Come fare la cartapesta

Tramite: O2O 07/10/2017
Difficoltà: facile
15
Introduzione

Uno dei materiali più utilizzati nel fai-da-te è sicuramente la cartapesta: economico, facile da realizzare e da lavorare, può essere adoperato per un gran numero di lavori, che vanno dai pastori per il presepe a maschere di carnevale personalizzate. Un grande vantaggio che presenta la cartapesta rispetto a materiali simili è che non necessita di cottura: asciuga, infatti, a temperatura ambiente, a patto che il luogo dove viene lasciata riposare non sia particolarmente umido. In questa guida vedremo come fare a prepararla, analizzando i materiali e gli strumenti necessari alla sua lavorazione.

25

Preparare l'impasto

Come già detto, la cartapesta è un materiale estremamente economico da creare, tuttavia necessita di alcuni "ingredienti" e attrezzi che sarà necessario procurarsi prima di iniziare la preparazione: cartoni delle uova e polvere di segatura, insieme ad una bacinella e ad un frullatore ad immersione. Con tutto questo a disposizione, iniziate riempiendo la bacinella di acqua tiepida, e versato all'interno i cartoni delle uova sminuzzati, lasciandoli macerare per quattro o cinque giorni. Una volta lasciata la carta a riposo per il tempo prestabilito, togliete tutta l'acqua dal secchio senza strizzare.

35

Frullare l'impasto e renderlo compatto

Iniziate a rompere con le mani i pezzettini di cartone che, nel frattempo, si saranno ammorbiditi essendo impregnati di acqua. Successivamente immergete il frullatore nel secchio e frullare tutto il contenuto, fino ad ottenere una pasta morbida. A questo punto sarà necessario togliere il frullatore e strizzare la pasta, eliminando completamente l'acqua in eccesso. Completato questo passaggio, aggiungete della colla vinilica all'impasto e mescolate in modo omogeneo con le mani, spremendo la pasta fra le dita. Aggiungete poi la polvere di segatura, che serve per aumentare la consistenza dell'impasto e quindi anche a determinarne la sua effettiva durezza e compattezza.

Continua la lettura
45

Lavorare e lasciare asciugare l'impasto

Continuate a lavorare con le mani fino ad ottenere un impasto morbido e di grana fine. Se non dovete utilizzare subito la cartapesta, avvolgete il panetto nella pellicola: esso si conserverà per un mese in un luogo non eccessivamente caldo e non umido. L'impasto per la carta pesta è completato e quindi pronta all'uso. Usufruendo della fantasia e creatività potrete creare piccoli e grandi oggetti. Una volta completato il lavoro, fate seccare all'aria aperte per almeno 48 ore. Trascorso il tempo necessario perché si asciughi, è possibile anche renderlo più vivace e "allegro" colorandolo con colori a tempera, per ceramica o con quelli acrilici. Scatenate il vostro estro e la vostra fantasia.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Realizzare Una Cornice In Cartapesta

Alcune volte ci capita di perdere molto tempo girando per i vari negozi alla ricerca di un regalo unico e particolare per i nostri amici o parenti e spesso, dopo tanta fatica per la ricerca, il suo costo risulta troppo elevato. Potremo quindi provare...
Bricolage

Come realizzare la struttura per una maschera di cartapesta

Durante il periodo di carnevale, in molte città si festeggia con una coloratissima sfilata di maschere e carri allegorici. Nelle piazze principali, assistiamo ad un vero e proprio show, capitanato dalle maschere carnevalesche più famose. Durante la...
Bricolage

Come realizzare un vulcano in cartapesta

Estate, tempo di giochi e di divertimento. Soprattutto per i più giovani. Un'idea davvero originale (che può essere messa in pratica da grandi e piccini) è quella di creare un vulcano in cartapesta. Per rendere più realistica la vostra opera, si potrebbe...
Bricolage

Come costruire una bambola di cartapesta

Le bambole rappresentano il più tradizionale dei giocattoli per quanto riguarda le bambine. In commercio oggi se ne possono trovare di diverse grandezze, materiali e colori: la plastica, la stoffa e la porcellana sono i materiali più utilizzati per...
Bricolage

Come fare un lampadario di cartapesta

La cartapesta è stata usata da sempre per realizzare oggetti più o meno grandi, da portatili e fino a colossali carri allegorici per i carnevali. È un materiale povero e facile da realizzare, perché bastano ritagli di carta di giornale e colla, spesso...
Bricolage

Come realizzare un'anfora in cartapesta

Quando si tratta di fare un regalo ad amici o parenti, spesso capta di girare invano per negozi alla ricerca di un regalo esclusivo. La maggior parte delle volte, poi, quando credi di aver trovato il dono perfetto, ti accorgi a malincuore che il suo costo...
Bricolage

Come realizzare un bouquet di rose in cartapesta

Scegliere per i propri cari un regalo originale e realizzato a mano, è una delle scelte più azzeccate che si possa fare. A tal proposito, in questa breve guida, vi fornirò qualche utile indicazione su come realizzare un bouquet di rose in cartapesta....
Bricolage

Come Pitturare Un Quadro Di Cartapesta

Molti franchising dell'arredo vendono quadri dalla pittura particolare. Alle volte riproducono immagini naif, altre volte fiori stilizzati e moderni, e non da ultimo è facile trovare anche rappresentazioni grafiche di foto o di paesaggi. La particolarità...