Come fare la frutta con il cucito

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Coloro che sono appassionati di cucito, avranno in casa delle rimanenze di pezzi di stoffa, messe da parte per un futuro utilizzo. Un modo carino di riutilizzare questi scampoli è quella di realizzare degli oggetti a forma di frutta, di colore e dimensioni diverse. Una volta ultimate le creazioni, si potranno mettere in un cesto e in base alla loro grandezza, impiegarlo come un centro-tavolo simpatico, da collocare in qualsiasi area della propria abitazione. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio come fare la frutta con il cucito.

24

Acquisto dell'occorrente

Per cominciare la realizzazione della frutta occorrono dei pezzi di stoffa. Non hanno alcuna importanza né il colore né la qualità del tessuto; per esempio possono essere a tinta unita o in fantasia. Successivamente si userà la spugna per imbottire le creazioni di tessuto, procedendo con ago e filo di cotone in tinta, si passerà poi, all'attaccatura dei bottoni, per terminare il lavoro. Si prenderà un cartoncino per disegnare le sagome, creando le forme di frutta, di ogni genere, come una mela a quadretti rosa, oppure una pera a righe o una banana a pois.

34

Disegnare e tagliare la sagoma del frutto su un cartoncino

Una volta preparato tutto l'occorrente, si disegna sul cartoncino la sagoma del frutto che si desidera realizzare, della grandezza prescelta. Bisogna poi, tagliarla con le forbici e stendere il pezzo di tessuto, piegato in due, con una parte dritta contro una parte dritta, su un tavolo, appoggiandoci sopra la sagoma. Invece, con un gesso da sarta o una matita si procede a disegnare il contorno della stoffa; conclusa questa operazione si toglie il cartoncino e si taglia il bordo della forma della frutta. Occorre, però, lasciare un centimetro per la cucitura; con lo stesso procedimento si preparerà il picciolo, con una foglia.

Continua la lettura
44

Inserire l'imbottitura e cucire

Ultimati tutti i pezzi per la realizzazione della nostra opera, si passa alla fase finale, ovvero la cucitura. Si deve cucire il picciolo e la foglia, tenendoli da parte. Arrivati a questo punto, si inserisce l'imbottitura di spugna all'interno, stendendola per bene in tutti gli angoli. Si posiziona e si ferma con un'imbastitura il picciolo con la foglia, successivamente si chiude la cucitura, attaccando il bottone alla base della frutta, per esempio se si crea una mela o una pera. Infine si tira il filo all'interno, fermando il tutto con un punto nascosto, dando più forma al frutto.
Ora non rimane che ammirare la nostra piccola creazione, basterà solo posizionarla in un punto della casa, per rendere il nostro "angolo casalingo" ancora più speciale e magico!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come fare cuscini puff

I cuscini puff sono degli elementi di arredo molto comodi, che stanno diventando sempre più popolari nelle case moderne; Questo perché, oltre alla comodità che essi sanno offrire, sono anche degli oggetti di design. Per chi non li avesse presenti,...
Cucito

5 idee per realizzare delle presine all'uncinetto

Le presine all'uncinetto sono un modo semplice e abbastanza veloce per realizzare qualcosa con le nostre mani. Possiamo farle di mille forme e di mille colori e saranno un regalo bellissimo per i nostri amici. Infatti fa sempre piacere ricevere qualcosa...
Bricolage

Come trasformare delle mele in piccoli cigni decorativi

Ormai l'intaglio della frutta è diventato parte integrante nel mondo della ristorazione. Ristoranti, alberghi, catering, utilizzano l'intaglio per decorare ed allestire le proprie tavole e i propri buffe. L'intaglio è una tecnica a cui più o meno tutti...
Giardinaggio

Come piantare la violetta africana

In un appartamento vivace e rilassante, non possono mancare piante e fiori. La loro presenza rende l'ambiente domestico molto più accogliente e naturale. È noto come il contatto con la flora migliori il benessere degli esseri umani. Avere in casa qualche...
Cucito

Come cucire un fermaporta a forma di zucca

L'autunno è ormai alle porte, in aria ci sono già i preparativi per la festa di Halloween, decorare e arredare tutta la casa a tema è inevitabile. Sopratutto se siete amanti delle feste, preferite optare per dei decori fai da te, magari da fare con...
Bricolage

Come preparare la zucca di Halloween

Preparare una zucca per Halloween è un’operazione abbastanza semplice e veloce, basa seguire alcune regole molto elementari. Vi propongo i miei suggerimenti per poter ottenere una zucca in perfetto stile Halloween e festeggiare al meglio il prossimo...
Casa

Come decorare una parete con le foglie secche

Ogni tanto modificare l'aspetto della propria dimora sarebbe una buona idea. È un ottimo modo per dare nuova vita ad ogni stanza, rinnovando l'ambiente in modi originali. E fare questo lavoro non è affatto difficile. Possiamo trarre ispirazione anche...
Cucito

Come realizzare una fragola in feltro

Se siete amanti del "cucito creativo", allora questa guida farà al caso vostro. Infatti, vi spiegheremo, in modo facile e veloce, come realizzare delle simpatiche e coloratissime decorazioni in feltro. Con un po' di pazienza e di manualità, riuscirete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.