Come fare il sapone di zolfo

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il sapone di zolfo, noto per le sue proprietà sgrassanti e antisettiche, possiede la capacità di disinfettare e asciugare il derma, rendendolo più gradevole sia alla vista che al tatto. Per questo motivo il suo utilizzo è particolarmente indicato per contrastare numerosi sfoghi cutanei come acne, brufoli o punti neri che caratterizzano specialmente le pelli grasse e oleose e che compaiono soprattutto durante l'età adolescenziale. Se vi interessano dei consigli utili su come fare il sapone di zolfo allora questa guida fa al caso vostro non dovete far altro che seguire attentamente i vari passi.

28

Occorrente

  • 200 grammi di sapone di Marsiglia
  • 50 grammi di acqua
  • 2 cucchiaini di zolfo in polvere
  • 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci
  • 7/10 gocce di oli essenziali (geranio, lavanda o tè verde)
38

Per cominciare con la preparazione di questo particolare tipo di sapone è necessario, innanzitutto posizionare all'interno di una pentola riempita d'acqua un vasetto di vetro ben sigillato e sufficientemente resistente, contenente 50 grammi di acqua e il sapone di Marsiglia ridotto a scaglie. Inoltre è indispensabile ricordare di appoggiare un canovaccio o un fazzoletto abbastanza spesso fra la base interna della pignatta e il barattolo affinché questo non si trovi direttamente a contatto con essa correndo così il rischio di surriscaldarsi eccessivamente ed eventualmente rompersi durante le successive fasi di cottura.

48

Ora occorre posizionare la pentola sul fuoco e, trascorsi 20 minuti dall'inizio dell'ebollizione dell'acqua, prelevare il barattolo per inserirvi all'interno lo zolfo in polvere e il cucchiaio d'olio di mandorle. È possibile proseguire questa particolare preparazione a bagnomaria, inserendo nuovamente il contenitore di vetro all'interno del tegame per lo stesso lasso di tempo e, successivamente, tirandolo fuori una seconda volta per miscelarne il contenuto fino ad ottenere una pasta sufficientemente omogenea.

Continua la lettura
58

Per concludere il processo di cottura è necessario lasciare il vasetto all'interno dell'acqua in ebollizione per altri 20 minuti, trascorsi i quali sarà possibile spegnere definitivamente il fuoco. Dopo aver aggiunto gli oli essenziali selezionati in base al proprio gusto personale, sarà necessario miscelare il composto appena realizzato e in seguito versarlo all'interno di uno o più stampini possibilmente di silicone.

68

Dopo aver lasciato raffreddare e solidificare gli stampi per almeno 24 ore, sarà possibile rimuovere i blocchi di sapone dal loro interno per poi farli riposare e asciugare qualche giorno prima di riporli e utilizzarli. Se il composto dovesse risultare ancora eccessivamente morbido per consentire di eseguire agevolmente l'operazione di sformatura dagli stampini, è possibile facilitarne l'indurimento ponendo questi ultimi in un freezer per circa 5 minuti.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per ridurre il sapone di Marsiglia a scaglie è possibile utilizzare una semplice grattugia.
  • E' consigliato conservare i blocchi di sapone all'interno di una scatola di cartone posta in un luogo asciutto e fresco affinché essi si mantengano più a lungo senza ammuffire.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come realizzare olive di sapone

Abbiamo deciso di mettere nuovamente alla prova, la nostra fantasia e creatività, cercando d' imparare come poter realizzare con le nostre mani, delle buonissime e profumatissime olive di sapone. Proprio così tenetermo di dar vita a delle saponette...
Casa

Come fare il sapone fatto in casa con metodo a freddo

Se intendete cimentarvi nella realizzazione di un sapone fatto in casa, potete usare il cosiddetto metodo a freddo che oltre ad essere il più semplice è anche quello maggiormente veloce. Per massimizzare il risultato, vi occorrono degli ingredienti...
Casa

Come fare in casa il sapone da bucato

In questo articolo vedremo come fare in casa il sapone da bucato. I nostri nonni l'hanno fatto per anni ma questa usanza è andata via via a perdersi dopo l'arrivo dei detersivi e dei saponi industriali. C'è, però, molta gente che desidera ritornare...
Casa

Come realizzare il sapone in casa

Se per curare le nostre mani o la pelle del viso intendiamo usare un sapone davvero naturale, possiamo crearlo in casa usando alcuni specifici ingredienti. Si tratta infatti di una preparazione semplice e veloce, che alla fine ci regala un prodotto degno...
Casa

Come fare il sapone al limone

Se desideriamo fare rapidamente il sapone al limone ma non sappiamo assolutamente come bisogna fare, vi consigliamo vivamente di leggere molto attentamente le istruzioni tecnico-operative illustrate nella seguente semplice e rapida guida esposta nei passaggi...
Casa

Come fare un sapone da regalo

Un regalo semplice, ma originale, che possiamo fare ad amici e parenti, è una saponetta racchiusa in una bellissima confezione fai da te. Oggigiorno, infatti, è possibile trovare nei negozi saponi di ogni tipo, dalle forme particolari e dagli odori...
Casa

Come fare il sapone

Tra le grandi tradizioni tramandateci delle nonne, c'è quella di preparare il sapone in casa. Quasi sempre questo viene realizzato con l'impiego della soda caustica, che è facilmente reperibile in commercio, ma per utilizzarla bisogna avere una certa...
Casa

Come eliminare le macchie d'erba dai vestiti

Una delle macchie più fastidiose e difficili da eliminare dai tessuti è senza dubbio quella lasciata dall'erba. Molte di noi lo sanno, sapone ed acqua non bastano, e allora come possiamo fare per salvare i vestiti macchiati d'erba? Potreste pensare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.