rapida ed economica possibile. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • spazzole metalliche
  • carta vetrata
  • vernici antiruggine
  • pennelli
  • acquaragia
  • vernici protettive più anticorrosivo
  • guanti
  • diluente alla nitro
  • occhiali in plastica
  • smerigliatrice con dischi lamellari o trapano con cilindri abrasivi
36

Pulire il ferro e carteggiare

Quando la ruggine affiora dalle inferriate, è palese che le precedenti verniciature mostrino insufficienza nella capacità protettiva del ferro sottostante. Innanzitutto occorrerà pulire il metallo e lo si dovrà fare in modo appropriato. Se la superficie da trattare è piccola, basterà della carta abrasiva e olio di gomito. Se le superfici da trattare sono invece di medie e grandi dimensioni, è opportuno l'uso di dischi lamellari abrasivi e smerigliatrice oppure di cilindri abrasivi montati su trapano. Finito il carteggio si passa alla pulizia delle aree di difficile raggiungimento, che vanno trattate con la spazzola d'acciaio. Quest'ultima va passata con vigore e, a tale trattamento, è opportuno che ne segua uno di pulizia con carta vetrata. A completamento del lavoro, il pezzo viene "sgrassato" con diluente alla nitro e panno pulito. La pulizia con smerigliatrice deve essere incisiva particolarmente lungo le aree che manifestano la ruggine.

46

Trattare il metallo con l'antiruggine


Se la pulizia è stata effettuata in modo certosino, lo step successivo consiste nel passaggio della vernice protettiva. Acquistate quindi un antiruggine di ottima qualità e seguite le istruzioni riportate sul retro della confezione. In genere il prodotto non viene steso in maniera diretta ma attraversa una fase intermedia di diluizione: occorreranno infatti tra i 15 ed i 20 ml di diluente o di acquaragia che andranno aggiunti all'interno del barattolo contenente la vernice. Eseguito tale passaggio, stendete il prodotto con l'aiuto di un pennello piatto e attendetene l'asciugatura. Per maggiore sicurezza, date due passate prima di procedere alla prossima ed ultima fase.

Continua la lettura
56

Stendere lo smalto sintetico con anticorrosivo

Il passaggio finale che porta al completamento del trattamento antiruggine consiste nella colata di smalto sintetico. Quest'ultimo può essere acquistato nella versione di base, oppure può contenere una percentuale di anticorrosivo. Chiaramente è consigliabile l'acquisto della seconda variante perché garantisce maggiore protezione al metallo. Va detto che anche questa vernice va diluita con acquaragia ma, in questo caso, ne basteranno 10 ml circa. Date 2 o tre passate di vernice, attendendo sempre che la passata precedente sia asciutta. Esiste una tecnica più economica per rimuovere la ruggine dai supporti in ferro e consiste nel passaggio del metallo in aceto e sale. Tale tecnica, sebbene funzioni a dovere, risulta molto meno rapida ed è pertanto sconsigliata per i grandi lavori.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Proteggete sempre mani e occhi usando appositi guanti e occhiali per lavori fai da te
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come eliminare la ruggine da una ringhiera

La pioggia e gli altri agenti atmosferici sono i principali responsabili della formazione della ruggine. Questo composto è provocato da un processo di natura chimica, ossia da una reazione causata dall'ossigeno dell'aria che, a contatto con una superficie...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare la ghisa

La ghisa è una lega che contiene un'alta concentrazione di carbonio e in minima parte di ferro; di solito viene utilizzata per le lavorazioni e i trattamenti a caldo dei materiali e oggetti ferrosi. Ha una durata maggiore all'acciaio nel processo di...
Bricolage

Come eliminare la ruggine

Il ferro vanta la qualità di essere particolarmente resistente, tuttavia è il metallo più soggetto all'ossidazione che, con l'andare avanti del tempo, finisce per rovinarlo. Esistono tutta una serie di composti che ostacolano la formazione di ruggine,...
Bricolage

5 regole per restaurare il ferro

Restaurare un oggetto in ferro è molto importante, specialmente se si desidera esporlo. È bene effettuare un lavoro di riparazione agli oggetti ferrosi anche se si vuole prevenire il suo deterioramento. Attraverso questa lista vedremo adesso 5 importanti...
Materiali e Attrezzi

Come evitare la formazione della ruggine

II ferro è il metallo più usato sin dall'antichità per la sua resistenza, non a caso le prime prove di utilizzo di tale materiale vengono dai Sumeri che lo adoperavo per realizzare armi e gioielli. Per mantenerlo inalterato nel tempo e preservare la...
Bricolage

Errori da evitare durante la pittura di un cancello

Chiunque possieda una casa con balconi e gradinate, o semplicemente un cancello d'ingresso, sa bene quanto sia importante tenere in ordine le ringhiere. Con le intemperie e il sole molto forte si finisce spesso per notare incrostazioni e sbiadimento della...
Materiali e Attrezzi

Come proteggere la ghisa dalla ruggine

La ghisa è un materiale molto resistente alle alte temperature e pertanto viene impiegato in molti modi diversi: per realizzare le piastre per le stufe, per i dischi dei freni delle automobili, per i termosifoni, per le padelle comunemente usate in cucina...
Bricolage

Come verniciare una ringhiera di ferro

Il ferro si trova normalmente in due lavorazioni: fuso e battuto. Esso viene battuto e i pezzi che, saldati insieme, vengono usati per formare grate e ringhiere. Il metallo fuso viene modellato in stampi e, normalmente, in un pezzo unico o alcuni grossi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.