Come fare l'effetto decapato bianco su un mobile

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si parla di arredamento sono molteplici gli stili e il mode che ogni anno si alternano e coinvolgono chiunque ami curare nel dettaglio la propria casa. Negli ultimi tempi, uno degli stili più apprezzati è il cosiddetto shabby chic, un'espressione che serve a indicare quella tendenza che si caratterizza per la volontà di ridare vita ai mobili antichi, donando di conseguenza a tutto l'ambiente un tocco vintage che in un'abitazione non guasta mai. Per fare in modo che anche un nostro mobile riesca ad "invecchiare", c'è bisogno di adottare una tecnica molto utilizzata dagli amanti del fai da te che qui illustreremo: vediamo dunque come eseguire l'effetto decapato bianco.

26

Occorrente

  • spazzola metallica
  • lana d'acciaio
  • cera sbiancante in pasta
  • vernice bianca
  • guanti
  • mascherina
36

Preparare il luogo di lavoro

Iniziamo a descrivere a chi non fosse un intenditore che cosa si intende quando si parla di effetto decapato. Quando si utilizza questo termine ci si riferisce ad un mobile che viene parzialmente sverniciato, in modo da rendere volutamente evidente l'antichità del complemento d'arredo che decidiamo di trattare. Per ottenere l'effetto sperato risultano fondamentali due "ingredienti": la cera sbiancata trasparente e il pigmento bianco. Prima di cominciare l'operazione, è bene ricordare come la soluzione migliore sia quella di lavorare in un luogo aperto e arieggiato; se ciò non fosse possibile è bene comunque ventilare adeguatamente la camera in cui ci troviamo e proteggere mani e viso con guanti e mascherina.

46

Passare la spazzola metallica

La prima cosa che dovremo fare sarà passare la spazzola metallica sul mobile seguendone le venature e cercando di creare dei piccoli solchi sulla superficie del legno. Prendiamo adesso della lana d'acciaio e immergiamola in un secchio contenente la cera sbiancata e il pigmento bianco che avremo precedentemente unito; fatto ciò spalmiamo la pasta ottenuta senza essere precisissimi nel modo di procedere, facendo però attenzione a colmare quei solchi e quei pori che avevamo prodotto nel passaggio precedente; lasciamo ad asciugare il tutto per circa 30 minuti.

Continua la lettura
56

Lucidare il mobile

Strappiamo un altro pezzo di lana d'acciaio, immergiamolo nella cera per mobili, e strofiniamo nuovamente la superficie del mobile che adesso risulterà ricoperta dalla cera bianca che abbiamo da poco applicato. La nostra azione avrà l'effetto di rimuovere questa cera e starà solo al nostro gusto decidere la quantità da "scartavetrare" prima di fermarci. Prima di ritenere ultimato l'effetto decapato non dovremo far altro che lucidare il mobile, conferendogli quella lucentezza e quei riflessi che contraddistinguono le finiture in cera.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usare guanti e mascherina protettiva
  • Leggere attentamente la guida.
  • Questa guida è redatta a solo scopo informativo, perciò chiedete sempre suggerimento a persone esperte nel settore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un comò in stile vintage

Il fai da te interessa ed attrae sempre più persone. Anche uomini e donne dotati di poca manualità e creatività possono creare oggetti particolari. È importante solo seguire una guida adatta e ben fatta. La soddisfazione di vedere qualcosa frutto...
Bricolage

Come rimodernare una cucina in arte povera

A volte sentiamo il bisogno di rinnovare l'arredamento di casa. Dopo tanti anni, alcuni mobili iniziano a subire lo scorrere del tempo. I colori sbiadiscono, le superfici lucide diventano più opache... In altre parole, perdono brio e vivacità. Capita...
Bricolage

Come Si Fa Un Accurato Decapaggio

In questo tutorial vi spiegheremo come si fa un accurato decapaggio. Tale termine è vario in base alle situazioni. Si potrà parlare infatti di decapaggio della superficie dei metalli, del decapaggio dei capelli oppure del decapaggio del legno. Per quanto...
Bricolage

Come creare la vernice fosforescente

La vernice fosforescente, è un prodotto contenente un pigmento molto particolare che possiede la proprietà di "caricarsi" accumulando energia luminosa, qualora esposto alla luce solare o artificiale, ed è poi in grado, nelle ore di buio, di riemettere...
Casa

Come ottenere il verderame in casa

Il verderame è un pigmento a base di rame che è utilizzato sia nella pittura ad acqua che ad olio. Il suo uso è conosciuto fin dai tempi dei Greci e dei Romani. Generalmente i colori si acquistano già pronti all'uso, sia in barattoli che in tubetti....
Casa

Come riparare un divano dai graffi del gatto

Avere un gatto in casa, a fronte di tantissime soddisfazioni e di altrettanto piacere, può sicuramente dare anche qualche grattacapo di vario tipo. Ad esempio, la "naturale" attività che i gatti effettuano per affilarsi frequentemente le unghie, costituisce...
Giardinaggio

Come fare i solchi per l'orto

Quando allestiamo un orto e quando vogliamo coltivare svariati tipi di ortaggi e verdure, abbiamo bisogno di praticare dei solchi in base ai tipi di semi utilizzati. Infatti, ci sono alcuni prodotti della terra che hanno bisogno di essere raggruppati...
Bricolage

Come fare burrocacao alla menta

Il burrocacao è uno dei cosmetici utili da portare sempre con noi, in borsa magari, ed applicarlo sulle labbra quando si presentano screpolate e disidratate e, per poter proteggerle dal freddo dell'inverno e lenire i sintomi dell'herpes labiale. In commercio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.