Come fare un coprivivande con il tulle

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

La cucina è il luogo dove si trascorre gran parte del proprio tempo e per molti è una vera e propria passione. Un oggetto che non deve mancare in cucina per chi cucina molto e ama servire le sue prelibatezze con un tocco di classe è il coprivivande. Il coprivivande è un arnese a cupola. In commercio se ne trovano diversi e con vari materiali (vetro, cristallo, plastica, argento). Si usano per coprire le portate, per mantenere il calore o per proteggere il cibo dalla caduta di insetti, mosche e quant'altro. Per gli amanti del FAI DA TE, in questo articolo vedremo come fare un coprivivande con il tulle.

27

Occorrente

  • Tulle
  • Pizzo
  • Filo metallico
  • Ago
  • Filo
  • Forbici
37

Preparare l'occorrente

Per creare il vostro coprivivande con il tulle fai da te avrete bisogno di un occorrente minimo ma essenziale. Per quanto riguarda il tulle cercate di riciclarlo (magari ricavandolo da qualche vecchio vestito di carnevale) e cercate di trovare qualche dettaglio decorativo da applicare alla fine (fiocchetti, cuoricini, bottoni ecc.)

47

Creare lo scheletro

Per creare lo scheletro del vostro coprivivande prendete il filo di ferro e dategli la classica forma a cupola tipica del coprivivande. Per farlo create due archi che si intrecciando (tipo tenda da campeggio) e al centro attorcigliate un po' il filo di ferro per creare un punto di presa.

Continua la lettura
57

Modellare il tulle

Prendete il tulle e ritagliatelo in modo che abbia la dimensione giusta per essere piazzato sullo scheletro. Fate aderire bene il tulle sul filo di ferro (potete fissarlo cucendolo con del filo o incollandolo con la colla a caldo). Ricordate di creare un buco al centro del tulle per far passare il punto di presa che avete creato precedentemente durante la preparazione dello scheletro.

67

Abbellire e ricamare

Per abbellire e ricamare il tutto cucite il tulle alla base su tutti e quattro i lati e aggiungete del pizzo o dei merletti per abbellire il vostro coprivivande. Potete aggiungere altri dettagli decorativi cucendo con del filo o incollando con della colla a caldo dei fiocchetti, dei bottoni, dei cuoricini, delle stelline, delle coccinelle, delle nappine colorate, dei ciondolini a tema o, se siete bravi con ago e filo, ricamandoci su qualcosa di gastronomico (fragole, mele, pere, banane, una pentola, un mestolo, dell'uva) o delle iniziali per rendere il vostro coprivivande con il tulle fai da te personalizzato (tenete in considerazione che il coprivivande con delle iniziali potrebbe diventare un'ottima idea regalo). Adesso che conoscete tutti i passaggi su come fare un coprivivande con il tulle.. Buon divertimento e buon appetito!

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un coprisedie in tulle

Il tulle è un tessuto molto fine tipo una rete, ed è davvero adatto per l'utilizzo di decorazioni per delle occasioni speciali, come ad esempio eventi formali come i matrimoni e feste di ricevimento. Spesso in un evento formale, delle sedie semplici...
Cucito

Come foderare una gonna con il tulle

Foderare una gonna è spesso un'attività importante. In particolare, creare una sottogonna con il tulle garantisce all'indumento in questione di apparire gonfio e compatto. A tal proposito nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo insieme come...
Cucito

Come creare una stola in tulle

Il tulle è un tessuto molto particolare che, grazie al fatto di essere composto da fili che si intrecciano in maniera molto aperta, ha una trasparenza straordinariamente elegante. La nascita del tulle è avvenuta in Inghilterra all'inizio dell'800, successivamente...
Cucito

Come realizzare una gonna in tulle

Se in casa ci sono delle bambine quasi sicuramente capiterà l'occasione in cui dovranno indossare una gonna in tulle, che sia in occasione di una recita scolastica oppure di una festività come il Carnevale. In questo caso la soluzione ideale sarebbe...
Cucito

Come realizzare un tutù di Tulle

Il tutù è una gonna indossata come costume durante i balletti e molto spesso è allegato ad un corpetto (il più delle volte è cucito insieme al tutù solo con delle alette elastiche per consentire un maggiore movimento); si compone di un basco (è...
Cucito

Come realizzare una bomboniera in tulle

Oggi in commercio è possibile acquistare diversi modelli di bomboniera, per qualsiasi ricorrenza (battesimi, lauree, nascite ecc.); le bomboniere sono dei semplici complementi d'arredo che possono essere anche realizzate a mano con la tecnica del fai...
Cucito

Come cucire una sottogonna di tulle

La sottogonna fa parte di quegli accessori indispensabili per rendere più vaporoso un abito o una gonna. Questo capo di abbigliamento si utilizza in moltissimi modelli di vestiti da sposa. La sottogonna può avere diversi volumi e si può applicare anche...
Cucito

Come realizzare un abito da sposa in tulle

Non avete la minima idea di come sarà il vostro abito da sposa e non sapete a chi rivolgervi? Potete crealo voi stesse con le vostre mani. Ideare e creare il proprio abito da sposa può infatti dare un tocco personale di originalità a questo evento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.