Come fare la manutenzione delle siepi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si decide di far crescere una siepe all'interno del proprio giardino, sia per delimitarne i confini che per dare un aspetto più elegante allo spazio verde, è importante tenere conto del fatto che sarà necessario garantire alla siepe stessa adeguate cure e attenzioni. In questo modo si eviterà la formazione dei cosiddetti "buchi" all'interno della vegetazione, assicurando una crescita irregolare. Nel presente tutorial ci occuperemo della manutenzione delle siepi, agendo in modo differente a seconda delle caratteristiche particolari delle specie arbustive ed arboree impiegate.
Vediamo dunque, con questa guida, come fare la manutenzione delle siepi.

27

Occorrente

  • Strumenti vari per il giardinaggio
37

Per fare la manutenzioni delle siepi, una prima operazione che può essere compiuta regolarmente sulla siepe consiste nel piegare diversi rami che si trovano nella parte superiore, incastrandoli ad altri rami che si trovano più in basso. Così facendo si eviterà il diradamento della chioma. Quando si procederà con le successive potature, bisognerà cercare ogni volta di arieggiare quanto più possibile l'interno della siepe, provando a far arrivare anche la luce del sole. Sempre in tema di potatura, è importante operare in modo diverso a seconda del tipo di siepe. Quelle non fiorite, ad esempio, devono essere potate nel periodo corrispondente alla fine dell'inverno altre piccole potature potrebbero essere necessarie più avanti, nella stagione vegetativa.

47

Altre specie, come il ligustro, dovranno essere potate almeno 3 volte nel corso dell'anno. Per le siepi "fiorite", invece, il periodo indicato per la potatura è quello successivo alla fioritura (ad esclusione delle rose rampicanti, per le quali è consigliata una potatura invernale). Se la siepe da curare ha ormai qualche anno di età, è possibile che la sua parte inferiore inizi a risultare piuttosto spoglia, anche nel caso in cui siano state assicurate regolari potature e piegature. Un'operazione di manutenzione che si rivela efficace in questi casi è la "ceppatura", attraverso la quale viene tagliata l'intera vegetazione.

Continua la lettura
57

Una volta conclusa rimarranno solo i ceppi, dai quali prenderanno vita dei germogli che si caratterizzeranno per la loro densità e per la loro resistenza. È importante, però, sottolineare come tale operazione non possa essere effettuata su qualsiasi tipo di siepe. Infine, alcune specie, in particolar modo quelle rigogliose, hanno la possibilità di riprodursi in modo spontaneo. Questo può portare alla nascita di nuove piantine vicino alla siepe principale. Sarà necessario rimuoverle per mantenere l'ordine all'interno del giardino. In alcuni casi, tali piantine si sviluppano direttamente nella parte interna della siepe, finendone per rovinarne l'aspetto; quando questo accade, la rimozione dovrà essere eseguita con ancora maggiore tempestività.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come mantenere delle siepi

Le siepi sono il modo più comune e usato per decorare il proprio giardino con un po' di verde e mantenere allo stesso tempo quella quantità minima di privacy. Difatti le siepi sono molto comode per nascondere alla vista delle persone l'interno del proprio...
Giardinaggio

Come potare le siepi

Per potare le siepi è necessario conoscere precisamente il periodo giusto e il tipo di taglio da eseguire. In alcuni casi infatti uno sfoltimento errato potrebbe danneggiare la pianta e provocare addirittura l'essiccamento della stessa. Così nei primi...
Giardinaggio

Come curare le siepi da giardino

Le siepi da giardino sono dei veri e propri "muri naturali", utilizzate per delimitare confini e per proteggere le proprietà private da occhi indiscreti. Ci sono moltissime tipologie di siepe, ciascuna con proprie caratteristiche e peculiarità. Le più...
Giardinaggio

5 piante ideali per siepi da giardino

Se avete un ampio giardino ed intendete corredarlo di una siepe che funga da recinzione e nel contempo volete aggiungere anche delle piante, è importante sapere che ce ne sono molte ideali per questo tipo di addobbo. A tale proposito, ecco una lista...
Giardinaggio

Come Potare Le Siepi Di Fotinia

La fotinia è una pianta sempreverde, di provenienza orientale, molto utilizzata per la realizzazione di folte siepi. Si tratta di un arbusto vigoroso, che tende a svilupparsi abbastanza, sia in altezza che in larghezza. Questa sua rigogliosità, aggiunta...
Giardinaggio

Come fare la manutenzione di un impianto di irrigazione

L'impianto di irrigazione è davvero molto importante per la cura e la crescita delle piante del proprio giardino, dell'orto o di altro appezzamento di terreno o siepe che necessitano di acqua in modo continuo e controllato. Attraverso infatti una corretta...
Giardinaggio

Come utilizzare le cesoie per tagliare una siepe

Le siepi dei giardini, per essere sempre in ordine e ben allineate, devono essere periodicamente potate e tale potatura deve essere effettuata nel modo giusto. Una buona manutenzione delle siepi, infatti, fa in modo che il vostro manto erboso rimanga...
Giardinaggio

Come effettuare la manutenzione del prato

In molti pensano che la manutenzione del prato sia una pratica da effettuare solo durante la primavera e l'estate. Invece non è cosi, per avere un bel prato verde e curato in ogni suo aspetto ha bisogno di cure anche durante l'autunno e l'inverno, oltre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.