Come fare un costume da giullare

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I giullari erano dei burloni professionali la cui origine risale all'epoca medievale e il loro compito consisteva nel far divertire i Re a corte. I giullari sono spesso considerati i precursori dei moderni pagliacci, anche se il loro lavoro era molto più complesso. Tradizionalmente, questi personaggi indossavano un costume dai colori vivaci con un cappello caratteristico adornato da campanelli attaccati alle estremità dei tre punti distinti. Un costume da giullare deve essere esteticamente accattivante, ma sufficientemente flessibile per soddisfare qualsiasi movimento senza impedimenti. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio come fare un simpatico costume da giullare.

26

Scelta dei tessuti e realizzazione della camicia

La stoffa da utilizzare può essere di qualsiasi tipologia, purché sia molto colorata ed appariscente. È preferibile sceglierne una a strisce per emulare il prototipo perfetto del vestito di questa particolare figura storica. Il modello da seguire per la camicia deve avere uno stile medievale molto semplice sul corpo e pomposo sulle braccia. Le misure devono essere ricavate direttamente dal soggetto che indosserà il costume. Occorre prestare particolare attenzione per le maniche, le quali dovranno essere chiuse con degli elastici alle loro estremità.

36

Creazione del cappello

Con la stessa stoffa utilizzata per la camicia va realizzato anche il cappello, il quale deve risultare molto vaporoso e può avere forme diverse. È possibile scegliere un cilindro particolarmente grande, un cappello a tre punte oppure un semplice cappellino a coppola che poi dovrà essere rivestito. Dopo averlo realizzato, il cappello va contornato di piccoli campanellini in modo che, ad ogni movimento o passo, essi devono produrre un suono di richiamo.

Continua la lettura
46

Scelta delle scarpe e del trucco

Per la parte sottostante, è sufficiente indossare una calzamaglia, che può essere a tinta unita oppure può avere una gamba diversa dall'altra, proprio come prevedeva lo stile medievale. Ai piedi è necessario creare una sorta di pantofole di stoffa dalla punta allungata ed arrotondata nella parte superiore. Queste si possono realizzare anche con del pannolenci che può rivestire le calzature sottostanti. Infine, al costume deve essere abbinato un trucco adeguato per valorizzare le guance; a tal proposito, si può utilizzare del fard rosa scuro. Per rendere molto appariscenti gli occhi, usare invece la matita nera e dell'eyeliner. Una volta indossato il tutto, l'immaginazione riporterà nelle antiche corti francesi dove il giullare aveva un ruolo fondamentale.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un costume da Superman

In questo articolo vi spiegherò come realizzare un costume da Superman. Molto spesso si può acquistare un costume da Superman già pronto e spendere una bella cifra. Si può invece anche realizzare con le proprie mani un bellissimo costume da Superman,...
Cucito

Come realizzare un costume da scheletro

Uno dei costumi più gettonati a Halloween è senza alcun dubbio quello da scheletro. Questa maschera la potete trovare facilmente nei supermercati o nei negozi appositi. Ma se la vostra intenzione è quella di creare un costume personalizzato, provate...
Cucito

Come realizzare un costume da geisha per Carnevale

Questa guida è pensata per coloro che amano sfoggiare un costume di carnevale elegante e molto femminile. Chiaramente realizzarlo interamente con le vostre mani lo renderà unico e vi darà molta soddisfazione. Un costume da geisha, ricco di colore e...
Cucito

Come realizzare un costume da nano

Con l'arrivo del Carnevale e delle divertentissime feste in maschera tra amici, è importante non farsi trovare impreparati! Partecipare con allegria ad una festa in maschera vuol dire presentarsi con un costume originale e simpatico, ma non necessariamente...
Cucito

Come creare un costume da Spiderman

Se vostro figlio è un appassionato di supereroi e volete qualche idea su un costume di Carnevale da confezionare, allora questa guida fa proprio al caso vostro. Nei passi a seguire, infatti, vi spiegherò come creare un costume da Spiderman. Realizzarlo...
Cucito

Come realizzare un costume rinascimentale

Cucire un costume rinascimentale, non è molto semplice, in quanto bisogna essere degli esperti nella tecnica dell'uncinetto o nella lavorazione ai ferri. Un costume rinascimentale, può essere realizzato con la lana oppure con una stoffa pensante. In...
Cucito

Come realizzare un costume da gatto

Costruirsi da soli un costume è sempre una enorme soddisfazione ed un enorme risparmio di denaro. Quindi per far felici piccoli, ma anche grandi, ingegniamo vestiti. Per Carnevale, per feste a tema, per Halloween (rendendoli più macabri e spaventosi)...
Cucito

Come ricamare un costume da bagno

L'estate è ormai alle porte e oltre alla prova costume molte di voi staranno pensando se sia il caso di acquistare un nuovo costume da bagno o se continuare a sfruttare quelli che già si hanno. Una via di mezzo sarebbe quella di apportare alcune modifiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.