Come fare per evitare che le rose si ammalino

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le rose sono considerate da sempre i fiori più belli, versatili e romantici. Utilizzati per matrimoni e bouquet, come regalo per eccellenza nel giorno di San Valentino, vengono donate in base alla loro bellezza, al profumo e al colore. Le rose inoltre si possono tenere in casa in un bel vaso, oppure in giardino, con prolungate fioriture. Tuttavia è necessario intervenire in modo tempestivo per evitare che si ammalino. A tale proposito, ecco una guida su come far per evitare questo inconveniente.

25

Occorrente

  • Rose - terra buona - sole - annaffiature regolari - trattamenti specifici periodici e preventivi
35

Utilizzare un terriccio ben drenato

Oltre a quelle citate, le rose, sebbene di natura non eccessivamente delicata, sono soggette all'attacco afidi e spore fungine, per cui a seconda del tipo di problema che dovesse insorgere, dovremo provvedere al trattamento specifico. In tal caso bisogna effettuare regolari innaffiature e provvedere a concimazioni periodiche ogni quindici giorni, eliminare i boccioli sfioriti e utilizzare un buon terriccio ben drenato. Da non dimenticare anche la somministrazione di solfato di ferro qualora si noti un ingiallimento delle foglie.

45

Eseguire la potatura

Le rose appartengono alla famiglia delle rosaceae, in questa famiglia sono presenti una grande quantità di varietà e di ibridi; onfatti, troviamo le rose sarmentose, le rampicanti, le cespugliose, quelle mignon ad alberello e così via. Malgrado la differenza arbustiva, la grandezza o meno della specie e la qualità specifica, le norme culturali delle rose sono grosso modo le medesime. Utilizzate per creare bordure, macchie di colore, o come esemplari unici, necessitano di sole e abbondanti irrigazioni; amano terreno fresco e torboso, ma si adattano molto bene anche in terra da giardino. Inoltre è molto importante eseguire una corretta potatura delle piante prima della primavera, lasciano però almeno due o tre gemme sullo stelo.

Continua la lettura
55

Utilizzare prodotti naturali

Per evitare che le rose si ammalino è inoltre necessario qualora si verifichino delle anomali alterazioni del fogliame dovute principalmente ad attacchi di bruchi e lumache, bisogna effettuare dei trattamenti con alcuni prodotti specifici, oppure eliminare tali animali in modo manuale, approfittando magari delle ore notturne. Contro i pidocchi delle rose o in presenza di afidi, si possono anche utilizzare dei prodotti naturali fai da te ottenuti con acqua e cenere, oppure provvedere al lavaggio delle piante con un getto d'acqua prolungato, ma non troppo a pressione, altrimenti si corre il rischio di spezzare gli steli e distruggere gli stessi fiori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Errori da evitare nella potatura delle rose

Le rose sono, senza dubbio, i fiori più belli da coltivare per decorare con eleganza e raffinatezza romantica il proprio giardino, balcone o terrazzo. La bellezza delle rose, però, si accompagna alla necessità di cure costanti, regolari ed attente....
Giardinaggio

Come scegliere le Rose da bordura

È difficile battere l'esuberante bellezza delle bordure di rose. La loro fragranza e la continua fioritura, le rende superiori ai fiori che vanno e vengono con l'alternarsi delle stagioni. La vostra bordura di rose può essere costituita da rose di un...
Giardinaggio

Come piantare le rose rampicanti

Chi non ama le rose? Nessuno credo. È il fiore più celebrato in letteratura e fra i più ricercati quando si deve fare un omaggio floreale. Le rose più utilizzate per adornare terrazze e giardini sono le rose rampicanti. La caratteristica principale...
Giardinaggio

Come eliminare parassiti e funghi dalle rose

Le rose sono uno dei fiori più amati da tutti noi. Quando fioriscono, riempiono l'aria di meravigliosi profumi. Sono bellissime anche alla vista e donano allo sguardo un'esplosione di colori. Coltivare rose è il sogno di chiunque abbia un giardino....
Giardinaggio

5 errori da evitare nel coltivare le rose

Le rose sono fiori belli per portamento e ricercate per il loro intenso profumo. Ne esistono di varie specie e sono facili da coltivare. Le loro piante si possono tenere in giardino. Oppure si possono sistemare in vasi nei terrazzi e balconi. Le rose...
Giardinaggio

Come piantare i cespugli di rose

I cespugli di rose di solito si vedono nei giardini e nei grandi viali. Queste vengono piantate per creare delle bellissime siepi profumate. Una volta collocate sono facili da coltivare e hanno bisogno di attenzione. Pertanto la regola fondamentale è...
Giardinaggio

Come piantare le rose in vaso

Le rose sono tra i fiori più comuni coltivati ovunque. Sono molto apprezzati per la propria bellezza, celebri nella letteratura e nei modi di dire e abitudini delle persone. In Italia vi sono tanti tipi di rose, e la più comune è la cosiddetta rosa...
Giardinaggio

Come coltivare le rose rampicanti

Il modo migliore per abbellire giardini, balconi o terrazzi è coltivare delle piante di rose rampicanti. La particolarità di questo tipo di rose è di "arrampicarsi" a dei sostegni creando un gradevole effetto ornamentale. Originarie dell'emisfero boreale,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.