Come fare le maschere dei super pigiamini

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

I super pigiamini, ossia PJmask, sono un noto cartone animato molto in voga negli ultimi anni tra i bambini in età scolare e prescolare. Si tratta di 3 bambini che si trasformano in supereroi, semplicemente indossando i loro pigiamini e le loro maschere. Ognuno ha dei poteri speciali, ed i colori che li contraddistinguono sono il verde, per Geco, il blu per Gattoboy e il rosso per Gufetta. Non è raro, dunque, che i nostri bambini possano chiederci di realizzare loro dei costumi da "super pigiamini", o quantomeno delle maschere che li rappresentino. Come ogni cosa, basterà un po' di inventiva e del semplice materiale da cartoleria per fare ed assemblare delle perfette maschere da PJmask.

27

Occorrente

  • Gomma crepla
  • Feltro (o cartoncino)
  • Colla a caldo
  • Forbici
  • Pennarello nero
  • Taglierina
37

Creare i cartamodelli

La prima cosa che dovremo fare è creare un "cartamodello" delle maschere. Basterà scaricare da internet le sagome delle maschere, facilmente reperibili, oppure disegnare su carta, a meno libera con un pennarello nero (ma bisognerà avere delle buone doti artistiche). Disegnate tutti i contorni e tutte le linee dei dettagli interni, senza dimenticare le sagome degli occhi, che andranno poi ritagliati. Stampando le sagome, invece, il lavoro sarà più semplice, dovrete solo premurarvi di stamparle nelle giuste proporzioni del viso dei vostri bambini.

47

Ritagliare le sagome

A questo punto, sovrapponete il cartamodello al feltro, del colore diverso a seconda del personaggio (verde, blu o rosso). Fissatelo con degli spillini da sarta oppure procedete direttamente a ritagliare il contorno se avete la mano abbastanza ferma. Ora ritagliate dal cartamodello tutti i dettagli interni che avete disegnato (tipo gli occhi e le varie decorazioni delle maschere) in modo da averli tutti singolarmente staccati. Ora sovrapponeteli alla vostra sagoma in feltro nei punti giusti e ricalcate il contorno con il pennarello nero, meglio se a punta sottile. Ritagliate i buchi per gli occhi (ritagliando solo un buchino al centro, senza eliminare tutto l'ovale, in modo che potrete incollarvi, successivamente, i dettagli in gomma crepla, come descritto nei suggerimenti), utilizzando le forbici oppure una taglierina.

Continua la lettura
57

Assemblare i dettagli

Ora procedete a realizzare tutti i dettagli in gomma crepla, ottima per la sua consistenza gommosa ma morbida e molto modellabile. Sceglietene di colori diversi, come quelli delle maschere ma in tonalità leggermente più chiaro: azzurro, verde chiaro, rosso più chiaro. Sovrapponete di nuovo i cartamodelli dei dettagli questa volta sulla gomma crepla, definitene i contorni con il pennarello nero (meglio se alla rovescia del foglio di gomma crepla, così non resteranno i segni), e ritagliate tutte le varie decorazioni. Ora procedete ad incollare tutti i dettagli nei punti in cui avevate già disegnato i contorni sulla maschera di feltro. Utilizzate la colla a caldo cercando di evitare sbavature. Non vi resterà, a questo punto, che praticare dei fori sui due lati di ogni maschera, all'altezza delle orecchie, e infilare un nastrino oppure, meglio ancora, una cordicella elastica, fissandola con un nodino all'interno dei fori, in modo che non possa staccarsi. Prendete bene le misure della circonferenza della testa dei vostri bambini (calcolata all'incirca a metà, ossia da dove finisce la maschera), prima di tagliare il nastrino, aggiungendo qualche centimetro in più per i nodini. Se utilizzate la cordicella elastica, ritagliatela un po' più piccola, in modo che, tendendosi, si adatti alla testa e resti ben salda.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per una resa più realistica, dopo aver praticato i fori per gli occhi, ritagliate della gomma crepla di colore bianco a forma dei grandi occhi, caratteristici dei "super pigiamini". Applicatevi degli altri dettagli in gomma crepla colorata, come l'iride degli occhi. Non dimenticate, alla fine, di praticare un foro proprio al centro dell'iride, in modo che i vostri bambini potranno indossare le maschere continuando a vedere.
  • La maschera di Gufetta dovrebbe essere tutta rossa, ma se volete un miglior effetto di contrasti, realizzate la base fucsia e tutti i dettagli di colore rosso (sarà difficile, infatti, trovare tonalità di rosso differenti, a differenza del blu e del verde che si recuperano facilmente in tonalità chiare e scure).
  • Se non riuscite a trovare il feltro, potrete utilizzare anche del cartoncino: sarà un po' più rigido ma farà lo stesso la sua bella figura.
  • Se disegnate le sagome dei dettagli sulla gomma crepla girandola alla rovescia, come suggerito nel tutorial, non dimenticate di girare anche i dettagli su carta da ricalcare, altrimenti vi ritroverete dei "pezzi" speculari e non utilizzabili.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Le maschere più gettonate di Halloween

Anche quest'anno ottobre volge al termine, e con novembre ormai alle porte arriva la tanto attesa festa di Halloween. Una notte dedicata all'horror, al terrore e al divertimento, condita con il classico ritornello "dolcetto o scherzetto?". Che siate grandi...
Altri Hobby

Come fare una maschera di cartapesta

Il periodo di maggiore utilizzo della cartapesta fu senza dubbio l'età barocca, in cui nacque il mestiere del cartapestaio che realizzava modelli su commissione di scrittori ed architetti. Oggi la cartapesta si utilizza per creare maschere e statue...
Altri Hobby

Come fare dei costumi da animali semplici per la recita

Il carnevale è sempre un momento magico per i bimbi, ma anche per i genitori che si trovano alle prese con la realizzazione dei costumi da fare indossare ai loro piccoli per le recite scolastiche. Con un po' di creatività non è necessario spendere...
Altri Hobby

Come realizzare una maschera da pappagallo

Il pappagallo è un animale molto colorato e simpatico. Le principali caratteristiche che lo identificano sono un becco ricurvo che serve per aprire semi o frutti, la mandibola superiore non fusa al cranio per permettere movimenti più sciolti del becco,...
Altri Hobby

Come realizzare accessori da supereroi

Se per il Carnevale o per altre feste in maschera intendiamo realizzare dei vestiti da supereroi, possiamo utilizzare come da tradizione la carta crespa oppure della stoffa magari riciclata, e del colore che meglio si adatta al costume del personaggio...
Altri Hobby

Come realizzare una maschera da clown

La maschera da clown, oltre ad essere un grande classico, si può realizzare facilmente anche in casa. Con un po' di fantasia e modificando davvero pochi dettagli, possiamo adattarla alle nostre esigenze, come feste a tema, feste in maschera, carnevale,...
Altri Hobby

Come fare un pupazzo di neve con i tappi di sughero

Natale si avvicina e in tanti già staranno preparando i consueti addobbi e decorazioni. Oltre questi, il periodo natalizio è perfetto per fare dei lavoretti, magari insieme ai bambini. Sono tanti i lavoretti di Natale da fare in casa e fra questi spiccano...
Altri Hobby

Come identificare le monete antiche cinesi

Se siete degli appassionati di storia antica o se semplicemente avete ritrovato una vecchia moneta e volete sapere a che periodo appartiene allora siete capitati sulla guida giusta. Oggi infatti vi parleremo delle antiche monete cinesi. In particolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.