Come fare un cuscino portafedi con rose di carta

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il matrimonio si sa, è uno dei giorni più belli nella vita di una coppia, ma sono tante le cose a cui pensare per poterlo organizzare al meglio. Tra i tanti accorgimenti da ricordare, indispensabile è il cucino che dovrà portare il paggetto per custodire le fedi nuziali. Se non si ha voglia di acquistarne uno ma si vuol risparmiare qualche soldo, si può sempre pensare di realizzarne uno fai da te. In questa guida pertanto si daranno delle idee su come fare un cuscino portafedi con rose di carta, un modo originale ma romantico per stupire tutti gli invitati. Questo tipo di cucino è adattabile con facilità ad ogni abito da sposa, basterà seguire tutto il procedimento per realizzarlo ed essere il più precisi possibile.

25

Per prima cosa, si deve acquistare un tessuto di raso del colore più in tinta con l'abito da sposa. Disegnare poi su carta millimetrata due quadrati identici, della grandezza in base a quanto si vuole sarà grande il cuscino portafedi. Ritagliare le sagome con un paio di forbici affilate e sistemare il tessuto sulla superficie di lavoro. Adagiare sopra questo i due quadrati e tracciare il contorno con un gessetto da sarto. Tagliare poi i quadrati, lasciando due centimetri di bordo per fare le cuciture. Mettere dritto contro dritto i due quadrati e cuci i tre lati. Si può procedere sia con ago e filo che a macchina. L'importante è non tirare troppo il filo, perché il raso tende ad arricciarsi.

35

Ora è il momento delle rose di carta. Procurarsi della carta velina o della carta crespa, in tinta con il raso. Disegnare tanti rettangoli sulla carta, di 50x5 cm. Tagliarli e metterli da parte. Prendere la prima striscia e arrotolarla su se stessa. Fermare la parte sottostante con del nastro adesivo trasparente o con una goccia di colla a caldo. Allargare la zona superiore della rosa, cercando di darle una forma naturale e fare la stessa cosa per tutte le rose.

Continua la lettura
45

Applicare tutte le rose di carta sulla parte frontale del cuscino. Per attaccare le rose, utilizzare la colla a caldo. Per personalizzare il cuscino, tagliare due lunghe strisce di nastrino in pizzo o in taffettà e cucirle saldamente nel punto centrale del cuscino. Imbottire il cuscino con dell'ovatta, facendo attenzione a non riempirlo troppo. Non resta che chiudere il lato rimasto aperto con ago e filo, assicurandosi di nascondere i punti lungo la linea di cucitura. Per tenere ben sagomate le rose, sfruttare la lacca per capelli. Ricordare che, per non rovinarle, la bomboletta va tenuta ad una distanza di almeno 20 centimetri.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per un tocco glamour, vaporizza sulle rose in carta una vernice glitter

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come fare un portafedi originale

Il matrimonio è il giorno più bello ed emozionante della vita di una coppia, rappresenta un traguardo molto importante. In questo particolare giorno, tutto deve essere organizzato nei minimi dettagli perché tutto dovrà essere perfetto, infatti molto...
Altri Hobby

Come fare le palle di Natale con delle rose di carta

Di palline per addobbare gli alberi di natale se ne trovano molte in commercio ma poterle realizzare artigianalmente da una certa soddisfazione. Ci si può sbizzarrire con forme e colori e si possono creare dei veri e propri capolavori low cost, senza...
Altri Hobby

Come realizzare un cuscino con pula di farro

I cuscini sono comodi e arredano, dando alla casa un tocco di colore in più. Ma cosa c'è di meglio che realizzarne uno con le proprie mani esprimendo estro creativo sia nella scelta dei materiali che nell'abilità manuale? In questa guida vedremo come...
Altri Hobby

Come cristallizzare le rose

La cultura occidentale ha da sempre riservato un ruolo speciale alla rosa, assegnandole importanti "compiti", come ad esempio le dichiarazioni d'amore. Inoltre, l'arte culinaria ha implementato questo meraviglioso fiore nei propri ricettari, facendone...
Altri Hobby

Come Essiccare Le Rose In Modo Semplice

Se nella vostra casa avete delle belle rose, magari le avete acquistate oppure qualcuno ve ne ha regalate un bel mazzo, non lasciatele marcire ma essiccatele così da averle disponibili per molto tempo. Per poterle essiccare sarà necessario seguire pochi...
Altri Hobby

Come fare un cuscino paracolpi per il lettino

Probabilmente, se state per diventare mamme, nonne o zie o se avete un asilo nido da gestire, avete pensato di realizzare dei bumper fai-da-te, cioè delle protezioni colorate, soffici e verticali che possono essere di varie forme e tipologie e che servono...
Altri Hobby

Come creare una corona per capelli con le rose

Chi non hai mai avuto la voglia di creare una corona floreale per capelli? Purtroppo questo desiderio viene a cessare ben presto, subito dopo aver compreso di non possedere le tecniche base necessarie. Con questa guida finalmente scoprirete il modo per...
Altri Hobby

Idee per realizzare delle rose in cartapesta

Ci sono tanti eventi nel corso del nostro tempo libero che possono chiederci un tocco di fantasia ed un po della nostra vena artistica, spesso rispondiamo pronti a queste necessità, in altri casi invece abbiamo bisogno di alcune idee per realizzare dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.