Come fare stampe per tessuti

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Guardandoci attorno, avremo sicuramente notato come la maggior parte degli indumenti utilizzati dalle persone, siano caratterizzati da stampe. I sarti e le aziende produttrici usano sempre stampe originali. E se anche noi volessimo creare su una nostra maglia una stampa personalizzata da noi stessi, oggigiorno ci sono moltissimi i modi per poterlo fare. Esistono infatti diverse tecniche fai da te, per fare stampe sui tessuti.
Vediamo dunque, con questa guida, come fare stampe per tessuti.

27

Occorrente

  • Stoffa
  • Pastelli a cera
  • Colori acrilici
  • Scotch
  • Stampante a colori a getto di inchiostro
  • Carta a trasferimento termico
37

Per fare stampe su tessuti, la prima cosa che dobbiamo fare è pensare al tipo di stampa che vogliamo, una volta certi disegniamone una bozza su carta prima di passare alla stampa vera e propria. A questo punto dobbiamo scegliere il tessuto che più ci piace, ricordandoci che il cotone e la seta, che sono stoffe naturali, sono le migliori per questo tipo di lavoro poiché reagiscono meglio a vernici e tinte. Scelto il tessuto, prendiamone un campione per provare i colori che caratterizzeranno la nostra immagine. Dobbiamo essere certi che la stoffa accetti il metodo di colorazione e che i colori si trasferiscano per bene.

47

Non ci resta che scegliere fra le varie tecniche possibili per fare stampe su tessuti, abbiamo il Tie-dye, metodo che va molto di moda ultimamente, ci basterà attorcigliare parti di stoffa di varie dimensioni e dove abbiamo intenzione di lasciare inalterata la stoffa legare strettamente degli elastici di gomma intorno. Altrimenti possiamo disegnare la stoffa con dei pastelli a cera, quindi finito il lavoro poggeremo il tessuto fra due fogli di carta da imballaggio e lo stireremo, con una modalità senza vapore, così da far fissare per bene il colore. I colori acrilici e i timbri sono un'altra ottima idea, pratica e veloce. Oppure possiamo utilizzare lo scotch, creando quindi delle strisce dritte sulla stoffa e tra un pezzo e l'altro colorare come vogliamo.

Continua la lettura
57

Se questi lavori manuali non fanno per noi possiamo sempre ricorrere alle stampanti. Questo metodo è molto pratico e ci permetterà di utilizzare anche immagini prese da internet o da noi modificate direttamente al computer. Quindi prima di tutto decidiamo che stampa vogliamo, prendiamo il nostro foglio (a trasferimento termico), inseriamolo nella stampante (dobbiamo fare attenzione a metterlo dal lato giusto) e facciamo partire la stampa. Ritagliamo la nostra immagine lasciando circa un centimetro di margine, Infine non ci resta che applicarlo sul nostro tessuto aiutandoci con il ferro da stiro. Per la modalità dovremo consultare le istruzioni d'uso della carta.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come tingere i tessuti con il tè

Se siamo abili nel fai da te, possiamo anche tingere degli abiti il cui colore ormai non ci piace più oppure è passato di moda; inoltre si ha anche la possibilità di indossare dei tessuti del tutto naturali, utilizzando per questa tecnica il tè. Il...
Altri Hobby

Come tingere i tessuti

Quando si comprano delle stoffe, solitamente si preferisce acquistarle già colorate, ma comprarle di colore neutro e provvedere a casa alla loro colorazione può essere una valida alternativa per tutti coloro che soffrono di allergie alla tinture industriali,...
Altri Hobby

Come incollare i tessuti sul legno

Se possediamo dei mobili in legno o ne abbiamo appena costruito uno e, dopo l'eventuale restauro o assemblaggio, intendiamo rifinirlo, lo possiamo fare utilizzando la stoffa, incollandola però con dei materiali appropriati, per evitare che si possa...
Altri Hobby

Come realizzare una serigrafia in casa

La serigrafia è un'arte ed una tecnica di stampa che consente di personalizzare vari oggetti. Aguzzando un po l'ingegno potremo trovare in casa, o al fai da te, tutto ciò che ci occorre per realizzare le nostre stampa. Proveremo insieme a realizzare...
Altri Hobby

Come realizzare lo shibori

Il termine giapponese Shibori è utilizzato per indicare una particolare tecnica per la colorazione dei tessuti. Attraverso questa antica arte, è possibile ricavare tessuti decorati in maniera molto particolare. Si tratta essenzialmente di un processo...
Altri Hobby

Come stampare sul cuoio

Come vedremo nel corso di questa guida, attraverso un particolare procedimento di scalfittura, è possibile creare delle vere e proprie stampe decorative sul cuoio, in modo da imprimere sullo stesso determinati disegni e forme. Se siete inesperti in questo...
Altri Hobby

Come inamidare il pizzo

Uno dei rimedi più antichi per il trattamento dei capi è quello di inamidarli. L'amido, posto sui tessuti, contribuisce a svolgere un'azione protettiva delle fibre. Inoltre esso tende a rendere quella parte di tessuto più rigida e più lucente, conferendogli...
Altri Hobby

Come fare la copertina di un quaderno

Ogni studente nutre il bisogno di tenere i quaderni in perfetto stato, senza piegature o copertine stropicciate. Tuttavia molto spesso accade che i quaderni, poiché possiedono una certa sottigliezza, vengano maneggiati con frequenza, riportando dunque...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.