Come fare il punto festone per rifinire i lavori in pannolenci

Tramite: O2O 20/08/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

In occasione di feste e ricorrenze, i più creativi potranno dilettarsi nella realizzazione di graziose decorazioni in pannolenci per impreziosire e ravvivare gli ambienti domestici. Gli appassionati del fai da te che adoperano tale tessuto, piuttosto duttile e di facile reperibilità, potranno trovarsi a dover congiungere due lembi o rifinire i bordi della propria creazione in pannolenci. In questi casi, uno dei punti più comunemente impiegati è il punto festone, ovvero una cucitura esterna da praticare lungo i bordi che permette di ottenere una splendida orlatura decorativa. In questa guida, verranno fornite pratiche indicazioni su come fare il punto festone per rifinire i vostri lavori in pannolenci.

27

Occorrente

  • Ago e filo
  • Pannolenci
  • Forbici
37

Inserire il filo scelto in un ago da ricamo

Per prima cosa, inserite il filo scelto in un ago da ricamo ed annodatelo ad un'estremità. Procedete sovrapponendo i due strati di pannolenci da congiungere, assicurandovi che siano entrambi a rovescio, quindi inserite l'ago nel primo lembo di tessuto, rivolgendo la cruna verso di voi. Tenete presente che il nodino dovrà trovarsi tra le due sagome della creazione. Senza tirare in maniera eccessiva, estraete il filo e portatelo sul margine sinistro, dopodiché inserite nuovamente l'ago nel foro di uscita. Una volta fatto ciò, unite i due strati di pannolenci con un punto piuttosto lungo, portando l'ago sul retro del tessuto. Tirate leggermente il filo verso il basso, in modo da ottenere una sorta di asola. Inserite l'ago nell'asola ed estraetelo nella zona superiore del pannolenci.

47

Porre a rovescio il pannolenci

Successivamente, non vi resterà che tirare il filo. Questa operazione vi servirà a chiudere l'asola realizzata in precedenza. Proseguite inserendo la punta dell'ago nel decoro appena creato, tenendolo sulla sinistra. Replicate il procedimento descritto lungo i bordi del decoro in pannolenci. Se il primo ricamo non dovesse essere perfettamente diritto, potrete sempre sistemarlo a lavoro finito. Il passo successivo sarà quello di porre a rovescio il pannolenci. Puntato l'ago nello strato superiore ed estraete il filo tirandolo tra i due lembi di tessuto.

Continua la lettura
57

Tagliare il filo

A questo punto, fate uscire il filo spostandolo a sinistra. Una volta chiuso il giro di punti, inserite nuovamente il filo all'interno dell'asola vicina. In seguito, noterete che si sarà formato un piccolo nodo a cappio, indispensabile per mantenere verticale la barretta che separa i punti festone. Tagliate il filo e riprendete la lavorazione in un altro lato del tessuto. Per iniziare il nuovo bordo, infilzate l'ago nel punto immediatamente precedente. In questo caso, ricordate di muovervi da sinistra verso destra. Il nodo decorativo si troverà nel mezzo dei due strati di pannolenci. Per ultimare il lavoro, ripetete la stessa sequenza anche per i lati restanti della decorazione in pannolenci.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come fare un simpatico portafortuna in pannolenci

Con questo tutorial si vuole dare un aiuto ai lettori su come fare un simpatico portafortuna in pannolenci. Il tutto viene eseguito con il metodo fai da te e con il cucito. Per riuscire in questa operazione occorre tanta voglia di fare e manualità. Qualche...
Cucito

Come fare delle spille in pannolenci

Come tutte le donne da casa sanno benissimo, il pannolenci è una particolare stoffa prodotta sfruttando l’infeltrimento delle fibre di lana cardata. Questa stoffa non viene tessuta, e per questo motivo non si sfilaccia e non si disfa. Queste due caratteristiche...
Cucito

Come creare una borsa con il pannolenci

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di borse. Nello specifico, come avrete già capito dal titolo stesso della guida, cercheremo di spiegarvi come creare una borsa con il pannolenci. Che cos'è il pannolenci? Semplicemente, il pannolenci...
Cucito

Come fare una bambola di pannolenci

Da sempre, le bambole rappresentano il giocattolo più amato dalle bambine. La tecnologia moderna le ha animate e ne ha create di tutti i tipi: adesso, infatti, sanno parlare, cantare e camminare, anche se il fascino di quelle realizzate con i ritagli...
Cucito

Come fare un arcobaleno in pannolenci

Il feltro, chiamato anche pannolenci, è un tipo di tessuto che si ottiene attraverso un processo di lavorazione e infeltrimento della lana. Tuttavia, permette di realizzare oggetti molto belli per l'arredamento di casa e, anche accessori per l'abbigliamento...
Cucito

Come rifinire il lino

Il lino è una delle fibre più nobili in commercio e anche una delle più versatili, grazie alle sue doti di resistenza, morbidezza, durata nel tempo, freschezza e brillantezza, che rendono il lino uno dei tessuti più utilizzati nella produzione di...
Cucito

Come rifinire una copertina all'uncinetto

Tante donne hanno la passione del cucito nelle sue meravigliose e diverse varianti, come ad esempio con l'uncinetto o i ferri. I lavori in tutti i casi non sono abbastanza semplici, ma è possibile ottenere buoni risultati avendo tempo a disposizione...
Cucito

Come realizzare un astuccio con il pannolenci

I bambini sono soliti portare a scuola moltissimi oggetti come matite colorate, pennarelli e altri attrezzi utili a sviluppare il loro estro creativo. Li astucci sono utili sacchetti dove poter riporre tutti questi oggetti in maniera ordinata. In commercio...