Come Fare Pasta Di Gomma Per I Francobolli

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se siete dei collezionisti di francobolli saprete che nel corso del tempo i francobolli possono perdere un po' di qualità. Questo non significa che debbano perdere il loro valore perché con una semplice manutenzione potrete ridonare il loro originale splendore. Ecco in seguito come fare pasta di gomma per i francobolli.

25

Preparate la pasta da utilizzare per i francobolli combinando un pacchetto di gelatina e acqua fredda. Mescolate bene il composto e mettetelo da parte prima per circa dieci o quindici minuti. Successivamente aggiungete acqua bollente, l'estratto di limone e lo sciroppo di mais per la miscela di gomma.

35

Mescolate tutto assicurandovi che il composto raggiunga una buona consistenza. Stendete su una superficie piana della carta da forno. Prendete i francobolli e posizionateli a faccia in giù. Con il pennello prendete un po' di pasta ed applicatela su ogni francobollo. Fatelo tenendo la mano molto leggera per non mettere troppa colla. Essere in grado di chiudere la porta dello spazio dove sono depositati è importante in quanto protegge la raccolta all'esposizione alla polvere, luce e altri pericoli naturali. I francobolli sono come le spezie - che dovrebbero essere conservati in luogo fresco, al buio e asciutto. La luce è uno degli alleati infidi che un collezionista di francobolli ha. A lunga esposizione i danni diventano più imminenti per un timbro. La maggior parte dei francobolli sopportano piuttosto bene, ma ci sono alcuni colori dei bolli che inizieranno svanire per un po '. In generale, anche piccole quantità di luce alla fine causa danni come colori spenti. Il problema è che i cambiamenti si verificano di solito nel corso del tempo, in modo che il collettore di solito non capisce la differenza prima che sia troppo tardi.

Continua la lettura
45

Lasciate il composto ad asciugare naturalmente con l'aria. Una volta asciutti i vostri francobolli saranno come nuovi. In questo modo non solo ridarete al francobollo nuova vita ma ne manterrete il valore. Nel caso vi fosse avanzata della colla o dobbiate fare l'operazione in più volte potete conservarla nel frigorifero.

55

Mantenere francobolli conservati in un luogo buio è una best practice definitiva. I insetti sono qualcosa che penso a nessuno piace, ma come nel caso della polvere, non c'è scampo da topi di biblioteca, come "libro pidocchio". Possono colpire qualsiasi "raccoglitore di carta" alla fine -. Queste piccole creature brutte sulla carta lasciano solo buchi dietro di loro. Ci sono sostanze (come la canfora) per prevenire i divoratori di libri, ma l'unica vera medicina per evitare possibili perdite è costante osservazione della vostra collezione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come staccare i francobolli dalle buste

Il modo più semplice ed economico di ampliare una collezione filatelica, è sicuramente quello di trovare nelle proprie abitazioni vecchie cartoline o lettere, in cui sono ancora attaccati i francobolli. A tal proposito, nella seguente guida, spiegherò...
Bricolage

Come ordinare e custodire i francobolli

La filatelia, termine che deriva dal greco filos (amante) e atelia (franchigia, emissione statale), indica la pratica storica di collezionare francobolli. Si tratta di un hobby antico, ma sempre in voga, che richiede estrema cura e precisione. Ma qual...
Bricolage

Come iniziare una collezione filatelica

Per filatelia si intende tutto ciò che gira intorno al mondo dei francobolli, quindi il loro studio e la loro classificazione. Il termine, di inequivocabile origine greca, vuole unire in una sola parola due vocaboli quali "filos", tradotto amante e,...
Bricolage

Come Staccare i Francobolli Usati dalla Busta

Se tra i nostri hobby amiamo collezionare dei francobolli, è importante sapere che se riusciamo accuratamente a staccare quelli delle affrancature postali, non perdiamo il loro valore filatelico, e possiamo dunque aggiungerli nel nostro speciale libro-custodia....
Altri Hobby

Come collezionare francobolli

Il collezionismo è una passione che unisce milioni di persone in tutto il mondo. Tale pratica, infatti, non conosce dei veri e propri limiti. È possibile collezionare qualunque tipo di oggetto o ricordo, in particolare delle serie che presentano varianti....
Altri Hobby

Come esaminare e conoscere la storia di un francobollo

Il francobollo è una carta-valore, stampato da una parte e gommato sul retro, che serve per l'affrancatura dei servizi di corrispondenza. Adoperato dall'amministrazione postale autorizzata dallo stato emittente, rappresenta la prova del pagamento anticipato...
Altri Hobby

Come riconoscere le antiche monete arabe

Le monete, così come i francobolli e le bandiere, possono rivelare sia agli storici che ai collezionisti molto sulla storia del mondo. In passato, però, i collezionisti nel mondo occidentale in genere evitavano di prendere in considerazione le monete...
Cucito

Come realizzare presine con il patchwork

Il patchwork, ovvero il lavoro con le pezze, consiste nell'unione realizzata a mano di più tessuti uniti tra loro tramite la cucitura. Un'idea davvero originale può essere quella di realizzare tanti oggetti utili e funzionali per la casa avvalendosi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.