Come fare l'argilla con la carta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

L'argilla è un particolare materiale ottenuto mescolando la terra con l'acqua fino ad ottenere un composto inizialmente plastico, in modo che si possa facilmente lavorare e successivamente solido con l'evaporazione dell'acqua. Se al posto del terreno, utilizzassimo della semplice carta sbriciolata otterremo allo stesso modo un impasto lavorabile che ci permetterà di realizzare moltissimi oggetti in maniera molto semplice. In questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a realizzare dell'argilla con la carta.

27

Occorrente

  • Carta
  • Farina
  • Acqua
  • Secchio
  • Frullatore
  • Forbici
37

La prima cosa da fare è quella di reperire il maggior quantitativo di carta e poi di sminuzzarla per bene. Si procede prima facendo a strisce quanto più sottili possibili i fogli di carta. Utilizziamo delle buone forbici per tagliare e se abbiamo bambini nelle vicinanze facciamo molta attenzione che non si taglino con la carta. A questo punto prendiamo le strisce di carta e posizioniamole dentro ad un vecchio frullatore con dell'acqua. Cerchiamo di far raggiungere alla pasta che ne risulterà una consistenza omogenea, e se è il caso aggiungiamo altra acqua. Basteranno una manciata di secondi per raggiungere lo scopo desiderato. Scoliamo se necessario tutta l'acqua superflua eventualmente rimasta.

47

A questo punto procuriamoci mezza tazza di farina e mezza tazza d'acqua e versiamoli all'interno di un secchio o di una vecchia pentola non molto grande. Amalgamiamo un po' la farina e l'acqua e versiamoci dentro l'impasto fatto precedentemente di carta ed acqua. Avvaliamoci dell'uso delle mani per cercare di dare una consistenza lavorabile. I movimenti da effettuare con le mani sono gli stessi utilizzati per la lavorazione ad esempio dell'impasto per la pizza o per il pane.

Continua la lettura
57

Qui entrano in gioco la nostra creatività, il nostro estro e la nostra fantasia. Cerchiamo di dare forme originali alle nostre creazioni e magari aiutiamoci per la fase di modellamento con gli stampi utilizzati per la creazione di dolci oppure attraverso gli stampi da pasticcere o quelli utilizzati per gelatine. Non c'è limite a quello che potremo realizzare con questo pratico, economico ma soprattutto atossico composto, e l'assenza di colla ne garantisce un utilizzo particolarmente adatto all'infanzia ed all'età prescolare.

67

Bene, con questo ultimo passaggio la nostra guida è finalmente giunta al termine. Tutto quello che dovremo fare per riuscire a preparare dell'argilla con la carta, sarà leggere con molta attenzione tutte le indicazioni riportate nei passi precedenti. Con questo particolare impasto, potremo divertirci a realizzare moltissime forme sempre differenti.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate un vecchio frullatore
  • Cercate di riciclare la carta

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come impastare e modellare l'argilla

Argilla è il termine che definisce un sedimento non litificato estremamente fine (le dimensioni dei granuli sono inferiori a 2 μm di diametro) costituito principalmente da allumino-silicati idrati appartenenti alla classe dei fillosilicati. I minerali...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare l'argilla espansa in edilizia

L'argilla espansa è un materiale molto versatile, che possiamo ritrovare sia nel giardinaggio che nell'edilizia. Si presenta generalmente sotto forma di palline espanse, da cui prende il nome il materiale. Ha la caratteristica di mantenere il giusto...
Materiali e Attrezzi

5 strumenti per lavorare l'argilla

Lavorare l'argilla vi permetterà di tirar fuori la vostra vena creativa più nascosta, appassionandovi e rilassandovi. La catarsi generata dalla pratica dell'arte vi condurrà a liberarvi dalle impurità dello spirito, portandovi a raggiungere uno stato...
Materiali e Attrezzi

Come staccare un oggetto di argilla secco dal gesso

Staccare un oggetto di argilla secco dal gesso non è affatto difficile, se tutta la procedura precedente è stata eseguita nel modo corretto. Riassumerò allora brevemente le tappe precedenti. La tecnica è quella famosa del colaggio, per cui si fa la...
Materiali e Attrezzi

Come isolare con la carta, il cotone o la carta stagnola

Esistono moltissimi metodi efficaci per isolare la casa. Infatti, il calore che si trova all'interno di una casa tende a disperdersi verso l'esterno ed è difficile poter raggiungere un certo equilibrio termico. I materiali isolanti più utilizzati sono:...
Materiali e Attrezzi

Come Usare La Carta Oleata

La carta oleata che acquistiamo al supermercato per cucinare e cuocere le pietanze in forno, senza rovinare teglie e pentole può rivelarsi uno strumento per il fai da te, davvero utile e comodo. È possibile, infatti, usare la comune carta oleata da...
Materiali e Attrezzi

Come Incidere La Carta

L'incisione della carta è un processo utilizzato per la creazione di oggetti in carta e cartoncino, come ad esempio i quaderni, le buste chiuse o degli album. Lo scopo di questa tecnica è quello di permettere il movimento della carta senza procurare...
Materiali e Attrezzi

Come incollare la carta al legno

Quando si svolgono delle attività di artigianato può succedere che venga richiesto l'incollaggio tra la carta e il legno. I normali adesivi molto spesso non sono adatti per questo tipo di procedura perché o non attacca bene il foglio oppure rischia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.