Come fare un catenaccio per la porta

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La sicurezza del proprio appartamento è una cosa estremamente importante. Chi è infatti che riesce a dormire sonni tranquilli se non ha la consapevolezza assoluta che il proprio appartamento sia completamente inespugnabile dai ladri? Ecco perché è buona norma munire la porta di casa di una solida serratura ed un catenaccio molto resistente ed impossibile da aprire. In questa utilissima guida dedicata a tutte le persone che tengono alla propria sicurezza, vi insegno come fare un catenaccio per la porta. Questa operazione non è molto complicata: vi basta soltanto seguire le mie indicazioni ed i miei semplici consigli ed in poco tempo il vostro catenaccio sarà pronto. Buona lettura e buon lavoro a tutti!

26

Occorrente

  • Un trapano, due occhielli di acciaio, una manciata di viti, acqua saponata, una spugna, un'asta metallica
36

Se volete fare un catenaccio per la porta, prima di tutto preparate la parete in cui andrete ad agganciarlo. Munitevi di un buon trapano che abbia la punta apposita per i mattoni. Potete trovarlo in vendita in tutti i negozi di articoli per il fai da te. Una volta che vi siete procurati il trapano, prendete un secchio con dell'acqua ed un cucchiaino di sapone ed aiutandovi con una spugna inumidite la parete che deve essere forata, in modo che non faccia troppa polvere. Adesso procuratevi due occhielli resistenti. Potete trovarli da ogni ferramenta. Vi raccomando di scegliere il tipo di acciaio perché è molto più resistente di quelli in alluminio, più economici. Fate passare un'asta all'interno di uno degli occhielli e fatela scaldare molto bene, fino a diventare bollente. Quando l'asta è caldissima cercate di curvarla leggermente aiutandovi con una pinza.

46

Fate molta attenzione a non scottarvi le dita e se volete essere tranquilli indossate un paio di guanti da lavoro. Adesso praticate un piccolo foro nel muro precedentemente inumidito, all'altezza in cui desiderate inserire il catenaccio. Bloccate il secondo occhiello nella parete con l'aiuto di tre o quattro viti, ed inserite al suo interno l'asta all'interno del primo occhiello, che avete incurvato con il calore. Adesso avete ottenuto il catenaccio.

Continua la lettura
56

Ricordatevi di appoggiare il pezzo più lungo del catenaccio con il bordo inferiore a filo con il bordo della vostra porta, facendolo oltrepassare il bordo dello stipite. Questa regola è molto importante perché solo in questo modo il catenaccio risulta veramente sicuro. Ricordatevi di non usare viti troppo lunghe quando fissate l'occhiello, perché esse non devono mai uscire dalla parte opposta. Se la vostra porta non ha un profilo sufficientemente spesso, aggiungete degli spessori di legno in modo da dare maggiore profondità. Ecco terminato il lavoro, con poca spesa e poca fatica.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per stabilire la posizione giusta dove inserire l'occhiello, segnate sul muro il punto esatto aiutandovi con un pennarello o del bianchetto

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

5 modi per creare un porta mollette

La casalinga perfetta deve avere a disposizione anche un bellissimo e super maneggevole porta mollette, in modo di poter riporre adeguatamente le mollette ed allo stesso tempo poterlo utilizzare in modo pratico per stendere in modo sbrigativo panni. Sicuramente...
Altri Hobby

Come riutilizzare un porta pillole

La moda del "fai da te" sta prendendo sempre più piede in questi ultimi tempo, soprattutto se affiancata dal tentativo di salvare moltissimi oggetti dal ciclo della spazzatura. Tantissime cose, anziché essere lanciate nella spazzatura, possono essere...
Altri Hobby

Come realizzare un porta asciugamani

La realizzazione di un porta asciugamani, non è difficile come si pensa, infatti, basta riciclare ciò che si ha in casa per ottenere dei risultati ottimali. L'arte del fai da te, è accessibile a tutti, infatti, è possibile riciclare oggetti ormai...
Altri Hobby

Come realizzare un porta carte

Capita spesso di ritrovarsi tantissime carte fedeltà o carte di credito. Purtroppo però non sempre si ha lo spazio necessario nel proprio portafogli. Per ovviare a tale problematica sarebbe il caso di avere un porta carte. In modo tale che possiamo...
Altri Hobby

Come fare un porta bottiglie in rafia

Oggetto pratico e utile, il porta bottiglie si può facilmente realizzare con pochi materiali. Anche i meno esperti in fatto di fai da te potranno facilmente costruire un porta bottiglie con rafia e tubi riciclati. In particolare, la rafia, è una fibra...
Altri Hobby

Come realizzare un porta collane con spago e bastoncini

Con il riciclo creativo è possibile costruire degli oggetti davvero molto graziosi e decisamente utili e funzionali. È il caso di un moderno porta collane, che è possibile realizzare con il metodo del fai da te, utilizzando dei semplici bastoncini...
Altri Hobby

Come fare un organiser porta orecchini

Gli orecchini sono degli accessori definiti tra i più vecchi per antonomasia. Eppure ancora oggi sono molti apprezzati. Anzi non hanno mai smesso di conquistare il cuore delle donne di tutte le età! Perché bastano degli orecchini a rivalutare un capo....
Altri Hobby

Come costruire un porta orecchini in legno

Noi donne siamo sempre alla ricerca degli accessori perfetti e di certo tra questi non possono mancare orecchini e bijoux. Si sa, che i gioielli siano essi veri o bigiotteria, sono degli oggetti che arricchiscono il look e la persona. A volte però, tra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.