Come fare la piega ai pantaloni

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

In questo articolo, vogliamo aiutare tutti i nostri lettori e lettrici, che amano il metodo del fai da te, ed in particola modo il cucito. Sono veramente in tanti coloro i quali amano eseguire delle semplici, o anche particolari, cuciture, comodamente in casa propria, a mano, con ago e filo, oppure grazie all'aiuto concreto della macchina da cucire, un nuovo elettrodomestico, che entra sempre di più a far parte della vita di ogni famiglia! Nello specifico vogliamo provare ad imparare, come e cosa fare per creare una piega ai pantaloni, che magari sono molto lunghi. Iniziamo questo articolo con il dire che molto spesso ci ritroviamo ad acquistare pantaloni privi di piega. Il più delle volte siamo costretti a rivolgerci ad una sarta prima di indossarli, non essendo in grado di cucire. Bene, mettetevi comodi, perché dopo aver letto questi pochi passaggi sarete in grado di fare le pieghe non solo ai vostri pantaloni, ma a tutti quegli indumenti che necessitano di un orlo. Mettiamoci subito all'opera e diamoci da fare.

28

Occorrente

  • Ago
  • Filo dello stesso colore
  • Filo di colore diverso
  • Spillini
  • Ferro da stiro
38

Calcolo delle misure

La prima operazione che ci fa sentire tentati di rinunciare è il calcolo delle misure. Di quanto devono essere accorciati i pantaloni? E se sono da solo/a come posso regolarmi con precisione? Ebbene, è un lavoro che può essere effettuato benissimo da soli. È più facile di quanto sembri! Basta prendere un paio di pantaloni che indossiamo quotidianamente, che siano quindi della giusta lunghezza e possano fare da riferimento, e posizionarli su un piano di appoggio. Sopra al pantalone che indossiamo abitualmente andremo a poggiare il nuovo paio, quello da modificare, posizionandolo a rovescio. Bisogna ora far coincidere, partendo dal "cavallo", la cucitura interna della gamba del pantalone di riferimento con la cucitura interna della gamba dell'altro. In questo modo ci renderemo conto con precisione di quanta stoffa c'è da "nascondere" o tagliare. La stoffa in esubero dei nuovi pantaloni andrà piegata verso l'esterno (poiché abbiamo già posto il pantalone a rovescio) e fissata con gli spillini.

48

Utilizzo degli spilli

Dopo aver stabilito le misure giuste su una gamba dei pantaloni, occorre ripetere la stessa operazione sull'altra (anche utilizzando come riferimento la gamba appena misurata). Fermare il tutto, anche qui, con gli spillini. Se la stoffa che avanza è esageratamente lunga, bisognerà tagliarne una parte, lasciando un paio di centimetri per poter cucire l'orlo - questo permetterà di non avere una quantità eccessiva di stoffa "nascosta" all'interno. Se invece abbiamo già in partenza un esubero di stoffa lungo un paio di centimetri, bisognerà partire subito con l'imbastitura e poi passare alla cucitura. Solo un'ultima operazione prima di imbastire: occorrerà accendere il ferro da stiro e passarlo sulle parti che abbiamo piegato, per fissare ben bene la piega con il calore. È consigliato a tutti, esperti e meno esperti di cucito, di seguire alla lettera i singoli consigli e passaggi, contenuti nella seguente guida, in maniera tale di essere in grado di creare una piega al pantalone, che sia precisa ed anche molto efficace. Provare per credere!

Continua la lettura
58

Imbastitura dell'orlo

Dedichiamoci ora all'imbastitura: con un filo che sia di un colore diverso dai pantaloni, ben distinguibile, andremo a fare dei punti molto larghi, tenendoci vicini all'estremità tagliata della stoffa. La stessa operazione può essere anche svolta posizionando semplicemente gli spillini più accuratamente, poiché lo scopo è tenere la stoffa ben ferma e cucire con più facilità. Passiamo dunque alla cucitura! (Un piccolo trucchetto casalingo per chi è alle primissime armi: è più semplice se ci si posiziona in maniera perpendicolare alla linea del cucito, cucendo quindi dall'alto verso il basso. Questo permetterà di gestire meglio l'ago, di seguire una linea più diritta e di regolare meglio la grandezza dei punti, che dovranno essere il più possibile uguali tra loro e ravvicinati).

68

Impiego del filo spesso

Per cucire, utilizzare un filo dello stesso colore della stoffa e fare un piccolo nodo su una sola estremità del filo. A questo punto, si può iniziare con il "punto mosca": tenendo l'ago parallelo alla piega, occorre fare un piccolo punto sull'orlo della stoffa che si vuol fissare e un punto della stessa lunghezza sulla stoffa della gamba dei pantaloni, ma arretrando un po'. Alternando questi due passi il lavoro sarà completato facilmente e si potrà indossare i pantaloni immediatamente, visto che la piega è già stirata! Ed ecco che in maniera molto semplice e veloce, potremo essere in grado anche noi, di creare, con semplicità e stile, una piega al pantalone, che magari non utilizziamo più perché lungo o anche troppo largo. Sarà divertente ed anche molto appagante, realizzare qualcosa con le nostre mani, in casa nostra e con pochissimi soldi! Buon divertimento a tutti!

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come allungare i pantaloni senza orlo

Accorciare o allungare un paio di pantaloni non è un lavoro molto semplice, sopratutto per chi non è pratico di cucito, se poi bisogna allungarne un paio senza che ci sia orlo sufficiente, sembra quasi un'operazione impossibile. Ma non bisogna mai disperare,...
Cucito

Come fare un orlo ai pantaloni a mano

Quando si acquista un paio di pantaloni presso un negozio di abbigliamento, è inevitabile che la lunghezza delle gambe debba subire alcune modifiche. Spesso, infatti, i pantaloni si rivelano troppo lunghi, oppure necessitano di una piccola rifinitura...
Cucito

Come fare l'orlo dei pantaloni con risvolto

A volte quando andiamo a comprare dei pantaloni ci capita di non trovarli della nostra lunghezza per cui dobbiamo ritoccarli per adattarli alla nostra misura. Questa è un'operazione che sembra difficile, ma in realtà la possiamo fare a casa stando...
Cucito

Metodi per accorciare i pantaloni senza cucirli

Avete trovato i pantaloni che stavate cercando, siete entrati in camerino e li avete provati: vi stanno d'incanto, peccato per quei centimetri in più! Se non siete dei sarti provetti e non avete il tempo di far accorciare i vostri pantaloni da un professionista...
Cucito

Come stringere le gambe dei pantaloni

Questa guida vuole offrire un valido supporto a chi, pur non essendo esperto/a di cucito, intenda provare a cimentarsi nella realizzazione di piccole riparazioni o modifiche dei propri capi di abbigliamento. In particolare ecco alcuni pratici ed utili...
Cucito

Come fare l'orlo ai pantaloni senza ago e filo

Se non hai molta dimestichezza con ago e filo e, quindi con il cucito ma, ti trovi nella necessità di fare un orlo ad un paio di pantaloni e, non sai come fare, niente paura, esiste un modo facile e veloce per fare gli orli anche per chi non sa prendere...
Cucito

Come realizzare dei pantaloni pinocchietto

Il pantalone a pinocchietto, chiamato anche pantalone alla Capri è un indumento molto utilizzato durante gli anni 50, inventato dalla stilista Sonja de Lennart. Nato come indumento estivo venne successivamente modificato in lunghezza e tessuto e adattato...
Cucito

Come allungare i pantaloni dei bambini

I bambini crescono a vista d'occhio ed è sicuramente meraviglioso vederli diventare degli adulti: tuttavia, non sarà altrettanto facile restare al passo con l'acquisto dei loro capi di abbigliamento e ciascuna mamma sa perfettamente quanto i pantaloni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.