Come fare l'innesto a triangolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Nel campo del giardinaggio esistono diverse pratiche da sfruttare per le nostre piante. Oltre alle comuni cure per il loro mantenimento possiamo praticare delle modifiche. Un albero da frutto, da fiore e piante di vario tipo possono subire un innesto. Si tratta di una pratica che permette una moltiplicazione agamica della pianta. Si effettua usando due individui (o "bionti") diversi. Esistono vari tipi di innesto che potremmo praticare, come quello a spacco o a corona. Ma se intendiamo sfruttarlo su alberi da frutto, la scelta più giusta è l'innesto a triangolo. Prende questo nome per la forma triangolare dell'intaglio. Ma come fare questo tipo di innesto? Lo scopriremo passo dopo passo.

27

Occorrente

  • Marze da innestare con almeno 2 o 3 gemme.
  • Coltellino per giardinaggio, adatto ad innesti.
  • Rafia.
  • Mastice per potature e piante.
37

Fase di riposo

L'innesto a triangolo si deve effettuare durante la fase di riposo dell'albero o della pianta. Si incide il portainnesto con un intaglio triangolare. Qui innesteremo la marza, il cui taglio sarà speculare a quello sul portainnesto. La quantità di tagli da effettuare varia in base alle dimensioni del tronco principale. Potremmo avere un albero il cui tronco non risulta troppo grande. Un singolo innesto a trinagolo, in certi casi, potrebbe bastare per tutta la pianta. Se il tronco si divide in più branche principali, agiamo su ognuna di esse. Dovremo effettuare l'intaglio su ogni ramificazione principale.

47

Coltello

Per l'innesto a triangolo dovremo usare un coltello affilato e adatto agli innesti. Eseguiamo uno o più tagli di forma triangolare sul fusto della pianta. Le marze da innestare, al di sotto delle gemme, devono avere una forma speculare. Prepariamole accuratamente, in modo che possano alloggiare in modo perfetto nel taglio. Ricordiamo che se il tronco è ampio, dovremo praticare l'innesto anche nelle ramificazioni derivanti. Se dovesse essere necessario, regoliamo l'innesto o la base delle marze. Queste ultime, come detto, dovranno incastrarsi perfettamente nel foro a triangolo. Ora possiamo passare all'ultima fase, rendendo sicuro l'innesto.

Continua la lettura
57

Mastice

Procuriamoci del mastice che sia adatto a lavori e interventi sulle piante. Ci tornerà utile anche della rafia, al fine di assicurare al tronco le marze. Leghiamo con cura questo incastro utilizzando proprio la rafia. Con il mastice sigilleremo ulteriormente l'innesto, con ulteriore funzione protettiva. Il mastice, infatti, salvaguarda l'innesto da intemperie e agenti atmosferici. La pratica dell'innesto a triangolo richiede, oltre al pollice verde, anche un po' di pratica. Tuttavia con un po' d'esercizio non sarà necessario rivolgerci a esperti del settore. Impareremo da soli ad innestare le nostre piante.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Indossiamo sempre dei guanti da giardinaggio, anche per proteggerci da eventuali tagli causati dal coltellino, che dovrà essere ben affilato per poter incidere tronchi e fusti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Consigli per l'innesto a triangolo

L'innesto a triangolo è un procedimento che si effettua soprattutto su alberi da frutto; viene così chiamato per la forma del taglio che si pratica sul portainnesto, cioè triangolare. In esso verrà inserita la cosiddetta marza, o nesto. Le probabilità...
Giardinaggio

Consigli per l'innesto a spacco

L’innesto è una tecnica usata da moltissimi anni per riprodurre piante di ogni genere. Esistono vari tipi di innesto. Ogni tipo viene utilizzato per delle piante specifiche. Tramite questo tutorial vi daremo degli utili consigli per l’innesto a spacco....
Giardinaggio

Come fare l'innesto a spacco

Il giardinaggio è un hobby molto salutare, esso infatti allevia stress e ansia e permette di rilassarsi. Se anche voi siete degli amanti del pollice verde avrete senza dubbio sentito parlare di innesto. L'innesto è senza dubbio la tecnica maggiormente...
Giardinaggio

Come realizzare un innesto

Con l'avvicinarsi della primavera arriva anche il periodo in cui è possibile realizzare gli innesti delle piante di agrumi. L'Innesto infatti è una pratica molto diffusa per la moltiplicazione delle piante, specialmente degli agrumi. Il periodo perfetto...
Giardinaggio

Come fare un innesto a corona

Un'antica arte dell'agricoltura è l'innesto. L'innesto è una tecnica che consente di far crescere da un albero un ramo aggiunto da noi. Le tecniche di innesto sono molto varie. Le diverse tipologie di innesto permettono di utilizzare la tecnica migliore...
Giardinaggio

Come praticare un innesto su un albero di mandarini

Eccoci qui, pronti per proporvi un articolo, veramente utile e veloce, per imparare come poter praticare, con le nostre mani e grazie alla nostra voglia di fare, un semplice innesto su un albero di mandarini, in modo da poterlo praticare nel modo corretto....
Giardinaggio

Giardinaggio: i vari tipi di innesto

Se siete patiti di giardinaggio e volete cimentarvi nell'innesto delle piante, sappiate che ne esistono di vari tipi e che seguendo questa semplice guida sarete in grado di apprendere le tecniche più idonee per realizzarli. Scopo dell'innesto è quello...
Giardinaggio

Errori da evitare nell'innesto a zufolo

L'innesto a zufolo è un tipo di innesto molto utilizzato perché presenta un'alta probabilità di attecchimento. Ecco perché, soprattutto per castagno e noce, questo tipo di pratica risulta oggi assai diffusa ed in continua espansione. Tale tipo di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.