Come fare lo stucco colorato

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Lo stucco è molto utile per tappare buchi e copre le imperfezioni sui vostri mobili. È una soluzione molto economica e soprattutto molto adatta, seppur con qualche piccolo limite. Limite perché sfortunatamente non sempre è possibile trovare lo stucco dal colore che ci serve in quel momento, o che si abbina al mobile sul quale poi dobbiamo intervenire. A questo punto potremo provare a crearcelo da noi, in pochi e semplici passaggi.
Vediamo quindi di seguito come fare lo stucco colorato.

26

Nell'esempio che andremo a descrivere di seguito, vi mostreremo come realizzare lo stucco per poter correggere le imperfezioni di un mobile in legno rossiccio. Per poter realizzare questo progetto dovrete procurarvi innanzitutto lo stucco per legno e le terre colorate della tonalità simile a quella della quale avete bisogno. Se trovate una variante della terra colorata poco lucida non è un problema, infatti dopo il trattamento potrete dare al mobile una passata di gommalacca per dargli l'effetto lucido. Se il colore dello stucco di base non è sufficiente, aggiungete un po' di acqua e terra colorata dal colore più adatto alle vostre esigenze, cercando di raggiungere l'effetto voluto. Per controllare che il colore ottenuto sia quello adatto, potete provare a applicarlo su una parte del mobile poco visibile. Una volta trovata la composizione giusta applicate un po' di gommalacca per donargli lucentezza.

36

Una volta essiccata la gommalacca, valutate il lavoro finito. Se il risultato finale vi soddisfa, potete iniziare a trattare il mobile e le sue zone danneggiate. Iniziate prendendo le terre colorate e mescolatele insieme al miscuglio di stucco e acqua cercando di ottenere la gradazione del colore giusta. Mentre lo fate confrontate lo stucco che state realizzando con quello che avete fatto per prova e che vi aveva soddisfatto. Durante la preparazione tenete a mente che una gradazione più chiara risalta meno all'occhio rispetto a quella scura. Perciò cercate di non esagerare, perché dopo sarà molto difficile rimediare agli errori. Segnatevi tutti i dosaggi della colorazione che state facendo, e una volta finita, potete iniziare ad applicarla a tutte le imperfezioni che trovate sul mobile. Cercate di mettere la quantità giusta e non eccedere. Ricordiamo che ottenere il colore ottenuto precedentemente è molto difficile, anche se vi siete segnati tutti i dosaggi. Una volta che avrete finito di applicare lo stucco, date una passata di gommalacca e infine lasciate asciugare il tutto per una notte.

Continua la lettura
46

Cosa fare invece se lo stucco è terminato ma le riparazioni non sono ancora finite? Se non riuscite a riprodurre il colore necessario, c'è un trucchetto: procuratevi della segatura del mobile, mischiatela con della colla liquida fino a ottenere un impasto abbastanza denso, come quello dello stucco. Si consiglia di aggiungere la segatura gradualmente per ottenere il colore giusto. Ottenuto l'impasto giusto applicatelo sul mobile.

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come scegliere lo stucco per mobili

Qualora i vostri mobili avessero i segni classici prodotti dai tarli, oppure il vostro gatto avesse graffiato il vostro armadio, allora dovrete correre ai ripari, utilizzando dello stucco per mobili, al fine di sistemare i danni prodotti. La procedura...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare lo stucco per il legno

L'applicazione dello stucco è un ottimo modo per rendere una parete perfettamente liscia ed esaltare la bellezza di ogni casa. Infatti, questo materiale è presente sia all'interno che all'esterno della maggior parte delle case. Esistono diversi tipi...
Materiali e Attrezzi

Come preparare dello stucco per legna

Tutti noi abbiamo dei mobili tramandatici dai nostri parenti per più e più generazioni. Li teniamo con cura in quanto in essi vivono molti ricordi. Ma spesso dopo decine di anni, per non parlare dei mobili vecchi centinaia di anni, tendono a rovinarsi....
Materiali e Attrezzi

5 modi per simulare lo stucco veneziano

Lo stucco veneziano è una particolare tecnica di decorazione che permette di abbellire ed arricchire le pareti di un ambiente. Questa tecnica pittorica proviene dal Medio Oriente ed è stata adottata prevalentemente a Venezia dove sussiste il problema...
Materiali e Attrezzi

5 errori da evitare nell'utilizzo dello stucco

Se l'estetica delle pareti è compromessa da crepe e fessure e volete provvedere voi stessi alla sua riparazione e verniciatura il prodotto di cui non potrete fare a meno è sicuramente lo stucco. Ampiamente utilizzato nell'edilizia per coprire fessure,...
Materiali e Attrezzi

Come usare mastice da vetri o stucco

Il mastice da vetri chiamato anche stucco, è una sorta di collante molto forte che può essere usato per vetri, finestre o anche parabrezza. Ha molte caratteristiche comuni con i collanti comuni, sia per la composizione chimica, che per la funzione che...
Materiali e Attrezzi

Come rimuovere lo stucco veneziano dalle pareti

Lo stucco veneziano, conosciuto in alcuni casi come "spatolato", è una particolare e pregiata tecnica di pitturazione murale che ha come effetto finale quello di ricreare un muro simile ad una parete di marmo liscia e lucente. Grazie alla possibilità...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare uno stucco fatto in casa

Fare dei lavoretti nella propria casa a volte è un piacere, ed altre volte una necessità. Aggiustare un tubo rotto, riverniciare un cancello, ridipingere un muro e tante altre piccole operazioni simili, possono essere un ottimo passatempo oltre che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.