Come fare le bombe di semi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le bombe di semi sono un tipo di semina che ha preso piede nelle nostre città già da qualche tempo, soprattutto nell'ultimo tempo, in cui palazzi e strutture hanno particolarmente ingrigito le vie. Questo metodo, inventato in Giappone, è molto utile per ridare colore a parti di terreno incolte e abbandonate. Tramite questa guida, vi illustrerò alcuni utili e semplici consigli su come fare delle bombe di semi, dette anche speed bomb, per rallegrare gli angoli delle città. Se seguirete tutti i passi del tutorial, sarete in grado anche voi, utilizzando un metodo simpatico, di far rifiorire zone che oramai avevano perso il loro verde. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • Giornali
  • forbici
  • semi
  • acqua
  • terriccio
  • argilla
  • semi di girasole
  • coltello
  • matita
37

Innanzitutto, per quanto riguarda la preparazione delle bombe di semi utilizzando i fogli di giornali, il primo passaggio da compiere consiste nel prendere due o tre fogli di giornale e, al centro, porre del terriccio. Fatto ciò, scegliete i semi che desiderate, e versateli sulla terra, dopodiché ricopriteli con altra terra e chiudete il giornale intorno al composto. Potete aiutarvi inumidendo o la terra o i fogli, in modo che sia più facile gestire la pallina. Ma state attenti a chiudere bene la bomba, così da non perdere i semi, quando la tirate. Infine fate dei buchi sull'involucro, aiutandovi con delle forbici.

47

Per la preparazione con il terriccio, procuratevi un sacco di terriccio e dei semi, a vostro piacere. Mischiate i vari semi, in una ciotola, in cui aggiungerete anche del terriccio. Continuate a mescolare fino a che i semi non si saranno sparpagliati in tutta la terra. Considerate che la proporzione tra semi e terra deve essere di 1 a 2. Infine, unite dell’acqua, tanta da creare un composto abbastanza sodo, e malleabile. Quindi iniziate a fare le palline, prendendo un cucchiaio di composto e girandolo con le mani.

Continua la lettura
57

Successivamente, l'ultima preparazione riguarda l'argilla. Procuratevi quindi dei semi di girasole, perché sono i più resistenti, e dell’argilla, acquistabile in qualsiasi negozio di casa e di bricolage. Arrivati a questo punto, prendete un pezzo di argilla e stendetelo, fino a formare un disco. Al centro posizionate del terriccio umido e i semi. Ricopriteli con altro terriccio e chiudete il disco di argilla, così da creare una pallina. Con l’aiuto di una matita, o la punta di un coltello, fate dei fori sulla superficie, in modo da facilitare l’uscita dei semi. Adesso che conoscete i vari procedimenti per creare una bomba di semi, scegliete quello più opportuno e fate risplendere le parti di verde abbandonate.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come conservare i semi

Per la conservazione dei semi occorre molta pazienza. Solo cosí è possibile ottenere dei buoni risultati. Per conservare i semi, il metodo più veloce è la loro conservazione con buste e sementi. Per chi vuole mangiare del cibo biologico, la soluzione...
Giardinaggio

Ottenere Semi Di Fragola E Seminarli

Con una manciata di fragole, è possibile ottenere centinaia e centinaia di semi di questo meraviglioso frutto, relativamente costoso, ma amato da tutti, soprattutto dai più piccoli. Ricavare i semi da una fragola è un'operazione davvero facile, veloce...
Giardinaggio

Come coltivare la passiflora da semi

La passiflora da semi è una pianta molto particolare e viene comunemente chiamata "Fiore della Passione". Appartiene alla famiglia della Passifloraceae ed è una pianta perenne. Esistono due tipi di passiflora: rampicanti o a foglia caduca. Predilige...
Giardinaggio

Trucchi per far germogliare presto i semi

Se acquistiamo dei semi, ed intendiamo farli germogliare velocemente, ci sono alcuni trucchi da adottare per ottenere questa performance. Di fondamentale importanza sono tuttavia tre elementi: un contenitore, del terriccio e l'acqua. Nella lista che segue,...
Giardinaggio

Come far germogliare i semi di lupino

I semi di lupino ovvero quelli ricavai dall’omonima pianta, oltre che commestibili si prestano anche per alcune particolari elaborazioni in erboristeria, e quindi usati per scopi medicali. La riproduzione è possibile ottenerla per seme e con essa...
Giardinaggio

Come distribuire i semi

La semina è un'attività non semplicissima ma che grazie ad alcune indicazioni è possibile svolgere senza rivolgersi a giardinieri o altre figure competenti. In questa guida vi spiegherò come distribuire i semi e più specificatamente per un giardino...
Giardinaggio

Come far germogliare i semi prima di piantarli

Come saprete, interrare i semi non è l'unica maniera per riuscire a far nascere una determinata pianta. Difatti esiste un metodo per far germogliare le sementi prima di piantarle, in modo da assicurarne e favorirne lo sviluppo. In questa guida affronteremo...
Giardinaggio

Come far germogliare presto i semi

Per preparare i semi per la semina occorre farli germogliare. Per fare questa operazione non è necessario essere esperti del settore: si devono, infatti, seguire dei semplici passaggi e avere un po' di pazienza. Prima di avviare tale procediento è opportuno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.