Come fare la potatura del pesco

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ogni tipo di pianta ha bisogno di rinnovarsi. Esistono alberi da frutto che fin dall'impianto servono attenzioni continue. Queste vanno eseguite in modo preciso e ripetute ogni volta che serve. Fa parte di questa categoria l'albero di pesco che appartiene al genere Prunus. Il pesco è un arbusto molto delicato e richiede molti accorgimenti. Incominciando dalla coltivazione fino alla potatura. Lavoro che va fatto con estrema precisione e nel periodo giusto. Particolare molto importante, poiché garantisce un'ottima produzioni di frutti. Inoltre, la potatura serve per pulire il pesco e rinnovarlo. Nella seguente guida spiego come fare la potatura del pesco.

27

Occorrente

  • Forbici per potature
  • Cesoia adatta alla potatura
37

La potatura del pesco è un trattamento che fa va fatto nel periodo adatto. Di conseguenza occorre osservare con precisione l'andamento fin dal trapianto. Per ottenere la buona crescita del pesco è necessario eseguire le prime potature fin dalla giovane età. Queste vanno fatte dai tre ai quattro anni e richiedono un metodo ben preciso. Il primo viene detto di formazione che consente la modifica della pianta e va fatto in estate. Mentre, il secondo è quello di produzione. Questo si esegue in inverno e richiede un lavoro più delicato, ma allo stesso tempo ridotto. Nel seguente passo spiego come vanno fatti i due tipi di potature.

47

Effettuare la potatura di formazione è molto importante! Ma non è un lavoro semplice, poiché questa non consiste solo nel tagliare rami e togliere foglie. Infatti, nella seguente fase vanno seguite regole abbastanza complesse e finalizzate alla crescita. Per questo motivo una potatura fatta ad arte consentirà di dare una bella forma al pesco. Inoltre, risulta utile per facilitare i movimenti all'interno del frutteto. La forma che di solito va data al pesco viene indicata con il nome di "Palmetta". Questa va fatta accorciando il primo ramo e lasciandolo a cinquanta centimetri dalla terra. Facendo così, la potatura degli altri rametti in modo decrescente. Passando il primo anno di vita occorre cimare il fusto a cinquanta centimetri dalla terra. Mentre, in estate del secondo anno si scelgono altri tre germogli e si recide il resto dei rami. In questo caso si tratta di una potatura di ritorno. A questo proposito questo va effettuato a circa un centimetro al di sopra della gemma. Eseguendo un taglio netto e obliquo. Per finire il terzo anno si interverrà su altri rami. Un altro metodo di formazione è quello a fuso.

Continua la lettura
57

A questo punto si passa alla potatura di produzione. Questa è essenziale e va fatta nel periodo invernale. In questo caso il lavoro va fatto lasciando quattro rami base e togliendo il resto. La migliore posizione che devono avere i rami è quella orizzontale. L'ultima fase è quella del mantenimento, che richiede una potatura dove vanno tolte foglie e cime vecchie. Questa va effettuata quando il pesco è ancora in riposo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' importante sapere che la potatura deve essere direttamente proporzionale alla vigoria della pianta
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare il pesco noce

La potatura è una fase importantissima della coltivazione; ometterla o realizzarla in maniera errata può infatti determinare non soltanto un prossimo raccolto insoddisfacente, ma addirittura compromettere la vita della pianta. Per questo motivo è...
Giardinaggio

Come innestare un pesco

Poeti, cantautori e pittori gli hanno dedicato versi e dipinti. Il pesco è un albero da frutto bellissimo e capace di produrre fiori e frutti meravigliosi. L'antica e saggia cultura orientale considerava il pesco un simbolo d'immortalità. Avere un pesco...
Giardinaggio

Come piantare un albero di pesco

Ecco una guida, che farà molto comodo a tutti coloro i quali, hanno una bella campagna, in cui poter piantare degli alberi da frutto, in maniera tale da poterne ottenere, nel periodo opportuno, dei frutti veramente unici, saporiti e del tutto genuini,...
Giardinaggio

Come evitare la bolla del pesco

Quando si ha la passione per l'orto, si cerca di curare ogni pianta nel migliore modo possibile. Purtroppo però può accadere che, nonostante tutto l'amore che possiamo trasmettere a ciò che si coltiva, funghi o parassati attacchino la vegetazione con...
Giardinaggio

Gli errori più comuni nella potatura dell'arancio

L'arancio è uno degli alberi più belli da tenere in un terreno o in un grande giardino. La sua potatura è semplice da effettuare, ma per fare in modo che l'arancio sia sempre sano e produca dei frutti succosi e genuini bisogna prestare attenzione ai...
Giardinaggio

Gli errori più comuni nella potatura del mandorlo

La Potatura è un operazione che viene fatta agli alberi e alle piante per migliorare le fioriture successive. Per tutto il periodo invernale le piante si trovano in uno stato vegetativo, ma con l'arrivo della primavera inizia la fase del risveglio....
Giardinaggio

Come realizzare diversi tipi di potatura

La potatura varia a seconda del periodo dell'anno in cui ci si trova e a seconda delle piante. Nella guida che segue, vengono illustrate tre principali tipi di potature da realizzare sulle vostre piante, ovviamente in base all'albero e al periodo nel...
Giardinaggio

Albicocche: come fare la potatura e la raccolta

Gli alberi da frutto, come ben si sa, hanno bisogno di particolari attenzioni. Anche l'albicocco, come gli altri frutti, necessita della potatura se si vuole fare un'ottima raccolta. La potatura di formazione, detta anche di allevamento, è abbastanza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.