Come fare il mordente per il legno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questo articolo si vuole proporre, a tutti i lettori che sono dei veri e propri appassionati del fai da te, una guida, pratica e veloce, attraverso la quale poter capire come fare il mordente per il legno. Per la realizzazione si farà riferimento al classico metodo del fai da te, attraverso cui poter realizzare, in maniera del tutto autonoma ed indipendente, un ottimo mordente da utilizzare per il legno di casa.

26

Occorrente

  • 300g mordente in scaglie
  • 1L di acqua
  • Bottiglia di plastica o di vetro
36

Il mordente per il legno

Prima di capire come fare il mordente per il legno è importante capire bene cos'è ed a cosa serve.
Il mordente altro non è che un prodotto per cercare di fissare, nella maniera più efficace possibile, il colore sulle fibre del legno. Stendere il mordente, ad esempio su una porta di legno, è un passaggio molto importante per rendere le fibre del legno della tonalità del colore desiderato. Grazie all'utilizzo del mordente, infatti, si può facilmente dare la giusta tonalità al legno mantenendo anche un'ottima stabilità alla luce, trattandosi di un prodotto principalmente acquoso.

46

Occorrente per il mordente per il legno

Per fare il mordente per il legno comodamente in casa è necessario procurarsi tutto l’occorrente. In particolare, in questa guida, si realizzerà un mordente coloro noce, che potrà essere utilizzato su molti mobili. Nel caso si desiderasse un mordente di un altro colore, basterebbe cambiare tonalità di mordente in scaglie.
Prendere dunque il mordente in scaglie di colore noce, preferibilmente di origine minerale, e versarlo all'interno di una bottiglie in plastica, o in vetro. Aggiungere poi un litro d'acqua che servirà per sciogliere le scaglie, nella maniera più pratica e veloce. Agitare energicamente la bottiglia, in maniera tale che acqua e scaglie di mordente, possano mescolarsi ed uniformarsi tra di loro ed attendere che tutte le scaglie si siano sciolte per bene.

Continua la lettura
56

Ottenere il mordente per il legno

Il lavoro va svolto con estrema tranquillità, senza alcuna fretta. Per quel che riguarda le dosi dei prodotti, invece, si possono utilizzare anche un numeri differenti, purché vengano rispettate le proporzioni. Ciononostante, se si vuole ottenere un mordente di un colore più deciso, si può scegliere di aggiungere un maggior numero di scaglie di mordente ed un po' più di acqua.
Fatto questo il mordente fatto in casa sarà pronto all'uso. Non resta dunque che utilizzarlo, come meglio si desidera, sulle superficii in legno; per l'applicazione si consiglia l'utilizzo di un pennello avendo cura di spalmarlo in maniera uniforme ed omogenea. Infine, non resta che segnare la data di creazione sulla bottiglia e conservarla al riparo da bambini ed animali.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La guida è a solo scopo informativo.
  • Tenere il mordente fuori dalla portata dei bambini.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come piastrellare un banco da cucina

Il luogo in cui viviamo, nonché la nostra abitazione, rispecchia perfettamente il nostro carattere e i nostri gusti, tanto da far sì che la nostra casa diventi si un rifugio accogliente ma anche rilassarci, nel momento in cui torniamo da una faticosa...
Materiali e Attrezzi

Come mordenzare e verniciare il legno

Per chi è amante del bricolage sa quanto sia importante saper lavorare sul legno, utilizzando per bene tutte le tecniche opportune. In particolare, con questa guida, potremmo imparare a mordenzare e verniciare bene il legno. Vediamo allora come mettere...
Altri Hobby

Come rivestire un mobile in foglia argento

Se avete un mobile in legno e il colore non vi soddisfa più o non è adatto al contesto di arredo che avete impostato, potete apportare delle modifiche seguendo delle linee guida ben precise, e optando per il rivestimento con le foglie d'argento. Il...
Cucito

Come realizzare dei coloranti naturali per tessuti

Nei tempi più antichi, i coloranti venivano creati utilizzando solo foglie, radici, cortecce e fiori. Oggi, la maggior parte dei tessuti e delle fibre vengono tinti con coloranti sintetici. I colori vengono realizzati utilizzando diversi mordenti (il...
Casa

Come dipingere le venature del legno

Il legno è un materiale vivo di bellezza naturale che ben si adatta alla lavorazione di mobili ed oggetti di artigiano di vario tipo. Usato anche nell'edilizia è ottimo per la realizzazioni di creazioni artistiche. L'albero cresce in diametro ogni anno...
Bricolage

Come decorare un vassoio in legno con motivi floreali

Siete appassionati di bricolage e vorreste realizzare una splendida decorazione per un vassoio in legno adoperando motivi floreali? Beh prima di tutto badate bene di procurarvi un vassoio in legno preferibilmente con i bordi in vimini che sarà poi ricoperto...
Bricolage

Come dare un aspetto anticato ai mobili di legno

Per arredare delle abitazioni, sono particolarmente ambiti i mobili antichi. Questo per il loro stile inconfondibile, per il loro aspetto classico, che sa di vissuto, e per la loro inconfondibile bellezza. Essi riescono a fornire un tocco di classe alla...
Bricolage

Come realizzare una scarpiera con delle cassette di legno

L'arte del fai da te è ormai largamente diffusa e praticata a tutte le età. Il successo del "fatto a mano" deriva un po' dall'unicità degli oggetti realizzati con le proprie mani e un po' dal risparmio che si ottiene grazie al riuso dei materiali....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.