Come fare la pasta di ceramica a freddo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La ceramica è un materiale composto inorganico, non metallico, molto duttile allo stato naturale, rigido dopo la fase di cottura. Con la ceramica si producono diversi oggetti, quali stoviglie, oggetti decorativi, materiali edili (mattoni e tegole), rivestimenti per muri e pavimenti di abitazioni. Specifiche composizioni ceramiche inoltre, trovano impiego nei rivestimenti ad alta resistenza al calore per il suo alto punto di fusione. Il colore del materiale ceramico varia, a seconda degli ossidi cromofori contenuti nelle argille (ossidi di ferro, da giallo, arancio, rosso a bruno; ossidi di titanio, da bianco a giallo), può venire smaltata e decorata. La ceramica è usualmente composta da diversi materiali: argille, feldspati, (di sodio, di potassio o entrambi), sabbia silicea, ossidi di ferro, allumina e quarzo. Una composizione così articolata determina la presenza di strutture molecolari appiattite dette fillosilicati. La forma di questi, in presenza di acqua, conferisce all'argilla una certa plasticità e ne rende la lavorazione più facile e proficua. In questa semplice e veloce guida vi spiegherò, nella maniera più chiara e comprensibile possibile, come fare la pasta di ceramica a freddo.

26

Occorrente

  • 150 g Amido di mais
  • 250 g Colla vinilica
  • 1 Cucchiaio di vaselina
  • 1 Cucchiaino di essenza di lavanda
  • 50 g Ceramica a freddo
  • 1/2 Cucchiaino di bianco di titanio (colore acrilico)
36

Versate i primi quattro ingredienti in un pentolino antiaderente ed a freddo iniziate ad amalgamarli bene aiutandovi con un cucchiaio di legno o di plastica. Una volta che il contenuto è ben amalgamato, ponete il pentolino su di un fornello a fiamma bassa e da subito iniziate a mescolare.

46

Subito dopo il preparato inizierà a scaldarsi, a diventare più trasparente e colloso. A questo punto è importante che voi continuiate a mescolare per non far aderire la pasta alle pareti calde del pentolino; continuate perciò a mescolare. L’impasto incomincerà così a rapprendersi ed addensarsi, fino a formare un ammasso unico e sferico. Aiutatevi a questo punto con le mani rigirando ed impastando il composto affinché possa terminare la cottura.

Continua la lettura
56

Avvolgete l’impasto ottenuto in una pellicola di cellophane. Non appena l’impasto si sarà raffreddato potrete continuare preparando, a parte, la miscela a base di “ceramica a freddo”. In una ciotola mescolate la “ceramica a freddo” con mezzo cucchiaino di “bianco di titanio” acrilico in tubetto. Mescolate fino a formare un composto omogeneo, e nel caso risultasse troppo asciutto aggiungete pochissima acqua. Infine, amalgamate l’impasto alla miscela ed otterrete la "Pasta di ceramica a freddo".

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare un angelo in pasta di mais e ceramica

La pasta di mais è un tipo di impasto che viene realizzato per creare piccoli oggetti decorativi, non ha bisogno di cottura perché asciuga all'aria ed è una pasta molto modellabile. Viene realizzata con la fecola di mais o maizena, con l'aggiunta di...
Bricolage

come realizzare Bambole Di Pane E Ceramica

Non esiste un'età precisa per entrare a far parte di un mondo di favole e circondarsi di tante piccole bamboline. Le bambole realizzate con le proprie mani sono quelle che, solitamente, più ci affezionano; questa guida difatti spiegherà come modellare...
Bricolage

Come Creare Un Pannello Decorativo Rettangolare A Fiori Con La Polvere Di Ceramica

Molte volte ci troviamo per casa degli oggetti che si sono degradati con il tempo o che non vanno più bene con l'arredamento esistente. In alcuni casi potremo evitare di buttarli cercando di sistemarli, personalizzarli e adattarli al nostro arredamento....
Bricolage

Come decorare una mattonella di ceramica

Decorare una mattonella di ceramica può diventare un vero e proprio hobby. Se possediamo una buona manualità, possiamo divertirci a realizzare decorazioni di questo tipo. In questo modo avremo delle decorazioni uniche e preziose per abbellire la nostra...
Bricolage

Come decorare la ceramica smaltata

Avete un vaso di ceramica smaltata ma vorreste cambiare il disegno per avere qualcosa di nuovo oppure avete creato con le vostre mani un oggetto in ceramica e adesso vorreste decorarlo con degli smalti per renderlo ancora più bello ma non avete idea...
Bricolage

Come ottenere un effetto ceramica raku

Con il termine “raku” si intende una particolare tecnica di lavorazione di oggetti di arredo e di arredamento in ceramica. Con degli smalti speciali, preparati artigianalmente, si colorano, e poi si cuociono gli utensili di ceramica in speciali forni....
Bricolage

Come decorare un piatto di ceramica

Fin dagli albori della sua storia, l'uomo ha sempre usato la pittura come mezzo per dare forma ai suoi sogni ed esprimere sé stesso, basti pensare alle prime incisioni rupestri per poi arrivare alle più complicate ed elaborate rappresentazioni astratte...
Bricolage

Come forare una superficie di ceramica

Dispiace sempre dover forare la ceramica, ma a volte bisogna farlo. Capita quando installiamo un lavandino, fissiamo una lampada alla parete del bagno o cucina e così via. La ceramica esiste in commercio con spessori differenti che ne determinano maggiore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.