come fare Manutenzione del tosaerba

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se come dice l'adagio popolare "l'erba del vicino è sempre più verde", in prossimità dell'arrivo della primavera, è necessario mettere in pratica e in tempo utile, tutte le necessarie cure affinché il manto erboso del vostro giardino, non tema confronti. Oltre ad effettuare le varie operazioni di cura, come la concimazione, è indispensabile un accurato intervento di manutenzione al vostro tosaerba, che dopo il lungo riposo invernale, viene rispolverato, affinché possa continuare a funzionare in modo efficiente e duraturo.

25

Occorrente

  • Olio motore
  • spatola
  • spazzola
  • idropulitrice
35

Se il vostro tosaerba funziona a benzina, dovete come prima cosa eliminare questo liquido infiammabile, rimasto al suo interno, nell'uso precedente. Quindi, travasatelo dal serbatoio in una capiente tanica. È importante, nell'azione di travaso, evitare il capovolgimento del tosaerba per fare uscire la benzina. Dopo aver trasferito il liquido, mettete in moto il tosaerba e lasciatelo in funzione fino a quando non si arresterà da solo.

45

Dopo aver eseguito questa operazione, approfittate dell'innalzamento della temperatura, per fare defluire l'olio, ormai più vischioso dopo l'accensione del mezzo, e raccoglietelo in una bacinella. Riempite nuovamente la coppa dell'olio, utilizzando del lubrificante nuovo per evitare la formazione di condensa e di ruggine al suo interno. Ricordate di eseguire sempre questo ricambio di olio, infatti esso resiste al freddo invernale senza problemi ed evita condensa o corrosione nel cilindro, causa di danni a tosaerba, versate sempre un po' di olio per motori prima di riporlo in cantina.

Continua la lettura
55

Controllate accuratamente le condizioni delle lame, vere protagoniste del vostro tosaerba, verificate che si presentino in ottimo stato, poiché da esse dipende la qualità della tosatura del prato. Non devono presentare ammaccature, ruggine o depositi di sporco e incrostazioni e, se è il caso, premuratevi di affilarle di tanto in tanto, in modo che mantengano sempre l'efficacia di un taglio netto e deciso. Anche le parti esterne del tosaerba necessitano di cure, prendete una spatola da pittore o una spazzola dura e ripulite il tosaerba di tutta l'erba e la terra accumulata, come si dovrebbe fare ogni volta che si è proceduto al taglio del manto erboso. Non lasciate seccare l'erba sul tosaerba. Eventualmente, togliete la lama per poter raggiungere meglio la parte inferiore del mezzo ed eseguite un'accurata pulizia, servitevi di un'idropulitrice a pressione, se ne possedete una, ma non dirigete mai il getto d'acqua verso il motore. Scaricate, tutte le volte che avete finito di utilizzarlo, il recipiente che contiene l'erba recisa, affinché riponiate il vostro tosaerba in ordine e pronto per l'utilizzo successivo. È buona norma, dettata dalla prudenza, eseguire tutte le operazioni di manutenzione con il cavo dell'alimentazione elettrica opportunamente staccato dalla presa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come Usare Il Tosaerba Con Precauzione

Il tosaerba è un attrezzo che oramai quasi tutti i proprietari dei giardini posseggono per mantenere pulito ed in ordine il proprio prato. Ma probabilmente, non tutti sanno che anche il tosaerba può rivelarsi pericoloso se non lo si usa con una certa...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere e usare un tosaerba elettrico

Possedere un giardino con delle belle siepi curate e un prato sempre tagliato fino è il sogno di moltissime persone. Ma affinché il giardino rimanga bello e in ordine è necessario predisporsi per l'uso di adeguati strumenti come forbici da giardiniere...
Materiali e Attrezzi

La manutenzione del rasaerba

Per chi possiede un giardino, riuscire a mantenere curata l'erba è una delle maggiori soddisfazioni che si possano ottenere. Saper utilizzare alla perfezione un rasaerba, risulta pertanto essenziale per avere un'erba perfetta e pettinata. Quando giunge...
Materiali e Attrezzi

Guida alla manutenzione del ferro battuto

Il ferro battuto viene utilizzato spesso per arredare gli appartamenti, ad esempio per impreziosire il letto della camera da letto, per realizzare bellissimi balconi eccetera. Naturalmente, come ogni altro materiale, il ferro ha bisogno di un'accurata...
Materiali e Attrezzi

Piastrelle adesive: consigli di manutenzione

Le piastrelle adesive sono la soluzione ideale per chi ha la necessità di risparmiare oppure di sostituire spesso il rivestimento di casa, esterno e/o interno. Infatti le piastrelle adesive hanno un costo davvero basso e si applicano senza problemi a...
Materiali e Attrezzi

Come fare manutenzione a una motosega

La motosega è uno strumento molto utilizzato soprattutto dai taglialegna durante le loro opere di disboscamento delle foreste, ma può essere utilizzata anche dai meno esperti semplicemente per tagliare alberi troppo grandi per esempio nel giardino....
Materiali e Attrezzi

Legno lamellare: consigli di manutenzione

Il legno lamellare è oggigiorno utilizzato in tantissime applicazione. Utilizzato principalmente per la realizzazione di mobili, questo particolare profilato ligneo è usato anche per realizzare strutture più o meno mastodontiche come gazebo o anche...
Materiali e Attrezzi

Guida alla manutenzione di un estintore

L'estintore ogni giorno salva centinaia di vite umane. La sua presenza è obbligatoria in ogni ambiente pubblico e sopratutto in luoghi dove si maneggiano sostanze facilmente infiammabili. Proprio grazie al suo essenziale uso, è necessario elaborare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.