Come fare la manutenzione dei mobili antichi

Tramite: O2O 10/06/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se siete degli amanti dell'antiquariato, soprattutto dei mobili antichi, sapete bene che nel tempo questi preziosi e cari oggetti possono andare incontro a usura e danneggiamento, pregiudicandone la bellezza. Tuttavia, con un po' d'attenzione e di pazienza, potete mettere in pratica alcuni piccoli accorgimenti che vi aiuteranno a fare rivivere la bellezza del nostro mobile in tutto il suo antico splendore. Vediamo quindi insieme come fare la manutenzione dei mobili antichi.

26

Occorrente

  • Antitarlo
  • pennello
  • siringa
  • cera solida colorata
  • straccio di lana
  • lana d'acciaio finissima
  • olio paglierino
  • trementina
  • cera per mobili
36

Uno dei più temuti nemici dei mobili antichi è il tarlo. I segni della presenza di questo fastidioso ospite sono evidenti: il legno presenta dei piccoli fori con il bordo chiaro e spesso a terra si accumula della segatura. Se non si interviene in tempo, il legno viene progressivamente indebolito nella sua struttura, con il rischio che si rompa. Per eliminare i tarli, procuratevi un pennello ed un buon anti-tarlo e distribuite il prodotto abbondantemente, sia nelle parti interne che in quelle esterne del mobile. Se il mobile presenta delle parti verniciate, è più indicato iniettare direttamente l'anti-tarlo con una siringa dentro i fori. I buchi evidenti possono essere poi tappati con della cera solida colorata.

46

Se desiderate pulire e lucidare un mobile, dovete prima acquistare i prodotti adatti al materiale di finitura. Se la vernice è lucida o traslucida con uno spessore sottile che, se carteggiata, odora di alcool, allora la finitura è a gommalacca. Con il tempo questo materiale perde in brillantezza. Per rivitalizzare la gommalacca, potete stendere della cera per mobili in modica quantità, aspettare che asciughi e passare energicamente uno straccio di lana pulito. Se la finitura è proprio opaca, potete certamente ovviare al problema con della lana d'acciaio finissima. Passatela impregnata con della trementina e olio paglierino e, successivamente, passate la cera per mobili.

Continua la lettura
56

Se, invece, il mobile che desiderate pulire e lucidare presenta una finitura a cera utilizzate uno straccio inumidito appena di trementina. Questo tipo di finitura si riconosce subito, poiché è molto opaca e grassa al tatto. Con questo materiale strofinate energicamente, ma senza applicare eccessiva pressione sugli stessi punti per evitare di schiarire la patina. Un volta che il vostro mobile è pulito, potete semplicemente passare con un pennello o uno straccio la cera per mobili. Infine dovete solo strofinare energicamente con uno straccio di lana per lucidare e togliere la cera in eccesso. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se la vernice è lucida o traslucida con uno spessore sottile che, se carteggiata, odora di alcool, allora la finitura è a gommalacca.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come fare il trattamento antitarlo ai mobili

Se in casa avete dei mobili antichi e molto pregiati è opportuno curarli con degli appositi prodotti per la loro pulizia, inoltre di tanto in tanto non dimenticate di verificare se stanno per essere invasi dai tarli. Se quindi dopo un'accurata ispezione...
Casa

Come ravvivare i mobili di legno

Bastano semplici accorgimenti per ravvivare i mobili di legno e farli tornare come nuovi. Premessa necessaria restano la cura e la manutenzione costanti, imprescindibili per superfici lucide e legni ben nutriti. I mobili di legno subiscono l'azione del...
Casa

5 errori da evitare nella manutenzione del camino

All'interno di questa guida andremo a parlare della manutenzione del camino. Nello specifico, ci occuperemo dei 5 errori da evitare nella manutenzione del camino. La guida sarà divisa in 3 differenti passi, che saranno sintetici e di semplice comprensione,...
Casa

Come pulire i mobili con prodotti naturali

I mobili di qualità, resistenti e robusti, vengono solitamente realizzati in legno. Alla praticità, si associa l'eleganza e la raffinatezza. Laccato, in teak, lucido, come al naturale, il legno va periodicamente curato e protetto da umidità, polvere...
Casa

Come dare nuova vita ai mobili in legno

Se in casa abbiamo dei mobili in legno che intendiamo rivitalizzare in quanto sporchi oppure scoloriti, possiamo eseguire degli ottimi interventi che ci consentono poi alla fine di dare loro nuova vita. In riferimento a ciò, nei passi successivi parliamo...
Casa

Come spostare i mobili pesanti da soli

Lo spostamento dei mobili è un compito necessario che tutti dovranno affrontare prima o poi. Sia che bisogna spostare i mobili all'interno della propria casa, sia da un appartamento all'altro durante un trasloco, si tratta in ogni caso di un lavoro pesante...
Casa

Come preparare la colla animale per riparare i mobili

Avete mai sentito la frase "Siamo nati in un'epoca in cui le cose rotte non si buttavano, si aggiustavano"? Ecco, quando un mobile si rompe non è detto che non sia riparabile e che vada sostituito; al contrario esistono molti modi per dare nuova vita...
Casa

5 consigli per verniciare i mobili

Se avete appena costruito alcuni mobili, è importante sapere che per verniciarli ci sono svariati modi tutti in grado di ottimizzare il risultato, e nel contempo renderli consoni al vostro gusto personale. Si tratta tra l'altro di un lavoro non difficile,...