Come fare il vetro scenico

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il vetro scenico, conosciuto anche come vetro di zucchero, è molto utilizzato nei set cinematografici, nei teatri, e per fare delle decorazioni alimentari, in sostituzione al vetro tradizionale. Infatti, rispetto al vetro tradizionale, il vetro di zucchero, è meno tagliente. Perciò lo si può utilizzare in qualsiasi occasione, grazie alle sue minori probabilità di provocare eventuali lesioni. La preparazione del vetro di zucchero, è piuttosto semplice, che richiede ingredienti facilmente reperibili ed economici. Di seguito, andremo a vedere i materiali che ci serviranno per la realizzazione del vetro scenico.

27

Occorrente

  • 2 tazze di acqua
  • 1 tazza di sciroppo di mais bianco
  • 3 tazze e 1/2 di zucchero
  • 1/2 di cucchiaino di cremor tartaro
  • Carta da forno o da alluminio
37

Gli strumenti

Per la realizzazione del vetro scenico, basta reperire alcune materie prime. In particolare, ci servirà una bottiglia di sciroppo di mais bianco, una bustina di cremor tartaro e un buon quantitativo di zucchero. Inoltre, è consigliabile tenere a portato di mano un piatto piuttosto capiente acqua di rubinetto e carta da forno o alluminio.

47

Preparazione

Il primo passaggio, consiste nel mettere nel piatto tre tazze e mezzo di zucchero, una tazza di sciroppo di mais e mezzo cucchiaino di cremor tartaro, aggiungere due tazze d'acqua. Una volta fatto ciò, possiamo iniziare a mescolare. Dopo aver amalgamato il composto per bene, è necessario trasferirlo in una pentola e portarlo a ebollizione. Occorre fare molta attenzione, affinché la fiamma non sia troppo alta, altrimenti, la miscela rischierà di caramellare. Appena arrivato a 100 gradi, il composto, inizierà a bollire, quindi, è necessario, raggiungere la temperatura di centocinquanta gradi centigradi prima che sia possibile toglierlo dal fuoco.

Continua la lettura
57

Conclusione

Una volta pronta la miscela, sarà necessario versarla all'interno di una teglia rivestita con carta da forno e alluminio, meglio se ingrassata o unta così da rendere più facile la successiva rimozione del vetro di zucchero. Una volta fatto ciò, occorre attendere circa un'ora affinché il composto si raffreddi e si rapprenda completamente. Una volta trascorso il tempo necessario, è possibile rimuovere il vetro di zucchero dal foglio di stagnola o di carta forno, è possibile però, rendere questa procedimento più semplice, avvalendosi dell'aiuto di una lama riscaldata. Abbiamo dunque visto, come realizzare il vetro scenico in maniera sicura e soprattutto semplice. Non mi resta a questo punto che dirvi buon lavoro ma soprattutto buon divertimento. Si potrebbe preparare il vetro scenico con i nostri piccoli, così da passare in maniera felice qualche ora.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il vetro scenico è una sostanza igroscopica, ossia assorbe l'acqua con estrema rapidità: per tale ragione, deve essere usato immediatamente dopo la sua preparazione, altrimenti tenderà ad ammorbidirsi e a perdere la propria qualità di solido.
  • Avere un termometro a portata di mano è decisamente utile. Solo così saprai con precisione quando il composto iniziale raggiungerà la temperatura adeguata.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare un foro in una bottiglia di vetro

Capire come fare un foro su una bottiglia di vetro in un modo sicuro è un'abilità utile e creativa. Le bottiglie costituiscono una sfida complicata per via della loro forma: il vetro è fragile e si rompe in breve tempo se manipolato nella forma scorretta....
Bricolage

Come forare il vetro senza romperlo

Il vetro può essere sia tagliato che forato ed in entrambi i casi, l’operazione va fatta utilizzando degli strumenti appropriati. Mentre il taglio avviene con uno squadro di metallo e una rotella diamantata, i fori invece sono molto più difficili...
Bricolage

Come tagliare il vetro

Ai primi tentativi, quello di tagliare il vetro, può sembrare un'operazione non proprio semplice, e allo stesso tempo anche un po' pericolosa e rischiosa. Tuttavia, basterà comunque seguire i procedimenti giusti per cambiare idea e agire nel modo più...
Bricolage

Come riparare un tavolo di vetro

Se tra gli oggetti d'arredo della nostra casa abbiamo un tavolo di vetro che sfortunatamente si è incrinato, oppure presenta problemi di stabilità e fragilità, possiamo intervenire con delle riparazioni appropriate usando alcuni materiali ed attrezzi....
Bricolage

Come sostituire un vetro rotto nella porta o finestra

Quando si rompe una lastra di vetro di una porta o una finestra, si pensa di dover chiamare un artigiano per procedere con la sostituzione. Eppure spesso è necessaria una certa fretta per l'uso dell'infisso o del mobile che ha ricevuto il danno. Allora...
Bricolage

Come riparare le crepe della fibra di vetro

Nella nostra abitazione sono sicuramente presenti moltissimi oggetti realizzati in fibre di vetro come ad esempio una vasca, questo particolare materiale è realizzato utilizzano del vetro filato a diametri molto piccoli immersi in una matrice epossidica....
Bricolage

Come riciclare le piccole bottiglie di vetro

Negli ultimi anni in Italia e nel resto del mondo viene data molto importanza al riciclaggio. Riciclare i materiali permette di aver minor consumo di materie prime. Ciò abbassa anche i costi dei prodotti e la soglia d'inquinamento. In questa guida ci...
Bricolage

Come riciclare le bottiglie di vetro

Le bottiglie di vetro mantengono inalterate nel tempo le qualità delle bevande, dei succhi di frutta ed addirittura delle conserve. Spesso sono anche belle da vedere, con un design unico che le contraddistingue. Sono ideali da riciclare e non solo con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.