Come fare le orecchie da Pucca

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Pucca è un cartone animato fra i più amati dai più piccoli e anche dai bambini più grandi. In commercio esistono accessori, capi di abbigliamento e altro che si richiamano a questo personaggio Tuttavia, se vogliamo realizzare da noi il costume da Pucca, la parte più importante di esso è rappresentato dalla testa. Per il costume vero e proprio, infatti, basta avere una maglia rossa e una calzamaglia nera, mentre per le orecchie è un po' più complicato. In questa guida illustriamo allora come fare le orecchie da Pucca.

27

Occorrente

  • Collant nero.
  • 2 palline di polistirolo.
  • Ago.
  • Filo.
  • Nastri rossi.
  • Colla e pistola a caldo.
37

Procuriamoci tutto il necessario e teniamolo a portata di mano sul nostro piano di lavoro.
Innanzitutto, dobbiamo tagliare i collant neri. Eliminiamo la parte dei piedi, in maniera da averla a disposizione per utilizzarla per realizzare i codini. Tagliamone una parte ulteriore sulla parte della coscia, che dovrebbe misurare circa 15 cm. Quest'ultima parte sarà quella destinata a collegare i codini sulla testa.

47

Prendiamo le due palline di polistirolo e inseriamole all'interno dei codini. Spingiamole con cura in fondo a quella parte della calza che precedentemente corrispondevano ai piedi. Poi, prendiamo la porzione di 15 cm. (ritagliata dalla coscia dei collant) e pratichiamo due fessure attraverso una leggera incisione.

Continua la lettura
57

All'interno delle due fessure, fissiamo i codini. Basterà prendere un'estremità della calza e infilarla nella fessura fin quando la pallina di polistirolo non arriverà in quel punto. I due codini vanno cuciti direttamente sul collant cercando di avvicinarsi il più possibile alle incisioni. A questo punto, dopo aver fissato bene il tutto, prendiamo i nastrini colorati e leghiamoli con cura alla base delle palline di polistirolo.

67

Con la pistola colla a caldo fissiamo accuratamente i nastrini nella posizione che abbiamo loro assegnata. Ci garantiremo così un risultato più duraturo e sicuro. Con lo stesso sistema andremo a fissare anche il fiocco, in maniera da renderlo bene aderente alla struttura. Abbiamo così realizzatole orecchie da Pucca. Possono essere indossate sia da una bambina che da una persona adulta. Le orecchie, infatti, si adatteranno a chiunque, indipendentemente dalla dimensione della testa. Questa caratteristica è dovuta alla scelta del collant, costruito con un materiale in grado di estendersi.

77

In pochi passi abbiamo realizzato le orecchie da Pucca. È un copricapo molto originale che è sempre di grande effetto. La sua realizzazione richiede davvero pochi elementi, facilmente reperibili in ogni casa, un po' di manualità e il desiderio di creare da sé un costume unico e originale da personalizzare come meglio si vuole.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare dei fiori con dei cotton fioc

I bastoncini cotonati, usati fin da quando eravamo bambini, sono tuttora utilizzati per la cura e l'igiene delle nostre orecchie. Spesso sconsigliati, se usati in modo aggressivo e invasivo possono causare gravi danni ai timpani. Perché non acquistarli...
Altri Hobby

Come realizzare dei pupazzi da asciugamani vecchi

Tutti noi possediamo degli oggetti che non usiamo più. Cantine e soffitte con il passare dei mesi e degli anni si riempiono di scatoloni pieni zeppi di oggetti vecchi, più o meno ancora funzionanti. Buttarli via potrebbe essere un vero peccato. In realtà...
Altri Hobby

Come identificare le monete antiche cinesi

Se siete degli appassionati di storia antica o se semplicemente avete ritrovato una vecchia moneta e volete sapere a che periodo appartiene allora siete capitati sulla guida giusta. Oggi infatti vi parleremo delle antiche monete cinesi. In particolare...
Altri Hobby

Come fare un panda con gli origami

È veramente impressionante come un semplice pezzo di carta può essere ripiegato in modo tale da sembrare un panda. Infatti, questa creazione presenta tutte le parti bianche e nere al posto giusto. Per la realizzazione del panda occorre 1 foglio da origami...
Altri Hobby

Come fare una maschera da uomo scimmia

Che si tratti di Carnevale, di una festa a tema, di una semplice festa fra amici, è sempre di scena travestirsi, oltre che divertente. Opportunità di ridere tutti insieme, di socializzare, di fare nuove conoscenze. In questa guida in particolare vi...
Altri Hobby

Come realizzare un orsacchiotto di pezza

Gli orsacchiotti di peluche sono uno degli animaletti di stoffa preferiti dai bambini: sono morbidi, perfetti da stringere e in grado di donare conforto e calore. Sono ottimi compagni per i piccoli che hanno appena imparato a dormire da soli nel proprio...
Altri Hobby

Come realizzare un coniglietto con la pasta di mais

La pasta di mais è ideale per la sua compattezza e robustezza (dopo essiccata), per realizzare delle sculture di vario genere. Un altro importante fattore da non trascurare è che dopo la realizzazione di oggetti, si possono persino colorare e renderli...
Altri Hobby

Come fare una tigre con gli origami

Gli origami sono una forma decorativa d'arte giapponese e la parola significa "piegare la carta". I disegni variano notevolmente da semplici scatole piegate, fino all'elaborazione di animali che richiedono tantissimi pezzi di carta. Molti negozi ed anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.