Come fare la velatura

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La velatura è un tipo di pittura abbastanza particolare la quale viene utilizzata per dipingere le pareti di una stanza. Usando questa tecnica si va a ottenere un effetto che ricorda molto i vecchi muri a calce. In parole povere, essa consiste nel asportare con uno straccio il colore applicato ancora umido, per fare emergere le tonalità sottostanti, che generalmente sono più chiare. Le colorazioni che si possono usare possono essere anche tono su tono per ottenere giochi cromatici che si basano su trasparenze e contrasti di luce. Per poter ottenere l'effetto velatura si possono usare diversi tipi di attrezzi: come le spugne, spatole e strofinacci. L'importante è che si ottenga un effetto irregolare.
Vediamo quindi di seguito passo dopo passo come fare la velatura.

27

Occorrente

  • Colore per la base molto diluito
  • Colore per il secondo strato molto diluito (più scuro della base)
  • Pennelli
  • Stracci di cotone
37

La prima operazione da fare è assicurarsi che la parete sulla quale svolgerete la velatura sia perfettamente pulita. Nel caso sia sporca e sia presente della polvere e sporcizia varia, procuratevi un detergente e un panno e rimuovete le tracce di sporco. Basta diluire il detergente con dell'acqua e quindi immergere la spugna per poi strofinare il muro. Infine asciugate il tutto con un panno pulito. Di seguito controllate bene che la superficie sia liscia e omogenea. Se notate delle crepe passate una mano di stucco nelle zone interessate dalle fessure e in seguito levigate bene il tutto servendovi di una spatola e della carta vetrata a grana fine.

47

Quindi iniziate stendendo con cura il primo strato di pittura. Ricordate che dovete iniziare con un colore chiaro per ottenere un risultato finale soddisfacente. Una volta terminata la stesura della prima mano, lasciate asciugare il tutto per diverse ore. Prendete quindi la tinta più scura, diluitela con dell'acqua, e quindi procedete alla stesura del secondo strato di colore ricoprendo del tutto quello precedente. Però questa volta dovrete evitare che il colore si asciughi del tutto. Ma comunque prima di andare avanti lasciatelo che si assesti il giusto tempo.

Continua la lettura
57

A questo punto prendete uno straccio di cotone e iniziate a strofinarlo sulla parete in tutte le direzioni per far emergere la tinta sottostante. In questa fase è molto importante eseguire l'operazione con estrema precisione. Cercate di essere pazienti e creare zone più scure e punti più chiari cercando di distribuirli in maniera omogenea tra di loro. Dopo un tot noterete che il panno si impregna di colore, perciò o ripulitelo strizzando bene poi l'acqua che ha assorbito, o semplicemente prendetene uno pulito.
Continuate cosi finché non avrete ottenuto l'effetto desiderato.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di rendere la parete omogenea tra i contrasti più scuri e chiari
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come identificare le monete antiche cinesi

Se siete degli appassionati di storia antica o se semplicemente avete ritrovato una vecchia moneta e volete sapere a che periodo appartiene allora siete capitati sulla guida giusta. Oggi infatti vi parleremo delle antiche monete cinesi. In particolare...
Altri Hobby

Come realizzare delle lanterne volanti

Le lanterne volanti sono degli oggetti che possono creare giochi di luce davvero molto interessanti. Realizzarle non è cosi complicato come si può pensare, poiché basterà un po' di manualità e di passione per il bricolage, senza però creare troppi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.