Come fare un fermaporta natalizio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Durante il periodo natalizio si ha la possibilità di sfruttare la propria fantasia per addobbare la casa con accessori colorati e particolari: la maggior parte di essi possono essere realizzati a casa, magari con i propri bambini, utilizzando dei materiali di riciclo o comunque spendendo una cifra davvero bassa. Tra i diversi accessori, uno di quelli che si rivela più utile è senza dubbio il fermaporta: se ne possono realizzare di diversi tipi, dal classico di forma tubolare, a quelli a forma di renna, di Babbo Natale e di altri personaggi o figure tipiche di questa festività. Bastano davvero pochi e semplici passaggi per portare a termine questo lavoro: andiamo quindi a vedere, passo dopo passo, come fare un fermaporta natalizio.

26

Occorrente

  • Sagoma di carta
  • Tessuto
  • Forbici
  • Spilli
  • Ago e filo
  • Gessetto
  • Sabbia
  • Bottoni
36

Scegliere il modello

Innanzitutto è importante capire che forma volete dare al vostro fermaporta: come abbiamo accennato nell'introduzione, infatti, è possibile scegliere tra diversi modelli. Quello che dovete fare è disegnare o stampare il modello del fermaporta che volete realizzare, avendo cura di farlo delle dimensioni che dovrà avere nella realtà. Il modello scelto, che si tratti di un Babbo Natale, di un pupazzo di neve o di qualsiasi altro personaggio, dovrà essere stilizzato e non troppo carico di particolari: sarà sufficiente tracciare la sagoma per ottenere un ottimo lavoro.

46

Realizzare il fermaporta

Dopo aver scelto il modello, acquistate del tessuto apposito per questa tipologia di lavoro: dovrà essere quindi resistente, impermeabile e non traforato. Quello che dovete fare, innanzitutto, è tagliare in due rettangoli uguali il tessuto, quindi dovrete ritagliare il modello di carta, fissarlo alla stoffa con degli spilli e tracciare il contorno con un gessetto da sarta. Ricordate che il procedimento dovrà essere eseguito per entrambi i rettangoli di tessuto. Successivamente tagliate la stoffa lungo il contorno della figura, lasciando un margine di circa di circa 2 cm, in quanto servirà per realizzare le cuciture.

Continua la lettura
56

Cucire il fermaporta

Arrivati a questo punto, mantenendo il tessuto l rovescio, cucite tra loro le due sagome mantenendo un piccolo margine libero, in quanto servirà per introdurre l'imbottitura. Ora dovrete mettere al dritto le sagome che avete realizzato e iniziare a riempire il fermaporta. L'imbottitura dev'essere realizzata in sabbia, così che la struttura risulti stabile e soprattutto pesante. Infine, quello che dovrete fare è semplicemente cucire il margine che avete inizialmente lasciato aperto. Se avete realizzato un personaggio, ricordatevi, prima di iniziare a riempirlo di sabbia, di applicare eventuali occhi (per esempio utilizzando dei bottoni), bocca o altri elementi caratteristici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come fare un fermaporta a forma di Befana

Se siete degli amanti del fai da te potreste pensare di realizzare qualcosa di grazioso e unico per addobbare la vostra casa durante il periodo natalizio. Uno degli oggetti senza dubbio più originali è un fermaporta in tema. I fermaporta sono molto...
Cucito

Come cucire un fermaporta a forma di gallina

I fermaporta sono degli strumenti molto utili in casa per svariati motivi. Prima di tutto perché la proteggono dai vari spifferi e in secondo luogo perché donano un tocco di allegria all'ambiente delle vostre stanze. La loro funzione principale, però,...
Cucito

Come fare un fermaporta a forma di fungo

Il fermaporta è un oggetto molto comune nelle abitazioni, molto apprezzato per la sua semplicità ed utilità, viene utilizzato sia per la sua principale funzione, sia per dare un tocco di stile all'abitazione nella quale viene utilizzato.Il classico...
Cucito

Come fare un fermaporta con il feltro

Quante volte a casa vostra sbattono le porte sia per colpa del vento e sia perché i vostri figli lo fanno apposta quando sono arrabbiati? Crederete che prima o poi la porta si rompa e che sia solo questione di tempo. Effettivamente è così, è per questo...
Cucito

Come fare un fermaporta a forma di gnomo

Se siete amanti delle cose fatte a mano, allora questa è la guida che fa per voi. Oggi, infatti scoprirete come fare un fermaporta a forma di gnomo. Questo fermaporta è utile sopratutto per evitare che le porte sbattino per la corrente d'aria che si...
Cucito

Come fare un fermaporta a forma di casetta

Quante volte a casa vostra sbattono le porte sia per colpa del vento e sia perché i vostri figli lo fanno apposta quando sono arrabbiati? Probabilmente prima o poi si romperanno, ma di sicuro non avrete intenzione di acquistare una nuova porta dato il...
Cucito

Come fare un fermaporta a forma di pinguino

Quante volte a casa vostra sbattono le porte sia per colpa del vento e sia perché i vostri figli lo fanno apposta quando sono arrabbiati? Crederete che prima o poi la porta si rompa e che sia solo questione di tempo. Effettivamente è così, è per questo...
Cucito

Come fare un fermaporta a forma di cagnolino cn il feltro

In commercio certamente esistono molte tipologie di fermaporta, ovviamente tutte molto utili ed affidabili. Tuttavia, se si dispone di particolare fantasia e si è appassionati di lavoretti fai da te, costruire un fermaporta con le proprie mani può davvero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.