Come Fare Un Abaco Cinese

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

L'abaco è uno strumento molto antico che viene utilizzato per eseguire dei calcoli matematici. Al giorno d'oggi esistono due tipologie di abaco: l'abaco cinese e l'abaco europeo. L'abaco cinese è composto da nove colonne di palline inserite all'interno di fili di ferro disposte in maniera verticale in una cornice di legno. Quello europeo invece è composto allo stesso modo ma si sviluppa in orizzontale. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato come fare un abaco cinese.

27

Occorrente

  • scatola quadrata
  • perline
  • matita e righello
  • astine
  • chiodo
37

Con matita e righello, disegnare dieci punti a circa 1,5 cm dal bordo superiore della scatola. Ripetere l'operazione sul lato opposto prestando attenzione affinché i punti siano perfettamente allineati a quelli antecedenti. Facendo attenzione a non farsi male, andare a forare con un chiodo ogni puntino cercando di non rovinare troppo la scatola. Si può adoperare anche una scatola di legno anziché di carta.

47

Prendere un pezzo di spago e fare un nodo ad un capo, infilarlo nel primo foro, poi nel foro di fronte ad esso e tirare. Tagliare lo spago lasciandone avanzare un pezzo che servirà per fare il nodo di chiusura. Questo passaggio deve essere fatto per tutti e dieci i fori. In alternativa allo spago, è possibile usare un filo di nylon oppure delle asticelle di legno. Quest'ultime dovranno essere fissate con della colla.

Continua la lettura
57

A questo punto, infilare le dieci perline nel primo filo. Una volta fatto ciò, tenendo ben teso il filo, fare un nodo a chiusura e ripetere lo stesso passo con le restanti nove stringhe. Si possono utilizzare perline di vari colori per riga, tenendo presente però che ogni riga deve avere solo perline dello stesso colore. Assicurarsi che tutti i fili siano ben tesi e che tutti i nodi siano ben fatti per non rischiare un'eventuale rottura.

67

I grani nelle colonne più a sinistra valgono più di quelli nelle colonne più a destra: un'unità nella colonna a sinistra è sempre 10 volte più grande di quella nella colonna adiacente di destra. Così, se si assume come colonna delle unità la prima a destra del telaio, un ipograno nella prima colonna varrà 1, nella seconda colonna varrà 10, nella terza 100. Un altograno è equivalente a 5 ipograni. Perciò, un altograno nella prima colonna a destra vale 5 unità, uno nella seconda vale 50.

77

È uso comune pensare che l'abaco serva solo ad eseguire le più semplici operazioni di addizione e sottrazione. Non tutti invece sanno che esso può essere adoperato anche per effettuare operazioni più complesse come la moltiplicazione e la divisione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire una lanterna cinese

Negli ultimi tempi va molto di modo l'utilizzo delle lanterne cinesi per abbellire le nostre case, per festeggiare matrimoni o compleanni, per decorare i nostri spazi verdi. In questa guida vedremo, quindi, come costruire una lanterna cinese economica...
Bricolage

Come Realizzare Una Lanterna Cinese Di Carta

Le lanterne cinesi sono dei particolarissimi oggetti che fanno parte della tradizione cinese e sono generalmente realizzate con materiali molto semplici come la carta. Queste lanterne possono essere di due tipi o quelle volanti chiamate anche mongolfiere...
Bricolage

Come Creare Un Festone Cinese Di Carta Copia Colorata

I festoni, si sa, rendono divertente e gioviale qualsiasi ambiente e sono ideali nell'organizzazione di party e feste. Per creare un colorato e decorativo festone di carta velina cinese, vi suggerisco di seguire con attenzione, le semplici, creative e...
Bricolage

Come realizzare un ventaglio cinese da muro

Se amate creare degli oggetti decorativi per la casa oppure da regalare a qualche amica, potete cimentarvi nella realizzazione di un raffinato ventaglio cinese da muro. Si tratta di un lavoro non difficile, ma che tuttavia richiede un po' di tempo e molta...
Bricolage

Come Realizzare una piantana Cinese

L'illuminazione della casa è una componente fondamentale per ogni contesto familiare. Sul mercato sono disponibili, tipologie differenti in grado di soddisfare tutte le esigenze. Si trovano non solo lumi da tavolo ma anche lampade da terra. Negli ultimi...
Bricolage

Come fare un tamburello cinese

Il tamburello cinese è uno dei tantissimi oggetti che rappresenta la cultura orientale in tutto il modo. Esso, come si può evincere dal nome, viene utilizzato per produrre dei suoni che possono variare a seconda della dimensione del tamburello, dagli...
Bricolage

Come creare una candela in ciotola cinese

Se siete dei fervidi appassionati dell'ormai tradizionale metodo del fai-da-te, allora questa guida non potrà che fare al caso vostro. Infatti, nei successivi passi, vi spiegherò come creare, con le vostre stesse mani, una bellissima candela in una...
Bricolage

Come Dipingere I Bambù Cinesi Su Ceramica

La pittura cinese assegna un ruolo importante al pennello che serve per tracciare la forma, l'asta a cui sono fissate le setole, modellate a forma di goccia, è quasi sempre a forma di bambù. L'inchiostro cinese è formato da fuliggine o nerofumo impastato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.