Come fare un cappello di carta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato, di voler effettuare qualche bella attività ricreativa con il nostri bambini, ma di non sapere mai cosa fare per passare delle divertenti ore in loro compagnia. Molto spesso, preferiamo regalare ai nostri bambini moltissimi giocattoli, spendendo anche molti soldi, mentre con un po' di fantasia riusciremo a divertirci con poco. Su internet potremo trovare una serie di guide che mostreranno tutte le varie attività ricreative che potremo effettuare con i nostri figli e nipoti. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a realizzare un bellissimo cappello di carta. In questo modo potremo realizzare insieme ai nostri bambini tantissimi cappellini colorati che potranno essere personalizzati con colori e decori vari.

26

Occorrente

  • fogli di giornale
  • cartoncini
36

Utilizzare un foglio di giornale

Un primo modo di creare un cappello di carta vede l'utilizzo di un foglio di giornale, in particolare quello di un quotidiano, molto leggero e facile da piegare più volte rispetto alle pagine dei settimanali o alla carta per stampanti. Prendere il foglio di giornale e piegarlo in due parti lungo la linea centrale che divide le due pagine. Disporre il foglio in orizzontale sul tavolo e piegare uno degli angoli verso il centro della pagina, in diagonale, formando un triangolo.

46

Ultimare il cappello di carta

Ripetere l'operazione per l'altro angolo, facendo combaciare il lato verticale dei due triangoli. A questo punto sollevare il bordo che si trova nel lato inferiore del foglio; ruotare quest'ultimo e piegare anche l'altro bordo, quindi piegare verso l'interno i bordi laterali. Il cappello di carta è pronto da indossare, allargando con le mani la parte interna per infilarselo in testa.

Continua la lettura
56

Usare un cartoncino

Un altro metodo per creare un cappello, questa volta a forma di cono, consiste nel porre un cartoncino rettangolare sul tavolo, tracciando un semicerchio con un compasso su uno dei bordi del foglio. Un cappello di dimensioni medie richiederà un diametro di circa 25 centimetri. Seguendo la linea disegnata tagliare il semicerchio con un paio di forbici, quindi piegarlo su se stesso a formare un cono; mettere il cappello sulla testa per valutare la giusta larghezza della base. Per terminare il lavoro fermare la base con un punto metallico e, dopo aver misurato nuovamente il cappello di carta, spalmare della colla sull'apertura, tenendo i bordi fermi per un paio di minuti. Una volta asciutto sarà possibile togliere il punto metallico. A questo punto i bambini potranno divertirsi a decorare i cappellini in mille modi differenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un cappello conico asiatico

Tutti conosciamo il tradizionale cappello asiatico. Si tratta di quel cappello conico costruito intrecciando fibre vegetali. Le fibre maggiormente utilizzate sono quelle di bambù e di palma. Un elemento distintivo del cappello asiatico è la fascia sottomento....
Bricolage

Come creare un cappello a forma di pianeta

Volete far indossare a vostro figlio un originale cappello che rappresenti un planetario? All'interno di questa guida vi spiegherò, passo dopo passo, come creare da soli un cappello a forma di pianeta, in maniera semplice e divertente. Inoltre, vostro...
Bricolage

Come costruire un cappello porta bevande

Il cappello porta bevande è un simpatico gadget da usare per le occasioni festive, ai party con gli amici oppure allo stadio. Si tratta di un oggetto molto speciale e per questa ragione non si reperisce facilmente ovunque. Vista la difficoltà di acquisto,...
Bricolage

Come realizzare un cappello di laurea in cartoncino

L'obiettivo di ogni percorso di studi universitario è quello di conseguire la laurea. Il momento è uno dei più importanti e celebrativi, per cui pure l'abbigliamento è scelto con cura. Esso consta anche di un copricapo che trova le sue origini nel...
Bricolage

Come realizzare un cappello con foglie di palma

Un cappello di foglie di palma è un adorno esotico che darà un tocco tropicale al tuo party in piscina. Feste a tema sono un modo festoso per celebrare l'estate o di una vacanza al mare. Un abbellimento in più per le decorazioni della vostra festa....
Bricolage

Come realizzare un cappello da maghi

Ogni mago che si rispetti ne possiede uno. Di cosa sto parlando? Del cappello cilindrico che assieme alla bacchetta magica rappresenta un elemento fondamentale per la sua immagine, ma servirà anche per realizzare i suoi trucchi. In questa guida scoprirai...
Bricolage

Come creare un cappello a forma di girasole

Il girasole è un fiore molto bello e proprio per questo motivo sono in molti a preferirlo per realizzare meravigliosi vestitini di carnevale o per creare degli originali cappellini per le loro bambine. Se anche tu prediligi questi fiori e vuoi ispirarti...
Bricolage

Come fare un cappello da pirata

Eccoci qui pronti a preparare e creare, grazie alla propria fantasia e voglia di fare, un bellissimo abito da pirata. Nello specifico in questo articolo, cercheremo di imparare come fare un cappello da pirata, in maniera semplice e veloce. Creare con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.