Come fare il patchwork giapponese

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se per occupare il vostro tempo libero e nel contempo trovare una distrazione a quelli che sono i ritmi dettati dalla routine quotidiana, non c'è niente di meglio che realizzare alcuni componenti d'arredo per la casa. Per fare un esempio se avete una certa dimestichezza nel cucito, potete cimentarvi nella realizzazione di una raffinata copertura per la tavola da pranzo adottando la tecnica del patchwork tanto cara al popolo giapponese. A tale proposito, ecco una guida con alcuni utili consigli su come procedere con questo originale e decorativo lavoro.

27

Occorrente

  • Lenzuolo
  • Attrezzi da disegno
  • Stoffa colorata
  • Macchina per cucire
  • Nastro biadesivo
37

Creare un disegno su un lenzuolo

Uno dei principali vantaggi offerti da questa tecnica di lavorazione dei tessuti, consiste nel fatto che potete riciclarne diversi e di svariate tonalità di colore, dando vita ad un manufatto particolarmente vivace che se ben eseguito è anche molto bello da ammirare. Premesso ciò, come prima cosa prendete un lenzuolo bianco che non usate più perché magari un po' ingiallito, e stendetelo sul ripiano del tavolo ancorando i quattro angoli ai rispettivi piedi con della carta gommata. Fatto ciò, a mano libera o con l'aiuto di squadrette da disegno e curvilinee, create dei fiori oppure delle decorazioni geometriche utilizzando una matita.

47

Ritagliare le sagome di stoffa

Una volta realizzato il disegno sul lenzuolo ed avendo per ogni singolo frammento o figura geometrica delle misure ben precise, in base ad ognuna ritagliate dei vari pezzi di stoffa riciclati da panni di vario genere come ad esempio quelli da cucina, vecchi federe di cuscini o qualche camicetta che non indossate più. Man mano che ricavate i vari pezzi di stoffa, adagiateli in base alle vostre preferenze in termini di colore negli appositi spazi presenti sul disegno impostato a matita, ed una volta completato il mosaico procedete numerandoli ognuno. Nello specifico su ogni singolo pezzo (nella parte retrostante) segnate un numero, e lo stesso lo riportate sulla sagoma corrispondente del lenzuolo. Fatto ciò, potete tranquillamente rimuovere tutti i pezzi di stoffa, e rifinirli sui contorni con una cucitura a macchina perfettamente lineare con la stessa trama ed utilizzando un unico filo. A questo punto con tutto l'occorrente a disposizione, potete procedere con il patchwork giapponese come descritto nel passo successivo della presente guida.

Continua la lettura
57

Fissare la stoffa sul lenzuolo con della colla

Per un corretto patchwork giapponese avete almeno due opportunità per assemblare i pezzi di stoffa preparati in precedenza. Il primo consiste nel fissarli nelle rispettive sagome riportate sul lenzuolo utilizzando della colla specifica per tessuti. In questo caso prestate attenzione ad usare quella adatta poiché se diversa, potrebbe generare degli antiestetici aloni che vanificherebbero poi l'intero patchwork giapponese.

67

Applicare la stoffa con del nastro biadesivo

La seconda opportunità per assemblare i pezzi di stoffa sul lenzuolo e a cui abbiamo fatto accenno nei passi precedenti della guida consiste invece nell'applicarli con del nastro biadesivo fino a comporre l'intero mosaico. Indipendentemente dalla scelta per terminare questo originale lavoro, potete rifinire i contorni di ogni singolo pezzo di stoffa a mano usando ago e filo o meglio ancora con la macchina da cucire.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

5 decorazioni per una festa a tema giapponese

Al giorno d'oggi, ormai, la cultura giapponese è sempre più diffusa ed apprezzata tanto che può capitare spesso di organizzare degli eventi a tema giapponese. Infatti succede spesso di imbattersi in cibi, oggetti e cultura orientale, a tal proposito...
Altri Hobby

Come realizzare una bambola giapponese

Le bambole giapponesi rappresentano dei veri e propri simboli, con significati profondi simbolico-taumaturgici, quali amicizia, amore, protezione, successo, … In giapponese la traduzione di bambola è Ningyo, parola formata da due ideogrammi: nin "essere...
Altri Hobby

Come realizzare un ventaglio giapponese

I ventagli non sono soltanto mezzi per rinfrescarsi dalla calura estiva ma anche arredi raffinati ed strumenti di seduzione. Possono infatti essere usati per abbellire gli ambienti in stile orientale o per lanciare sguardi civettuoli e maliziosi nei contesti...
Altri Hobby

Come realizzare lo shibori

Il termine giapponese Shibori è utilizzato per indicare una particolare tecnica per la colorazione dei tessuti. Attraverso questa antica arte, è possibile ricavare tessuti decorati in maniera molto particolare. Si tratta essenzialmente di un processo...
Altri Hobby

Come realizzare delle palle di natale in stoffa

Se vogliamo personalizzare il nostro albero di Natale, possiamo realizzare questi semplici addobbi con le nostre mani. In particolare, possiamo creare queste palle di Natale in stoffa e polistirolo. Saranno facili e veloci da fare. Inoltre, questo ci...
Altri Hobby

Origami: come fare un gatto

L'origami, è un'arte di piegare della tradizione giapponese. Antichissima, questo tipo di arte, è strettamente legata alla religione di tipo shintoista. Nella tradizione giapponese, il gatto, riveste un ruolo di fondamentale importanza, infatti, risulta...
Altri Hobby

Come fare un abito da sposa all'uncinetto

Convolare a nozze è il sogno di molte donne! Un giorno unico, da rendere speciale con i giusti particolari. Uno dei momenti più emozionanti delle nozze riguarda sicuramente la scelta dell'abito da sposa. Innumerevoli sono i modelli proposti in Atelier,...
Altri Hobby

Come Riparare Una Stampa Antica Strappata

I vecchi documenti artistici, sono oggetti molto preziosi che però, con il tempo, l'usura e se non sono conservati perfettamente e in un luogo idoneo, possono rovinarsi molto facilmente. In una stampa antica, uno strappo rappresenta davvero un danno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.