Come fare un disegno "dal vero"

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Tra le arti figurative, quella del disegno è probabilmente la più comune e ricercata dai novelli artisti. Il disegno permette di esprimere se stessi in tantissime forme differenti. Ogni disegnatore, con il tempo e la dedizione, sviluppa uno stile proprio personale. C'è chi riesce a rappresentare il proprio "mondo interiore" con un'arte più concettuale e/o astratta. Ma c'è anche chi padroneggia al meglio il disegno "dal vero", come sanno fare i più abili ritrattisti. In quest'ultimo caso è necessaria una grande capacità nel tradurre in due dimensioni il mondo reale. Non si tratta di un compito facile, soprattutto per chi è alle prime armi. Ma con tanto impegno ed esercizio è possibile raggiungere ottimi risultati. In questa guida daremo alcuni consigli basilari.

26

Occorrente

  • 1 foglio A4
  • 1 matita H
  • 1 matita B
  • 1 matita 2B
  • gomma pane
36

Per prima cosa scegliamo un punto di vista specifico dal quale rappresentare il soggetto. Come fare? Disponiamo su un piano d'appoggio a scelta un foglio A4. Sistemiamo due oggetti casuali e tridimensionali su un ripiano di fronte a noi. I due oggetti non dovranno essere troppo distanti tra loro. La distanza tra noi ed il soggetto da rappresentare servirà per valutare forme e proporzioni. Per questo avremo bisogno di fissare alcuni punti di riferimento. Eviteremo così di non modificare il punto di vista di partenza. Perché il nostro disegno "dal vero" riesca al meglio non partiamo da un punto qualsiasi. Piuttosto individuiamo la struttura base degli oggetti.

46

Dopo l'impostazione del disegno possiamo passare ad un metodo-guida. Avere tale metodo sarà di grande aiuto, soprattutto all'inizio. Dovremo seguirlo attentamente durante ogni esercitazione. Per prima cosa stabiliamo le dimensioni del soggetto da riportare sul foglio. Con la matita H tracciamo la "massima altezza" della composizione. Poi individuiamo il limite superiore e quello inferiore dei due oggetti. A questo punto individuiamo anche la "massima larghezza", tracciando delle linee orizzontali. Trasferiremo così la misura sul foglio, delimitandone i punti più esterni.

Continua la lettura
56

Potremo confrontare le proporzioni ricorrendo al metodo di misurazione del disegno "dal vero". Per farlo impugniamo la matita e manteniamola in verticale. Tendiamo il braccio in avanti e posizioniamola idealmente sui contorni dei soggetti. Per maggiore precisione teniamo un solo occhio aperto. Segniamo le misure sulla matita e riportiamole sulle linee del disegno su carta. Con questo sistema è più facile modificare anche le dimensioni della rappresentazione. Sarà sufficiente, per esempio, raddoppiare o dimezzare le misure originali. Con lo scheletro del disegno pronto possiamo abbozzare le masse con la matita B. Per definire i particolari usiamo la 2B. Evidenziamo luci e ombre con la tecnica del chiaroscuro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non utilizzare la gomma comune
  • Utilizza la gomma pane per eliminare i segni di costruzione
  • Non utilizzare squadrette e/o righelli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come colorare un disegno con la tecnica del puntinismo

Siamo ben felici di proporre una guida, che permetterà a tutti i nostri lettori e lettrici, di mettere in risalto la propria fantasia, creatività e voglia di fare. Nello specifico cercheremo di capire come colorare un disegno, con l'aiuto della tecnica...
Bricolage

Come realizzare un vero periscopio

Costruire, inventare, creare, sono tutte attività che possono rivelarsi dei piacevoli passatempi. I bambini, come ben sappiamo, hanno molta fantasia e, delle volte si inventano delle storie che li portano con la fantasia in terre lontane, dove la vista...
Bricolage

Come fare un disegno stile vetrata

Rendere le vetrate più belle dipingendo il vetro è stata, nel corso dei secoli, un'attività svolta e perfezionata dai migliori artisti e artigiani che, grazie a speciali griglie di piombo, riuscivano a mantenere distinti i colori creando in questo...
Bricolage

come trasformare un disegno del bambino in orologio

I bambini sono molto creativi e capaci, nel loro piccolo, di realizzare delle vere opere d'arte. La stessa creatività e fantasia la mostrano sui loro disegni e, ne fanno davvero tanti! Tuttavia se tra questi ce n'è uno a cui teniamo in maniera particolare,...
Bricolage

Come disegnare sulla iuta

La iuta è un materiale largamente utilizzato in ambito tessile, a causa della sua versatilità. È infatti la fibra più importante dopo il cotone. Tale materiale si presta a molteplici utilizzi ed inoltre può facilmente essere decorato. La trama della...
Bricolage

Come fare un tappetino per la cameretta dei bimbi

La cameretta dei bimbi va arredata in base alle loro esigenze! Tanto è vero, che oltre ai complementi principali occorre aggiungere degli accessori particolari. L'ideale è quello di abbinare tutto in base all'arredamento scelto. Nella maggior parte...
Bricolage

Come decorare in modo simpatico le tue tazze di ceramica

Decorare la vostra tazza da caffè in ceramica può aggiungere un tocco personalizzato ad un oggetto di uso quotidiano che è di per se semplice e anonimo. Per quanto difficile possa sembrare, in realtà è un'operazione piuttosto facile e anche poco...
Bricolage

Come dipingere la carta

Una tra le forme più belle e passionale d'arte è sicuramente la pitture, è vero che ne esistono diverse ma le emozioni che sanno dare dei colori ben stesi su tela difficilmente possono essere riprodotte, ecco perché sin dai tempi più antichi molti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.