Come fare orginali appendini

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se avete un po' di tempo da spendere per qualche lavoretto, o se vi piace passare il vostro tempo libero impegnando la vostra fantasia per dei "attacchi di arte", allora questa è certamente la guida che fa per voi. Avete mai pensato di creare degli appendini con le vostre mani, del tutto originali? È possibile farlo! Per sapere come poter realizzare degli orginali appendini fai da te, vi suggerisco di procurarvi tutti i materiali necessari e di seguire con attenzione le semplicissime indicazioni procedurali qui esposte. Si tratta di realizzare, con un po’ di tempo e creatività, dei colorati e personali appendini a forma di simpatico funghetto, con cui abbellire e colorare la vostra camera o la cameretta dei bambini, o anche il guardaroba: mettiamoci all'opera.

27

Occorrente

  • Pomelli in legno grezzo
  • tavole di legno
  • viti e cacciavite
  • colori acrilici
  • pennelli
  • trapano
  • pasta modellabile vari colori
37

Prendete delle basi di legno

Per iniziare a creare i vostri originali appendini fai da te, occorre per prima cosa prendere delle basi in legno di forma rettangolare, delle dimensioni che più vi aggradano, e dei pomelli di legno grezzo. Dopo aver fatto ciò, con un pennello piatto, stendete con cura e precisione del colore acrilico che preferite sopra tutti i pannelli di legno, e lasciate asciugare bene il colore. Dopodiché, praticate due o tre forellini con l’aiuto del trapano, in corrispondenza alle parti dove andrete poi a posizionare i vostri pomelli nelle basi in legno.

47

Realizzate i pomelli

A questo punto (dopo aver praticato i fori per inserire i pomelli di legno) dovrete semplicemente realizzare i vostri pomelli a funghetto. Per far ciò prendete un pomellino di legno grezzo, rivestitelo con cura la sua base utilizzando della pasta modellabile bianca e intanto con della pasta modellabile rossa, verde o arancione, del colore che più preferite. Successivamente, preparate una pallina colorata con cui ricavare poi il cappello dei diversi funghetti. Quindi proseguite il vostro lavoro, modellando con le mani e ammorbidendo la pasta modellabile colorata con cura. Poi schiacciate correttamente la pasta e lisciala bene con le dita, quindi posizionatela sopra il pomello in legno grezzo, così da fare il primo capello. Analogamente, procedete ripetendo questi passi e create gli altri originali pomelli per appendini a funghetto fai da te.

Continua la lettura
57

Realizzate dei pois

Per completare, realizzate alcune piccole palline di pasta modellabile bianca, così da fare i pois da fissare sui vari cappellini dei pomelli, del vostri originali appendini fai da te. Infine, attaccate i vari pois bianchi sopra il capello dei vari funghetti creati, pressandoli su tutta la superficie dei capellini, con l'aiuto delle mani, e infine fate cuocere i piccoli pomelli a funghetto in forno, alla temperatura di circa 100/110 gradi centigradi per una decina di minuti (massimo dodici minuti). Dopo aver fatto ciò, dovrete semplicemente avvitare (con l'aiuto delle vite e del cacciavite) i pomelli realizzati, in posizione sulle varie tavole rettangolari in legno dipinte in precedenza, in corrispondenza dei vari forellini. Per ultimare, dovrete fissare i ganci appositi sui vostri appendini con pomelli a funghetto, così da poterli appendere dove desiderate.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come riorganizzare il guardaroba

Uno dei punti critici di ogni abitazione è senza dubbio il guardaroba; infatti, molto spesso in esso sono stipati indumenti ormai dimenticati che giacciono appallottolati tra cinture e foulard. Una struttura ordinata potrebbe invece rivelarsi una grande...
Casa

Come organizzare le cravatte

Tutti hanno delle cravatte nel proprio armadio. Gestire le cravatte, soprattutto per chi ne possiede molte, non è molto semplice. Spesso vengono infatti riposte alla rinfusa, con il rischio di non riuscire a trovare la cravatta giusta nel disordine....
Casa

Come riordinare l'armadio

Gli armadi rappresentano un importante complemento d'arredo. Assolvono dunque ad una duplice funzione: estetica, innanzitutto, ma poi anche sono molto utili perché in grado di contenere abbigliamento e altri oggetti, svolgendo quindi una significativa...
Casa

Come costruire un mobile per appendere gli abiti bagnati risparmiando spazio

Fare il bucato non è sempre una facile operazione, specialmente quando è necessario stendere gli abiti bagnati in casa se non si ha a disposizione un balcone, un terrazzo o un giardino ben esposto al sole. Fare il bucato in casa ed appendere gli abiti...
Casa

Come Usare E Pulire La Lavastoviglie

La lavastoviglie, negli ultimi anni è uno degli elettrodomestici più utilizzati, in quanto permette di ottimizzare i tempi per pulire e offre prestazioni elevate senza il benché minimo sforzo. In questa guida vedremo come utilizzarla al meglio e pulirla,...
Casa

10 decorazioni natalizie per l'albero di Natale fai da te

Ogni anno la stessa storia. Si avvicina il Natale e ci chiediamo come decorare in maniera originale, ma senza spendere troppo il nostro albero di Natale. Negli ultimi anni il riciclo creativo si è fatto sempre più strada regalandoci soluzioni di ogni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.