Come fare il punto a giorno annodato

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il punto a giorno è uno dei più classici punti da ricamo, tradizionalmente usato per la decorazione di tovaglie, lenzuola e asciugamani. La tradizione, come accade per molti punti, ne propone diverse varianti, tutte di grande effetto. Conoscere come fare i vari punti di ricamo risulta fondamentale se si è interessati alla realizzazione di una vasta gamma di ricami.
Vediamo dunque, con questa guida, come fare il punto a giorno annodato.

26

Occorrente

  • Ago
  • Filato per ricamo
36

Per fare il punto a giorno annodato è innanzitutto fondamentale effettuare la sfilatura della tela. A questo scopo dovranno essere sfilati alcuni fili di ordito o di trama della tela stessa, a seconda del lato della stoffa sul quale si desidera ricamare e la sfilatura lascerà liberi i fili che si intrecciavano nella direzione opposta. Questi fili liberi costituiranno la base per il vostro ricamo e dovranno essere raggruppati in mazzetti uguali. Per una maggiore rifinitura, alla fine del lavoro potrà essere eseguito un orlo su entrambe le estremità delle colonnine. Grazie alla suddivisione dei fili in colonnine, si otterrà una striscia di "fascette" di fili raggruppati.

46

Per fare il punto a giorno annodato, con l'ago e il filo da ricamo occorre formare un piccolo cappio che unisca due o tre colonnine, strizzandole insieme al centro. Dopo aver incluso nel cappio le fascette, il filo potrà essere tirato fino a stringere un nodo. Infine, l'ago dovrà essere puntato sull'orlo inferiore destro, alla base della fascetta successiva, in modo che il filo da ricamo sia pronto a formare il nuovo cappio. Sarà necessario ripetere l'operazioni numerose volte, tante quante serviranno per raggruppare tutte le fascette. Fatto ciò, il filo da ricamo potrà essere fissato sotto l'orlo della stoffa, sul rovescio del punto a giorno annodato.

Continua la lettura
56

L'utilizzo di un tessuto a trame regolari migliora l'effetto del punto a giorno annodato. La scelta ottimale potrà ricadere, per esempio, su tele di lino o di cotone con trama e ordito di spessore identico, così che la larghezza del punto possa risultare uguale su tutti i lati della stoffa, senza necessità di adattamenti.
Nella realizzazione di questo punto a giorno annodato, la precisione del ricamo cresce con l'esperienza e la pratica. Di grande effetto e molto raffinata, comunque, questa tipologia di punto può essere realizzata anche mediante l'utilizzo di filati colorati a contrasto sulla tela bianca, per regalare al lavoro un tocco di ispirazione più moderna.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per un risultato ottimale seguire con la massima attenzione tutte le informazioni riportare nella guida.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come Personalizzare Un Fazzoletto

L'uso del fazzoletto ha origini antiche: giá i greci e gli antichi romani lo impiegavano come pegno d'amore, oltre che per pulirsi il naso e la bocca. Nel Medioevo e in particolare durante il XV secolo acquisí anche i connotati del pregiato oggetto...
Cucito

Come si realizza il punto gigliuccio

Il punto gigliuccio, con il suo fascino retrò, è l'ideale per impreziosire tutta la biancheria della casa. Non sapete qual è? Andate nell'armadio e prendete le vecchie lenzuola della nonna, con ogni probabilità troverete il punto gigliuccio. Il ricamo...
Bricolage

come realizzare un tappetino con stracci arrotolati

Un tappeto è un drappo di tessuto di materiale vario, generalmente di lana o anche di seta, cotone e altre fibre vegetali e artificiali, prodotto in diverse grandezze, colori e disegni annodando, a mano o a macchina, i fili di catena con quelli di trama....
Cucito

Come fare un costume da gentiluomo del Settecento

Se siete invitati ad un party in costume ed intendete presentarvi con un look particolare come ad esempio del settecento, potete realizzare un abito da gentiluomo che sicuramente susciterà attenzione ed apprezzamento. A tale proposito, ecco una guida...
Cucito

Come legare i braccialetti di pizzo

I braccialetti di pizzo sono accessori di grande eleganza, particolari e spesso molto costosi. Negli ultimi mesi sono stati riproposti con grande successo e sono tornati di grande moda, soprattutto da i giovani. Alcuni di essi sono provvisti di ganci...
Altri Hobby

Come realizzare il nodo del boa

I nodi servono generalmente per assicurare diversi oggetti e sono davvero resistenti qualora vengano praticati in modo corretto. Un nodo piuttosto robusto è senza alcun dubbio quello del boa, il quale si adatta a numerosi impieghi.Nella seguente guida,...
Cucito

Come eseguire il punto rammendo a ragnetti

Il punto rammendo a ragnetti viene utilizzato solitamente per realizzare delle figure geometriche. Si tratta di un tipo di punto da ricamo molto semplice che va eseguito però su tessuti a trama regolare e sottili, come per esempio il lino, soprattutto...
Casa

Come riconoscere i tappeti persiani

A prima vista tutti i tappeti persiani possono sembrare uguali, o quantomeno simili, ma quando si tratta di aprire il portafogli tutti vogliono essere sicuri di fare un buon investimento, evitando come la peste ogni possibile truffa. Come riconoscere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.